21°

31°

Provincia-Emilia

Tentato omicidio a Brescello: due arresti a Langhirano e Collecchio

8

COMUNICATO CARABINIERI BRESCELLO 

Era stato gravemente ferito da un fendente infertogli al collo venendo poi ricoverato per le gravi lesioni presso l’Ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia. Per questo grave episodio di sangue, risalente all’ottobre dello scorso anno e commesso a nel reggiano ai danni di un  pastore siciliano 36enne abitante a Brescello (poi a sua volta finito in carcere), i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Guastalla, con l’accusa di tentato omicidio, hanno arrestato due siciliani residenti in provincia di Parma. In manette sono finiti i trapanesi Antonino Bambina 63enne pastore residente a Langhirano e il macellaio Giuseppe Abis 52enne abitante a Collecchio.

I due sono i destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Reggio Emilia su richiesta di Isabella Chiesi, sostituto presso la Procura reggiana, che ha pienamente condiviso le risultanze investigative dei Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Guastalla che hanno identificato negli odierni arrestatati i responsabili del grave fatto di sangue consumato a Lentigione di Brescello lo scorso 5 ottobre 2012.

Secondo le risultanze d’indagine, riassunte nel capo d’imputazione del provvedimento restrittivo di natura cautelare, i due arrestati devono rispondere del reato di tentato omicidio per aver in concorso tra loro, essendo stati scorti nelle vicinanze della propria abitazione dalla vittima, la quale dopo averli seguiti li fermava chiedendo spiegazioni circa la presenza in quel luogo esternando sospetti sul loro conto per l’incendio subito il mese prima al proprio fienile, scesi dal’autovettura, Bambina afferrandolo per un braccio in modo tale da immobilizzarlo Abis  colpendolo da dietro al collo con uno strumento tagliente, mentre il correo lo incitava ad ammazzarlo, compivano atti idonei a cagionare la morte del pastore di Brescello. Morte che non si verificava per cause indipendenti dalla loro volontà, ravvisabili nel fatto che nonostante la perforazione dei muscoli del colli e della mucosa della parete posteriore della faringe per una profondità di 10 cm, il fendente non attingeva vasi vitali e la vittima riusciva a fuggire ed attivare i soccorsi.

A carico dei responsabili i Carabinieri reggiani raccoglievano incontrovertibili elementi di responsabilità culminati con l’emissione del citato provvedimento restrittivo.  All’alba di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo di Guastalla supportati dai colleghi dei comandi Stazione competenti per territorio si recavano a Langhirano e Collecchio dando esecuzione ai provvedimenti con l’arresto dei due responsabili del tentato omicidio
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Edward Bunker

    18 Maggio @ 22.58

    L'Italia si è capovolta.............

    Rispondi

  • Giorgio

    18 Maggio @ 19.55

    Ringrazio il signor Gino Birindelli, che a quanto pare, è stato l'unico a saper leggere tra le righe. Ciò vi sia di lezione, avete messo al muro, chi si è sempre schierato per pene severe e soprattutto espiate nelle patrie galere.Pazienza, la prossima volta racconterò quella del fantasma formaggino,così sarà comprensibile a tutti.

    Rispondi

  • gerardo

    18 Maggio @ 19.36

    e come la mettiamo se queste aggressioni le compiono i nordisti, io sono stato aggredito davanti al portone di casa mia a Medesano, dai vicini che mi impedivano di entrare in casa mia chiudendosi il portone alle spalle e lasciandoci tutti fuori, mi hanno preso a pugni e mandato all'ospedale 22 giorni di prognosi, questo è successo a maggio dell'anno scorso, ho sporto querela ma fino ad oggi non ne ho saputo ancora nulla.. siamo sicuri che se questa cosa l'avessi fatta io meridionale non sarei già in carcere.

    Rispondi

  • remo

    18 Maggio @ 18.13

    A Giorgio va riconosciuta una buona dose di ironia e mi dispiace che non sia stato capito.

    Rispondi

  • Franco Bifani

    18 Maggio @ 17.00

    Perché, Giorgino, per te chiedere più sicurezza, specie contro certe etnìe, sempre munite di armi da taglio, meridionali, nordafricane, o subsahariani, diventa un commento razzista? Dove, me lo puoi spiegare? Mi puoi anche demolire l'accennio a certe etnìe, specie per quanto si legge in cronaca nera, anche solo negli ultimi tempi? Quando, nel 2011, furono uccisi due nigeriani a Firenze, ci furono proteste, spontanee e non; ne hai anche solo scorta una, a Milano, per quel deficiente di Kabobo? Ah, già, ma questa sarebbe una manifestazione razzista, no? Avrei voluto che ci fossi stato anche tu, sul cammino di quel tipo, armato di ascia, e poi ti avrei voluto sentire, con il tuo antirazzismo xenofilo d'occasione e da parata.!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Registrato un caso di chikungunya in città: disinfestazione in corso

sanità

Un caso di chikungunya in città: disinfestazione in corso in due vie Video

degrado

Maxi raid vandalico in via Toscana con il catrame: vetrine e auto imbrattate, gomme tagliate anche alle bici

polizia

Furto al Bar Squisjto ad Alberi di Vigatto

VIOLENZA

Ancora risse davanti alla stazione

1commento

polizia

Torna all'Esselunga per un altro furto (di supercalcolici): denunciato un 22enne

L'AGENDA

Una domenica da vivere nella nostra provincia

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

CRIMINALITA

Monticelli, automobilista insegue gli scippatori in viale Marconi

Sant'Ilario d’Enza

Ladro aveva in auto del parmigiano rubato, sarà donato alla Caritas

Notato dai Cc vicino a supermarket, aveva precedente specifico

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

Bedonia

Fontane chiuse, scoppia la polemica

DRAMMA DI TORINO

Panico collettivo: parla la psicologa

Presentazione

Croce rossa, un secolo e mezzo in un libro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

baseball

Parma concede il bis: è doppietta contro il Novara

Finisce 3-1: lanciatore vincente Rivera, salvezza per Santana, 3 su 4 di Deotto. La corsa per i play off continua

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Il partito dell'astensione e del disinteresse

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

caldo

Al Nord arrivano i temporali. Ieri caldo percepito 49° a Ferrara (41° a Parma)

gran bretagna

Newcastle, auto su folla dopo preghiere, feriti

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

Moto

Valentino Rossi da leggenda ad Assen, battuto Petrucci

CALCIO

Gli azzurrini battono la Germania e volano in semifinale

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse