21°

35°

Provincia-Emilia

Una nuova casa comune per le associazioni a Torrechiara

Una nuova casa comune per le associazioni a Torrechiara
Ricevi gratis le news
0

Giulia Coruzzi
La cultura ha chiesto «asilo» a Torrechiara. E lo ha trovato, è proprio il caso di dire. L’ultimo piano dell’edificio che ospita la storica scuola materna del paese sarà adibito a luogo di incontro, socializzazione, cultura e arte. Quattro sale in cui tutte le associazioni potranno trovare accoglienza, in cui i bambini potranno svolgere attività creative, in cui la sera sarà possibile riunirsi per creare sinolo intorno al castello.
L’apertura delle porte è avvenuta venerdì sera ed è stata accompagnata dalle due repliche dello spettacolo «E' festa!», una lettura scenica con musica e immagini, liberamente tratta dall’opera di «C'era un ragazzo...un partigiano. 1943-1945» di Renato Lori. «Abbiamo un maniero di bellezza storica e artistica riconosciuto, un borgo di intimo splendore, ma non avevamo un luogo in cui vivere tutti insieme – hanno spiegato le “Donne di Torrechiara”, tra le promotrici di questa ricerca di un tetto comunitario -. Ora che abbiamo trovato questa preziosa ospitalità non ci resta che ringraziare la chiesa di Torrechiara, proprietaria dello stabile, e l’amministrazione che si è prodigata per la fattibilità del progetto e iniziare a organizzare le attività». Tantissimi i presenti alla serata, che ha riunito l’istituto scolastico, la parrocchia di Torrechiara, unita alle parrocchie di Casatico, Arola e Panocchia, le Donne di Torrechiara, il gruppo majorette Le orchidee, l’associazione Melusine, il gruppo storico Leone Rampante, l’Accademia degli Incogniti, il gruppo Gas e la popolazione residente.
«Le attività previste nel centro culturale saranno legate all’identità di ciascun soggetto coinvolto nella gestione e troveranno un coordinamento in base ai contenuti del regolamento interno del centro – hanno spiegato i promotori -. L’idea è quella di garantire l’utilizzo dei locali di uso pubblico per il maggior numero di giorni e di ore, nel rispetto assoluto dell’attività della scuola materna. Infatti a Torrechiara manca del tutto un luogo di aggregazione sociale per qualunque fascia di età. Un uso corretto e condiviso dei locali del centro culturale può dare risposte concrete ai bisogni della popolazione residente nella frazione e nel comune».  Vi sono poi un ufficio e una sala per le attività sociali: per conferenze, attività motorie, laboratori.  «Invito la comunità a sfruttare appieno questo spazio – ha sottolineato il sindaco Stefano Bovis -. E’ bene riportare alle frazioni l’attenzione che meritano e con piacere sosteniamo la proposta che questo centro sia intitolato a don Mario, che tanto ha significato per Torrechiara».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

Ascolti; Ciao Darwin 7 in replica vince il sabato sera

Televisione

Ascolti in tv: "Ciao Darwin 7" in replica vince il sabato sera

Terremoto, mucca fugge e finisce in un dirupo: recuperata con l'elicottero dei vigili del fuoco

Ascoli Piceno

Terremoto, mucca fugge e finisce in un dirupo: recuperata con l'elicottero Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

1commento

PARMA

Incidente in viale Duca Alessandro nella notte

Scontro attorno all'una e trenta

Anga

Arare la terra? A Collecchio fanno a gara: foto

domenica

Tra spaventapasseri, polenta e canoe di cartone: l'agenda

BASSA

Pensionato scomparso: continuano le ricerche nel Po

Da venerdì non si hanno notizie di un 68enne di Soragna

LA TESTIMONIANZA

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

1commento

Il caso

Liti stradali, un'epidemia

4commenti

Soragna

Anziano cade dal trattore: è gravissimo in Rianimazione

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

6commenti

VALMOZZOLA

Il partigiano russo ritrovato... al museo 

Varano

Salgono a 20 i ragazzi intossicati

OSPEDALE VECCHIO

Quel museo straordinario degli oggetti ordinari

Sant'Ilario

Tari azzerata a chi si occupa del verde pubblico

Gazzareporter

Il lettore Filippo: "Che belli i nuovi quartieri"

Spettacoli

Lorenzo Campani: «Sogno Jesus Christ Superstar»

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Aumenti bollette multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

ITALIA/MONDO

CRONACA

Mistero a Palermo: donna seminuda trovata morta in strada. Due casi in pochi giorni

1commento

GRECIA

Terremoto a Kos: due nuove forti scosse, evacuato l'aeroporto

SPORT

baseball

Scalera, 2 home run in un giorno: Parma Clima vittorioso

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

Cinema

Jasmine Trinca nella giuria del Festival di Venezia

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up