-2°

Provincia-Emilia

La Montagna di Parma va dalla Boldrini

La Montagna di Parma va dalla Boldrini
9

Una delegazione delle istituzioni di Parma e provincia sarà ricevuta dalla presidente della Camera Laura Boldrini per fare il punto sull'emergenza frane in Appennino. Il 4 giugno i sindaci dei paesi colpiti, i presidenti degli enti montani, il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli e i parlamentari Patrizia Maestri e Giorgio Pagliari incontreranno la Boldrini a Montecitorio. 

Dice il comunicato di Maestri e Pagliari:  

Laura Boldrini ha ascoltato la richiesta d’aiuto giunta da Parma, rendendosi disponibile per un incontro con le istituzioni rappresentative dei territori colpiti dal maltempo e dalle frane che hanno prodotto danni ingenti alla viabilità, all’economia e ai cittadini. Un disastro da 50 milioni di euro.

La presidente della Camera riceverà il prossimo 4 giugno, nel suo ufficio di Montecitorio alle 10.30, una delegazione composta dai parlamentari di Parma - l’onorevole Patrizia Maestri e il senatore Giorgio Pagliari -, dalla Provincia (con il presidente Vincenzo Bernazzoli e l’assessore alla Difesa del Suolo Ugo Danni), dai sindaci dei Comuni di Tizzano (Amilcare Bodria), Corniglio (Massimo De Matteis) e Neviano (Alessandro Garbasi), dai presidenti delle Comunità Montane Est (Claudio Moretti) e Ovest (Luigi Bassi), dal presidente dell’Asp del comprensorio Est (Marco Giorgi).

I parlamentari Maestri e Pagliari, autori della lettera con la quale, 10 giorni or sono avevano illustrato alla Boldrini la drammatica situazione che sta vivendo l’Appennino parmense, sono stati immediatamente contattati dallo staff della Presidente ef è giunta loro la conferma del vertice.
«La nostra gente, il nostro territorio, da tempo ci chiedono di non essere abbandonati dallo Stato in questo momento critico. Un sentimento che avevamo segnalato alla Presidente Boldrini, che non a caso ha voluto dare un segnale di forte solidarietà e vicinanza al parmense. Un altro passo in avanti che ci aiuterà nella ricostruzione - spiegano Maestri e Pagliari -, non meno importante del recente riconoscimento dello stato d’emergenza e dei primi finanziamenti stanziati dal Governo. Non meno importante, ancora, degli impegni che il neo Ministro dell’Ambiente si è assunto parlando del varo di un Fondo nazionale per la difesa del suolo e di una nuova politica ambientale basata sulla prevenzione del rischio idrogeologico, cui far confluire parte dei 3 miliardi di euro oggi bloccati dalla regole ingiuste del Patto di stabilità interno».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • sabcarrera

    25 Maggio @ 12.56

    Giustissimo Paolo. Ormai in strade siamo alla saturazione e non abbiamo i soldi per mantenere l'attuale rete figuriamoci farne altre

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    25 Maggio @ 12.51

    Proporrà agli abitanti di emigrare in africa?

    Rispondi

  • Daniele Tanzi

    25 Maggio @ 09.39

    Penso che sarebbe un dovere della Presidente della Camera trovare un giorno per andare alla Montagna. Suoi illustri predecessori l'avrebbero fatto. Penso, ad esempio, a Nilde Iotti.

    Rispondi

  • LUIGI LUCCHI

    25 Maggio @ 08.18

    LA COLLABORAZIONE TRA AMMINISTRATORI E PARLAMENTARI PORTA SEMPRE RISULTATI POSITIVI. DEVE DIVENTARE UN METODO DI LAVORO COME LO E' ORA. GRAZIE

    Rispondi

  • elisa

    24 Maggio @ 22.22

    Disastro da 50 milioni di Euro: è il 10% del costo del primo stralcio del raccordo autostradale Tibre, da Fontevivo a Tracasali 9,5 Km per una spesa di 512 muilioni di Euro. Un investimento inutile anzi dannoso e bloccarlo servirebbe sia a salvare un territorio molto bello e fertile sia a mettere in sicurezza montagna, scuole opsedali, argini, canali, fiumi ecc.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

8commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

11commenti

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

14commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Parmense

Breve blackout a Salsomaggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017