20°

34°

Provincia-Emilia

Busseto e la Bassa in lutto: addio a monsignor Raffelli

Busseto e la Bassa in lutto: addio a monsignor Raffelli
0

Paolo Panni
Cordoglio, in tutta Busseto e nella diocesi di Fidenza per la morte di monsignor Samuele Raffelli. Dopo 68 anni di servizio attento, generoso ed instancabile alla Chiesa, il sacerdote nativo di Sant’Andrea di Busseto si è spento, all’età di 90 anni. Da un decennio ospite della Casa residenza della Fondazione «Pallavicino» di Busseto, ha ricoperto numerosi ed importanti incarichi in varie località della diocesi di Fidenza.
Nato il 27 ottobre 1922, ed ordinato sacerdote il 20 maggio 1945 dal vescovo monsignor Francesco Giberti (di cui è ora in corso la causa di canonizzazione) è stato, da giovane sacerdote, curato a Cella di Noceto (1956-1946), Parola (1946-1947) e Pieveottoville (1947-1956) e, quindi, canonico della cattedrale (dal 1956 al 1964). Dal 1957 al 1965 è stato insegnante del seminario diocesano e, dal 1965 al 2003, e quindi per ben 38 anni, è stato alla guida, in qualità di arciprete parroco, di San Nicomede e di Ponte Ghiara (dove risiedeva). E’ stato anche, nel corso degli anni, cerimoniere vescovile, vicepresidente dell’Opera diocesana di assistenza, delegato diocesano Onarmo, membro della commissione diocesana per l’arte sacra e la liturgia, vicario a Chiusa Ferranda, membro della commissione diocesana per i confini delle parrocchie, direttore dell’ufficio amministrativo della diocesi, dell’ufficio tecnico diocesano e segretario del Consiglio diocesano per l’amministrazione dei Beni ecclesiastici e, ancora, membro della commissione amministrativa del Seminario, segretario della commissione diocesana per l’assistenza sociale, membro del consiglio presbiterale diocesano, mentre, negli ultimi anni, dal 2005 al 2011, ha svolto il suo ministero, in qualità di delegato vescovile, alla guida della parrocchia di San Rocco di Busseto. Da tempo era stato insignito dell’onorificenza di «Cappellano di Sua Santità»; per questo poteva fregiarsi del titolo di «monsignore». Inoltre, fin dal primo giorno in cui ha deciso di ritirarsi fra le mura della Casa residenza «Pallavicino» è stato, di fatto, cappellano della stessa celebrandovi la messa fino a qualche giorno fa.
Sacerdote e uomo di profonda bontà, generosità, senso del dovere, fedeltà assoluta alla sua missione e amore intenso verso la sua gente e la sua diocesi, si è sempre distinto per il carattere riservato ma, allo stesso tempo, pronto al dialogo, alla battuta e per quella grande cultura che lo ha sempre animato. Attento alle problematiche dei giovani e delle sue comunità, ha reso più funzionali gli oratori di San Nicomede e Ponte Ghiara ed ha promosso importanti lavori a beneficio delle chiese degli stessi paesi e di San Rocco di Busseto.
Estremamente legato alla sua terra bussetana ha deciso di trascorrere qui gli anni della sua anzianità. Pochi giorni fa le sue condizioni di salute sono improvvisamente precipitate, al punto da rendere necessario il trasferimento all’ospedale di Vaio dove ha ricevuto le visite di diversi sacerdoti e del vescovo monsignor Carlo Mazza col quale, soltanto venerdì pomeriggio, ha avuto un colloquio privato. Nelle ultime ore di vita ha pregato ed ha più volte ripetuto, con quella grande fede che lo ha sempre animato, «Sono pronto». E così, se il 20 maggio 1945, al vescovo che lo ordinava sacerdote rispose «Eccomi», 68 anni dopo, ha serenamente risposto «Eccomi» alla chiamata del Padre che gli ha detto: «Vieni servo buono e fedele, entra nella gioia del tuo Signore».
Oggi alle 15, nella chiesa parrocchiale della «sua» Sant’Andrea di Busseto si terrà la cerimonia esequiale presieduta dal vescovo monsignor Mazza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Esplode bomboletta di panna: colpita al petto muore modella blogger

francia

Esplode bomboletta di panna: colpita al petto muore modella blogger

elefantino che rincorre gli uccelli

natura

L'elefantino che rincorre gli uccelli Video

Daniel Day-Lewis (60 anni): "Basta film vado in pensione"

Hollywood

Daniel Day-Lewis (60 anni): "Basta film vado in pensione" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Si fa presto a dire Lambrusco

"ROSSO FRIZZANTE"

Si fa presto a dire Lambrusco. Lo speciale

di Chichibio

Lealtrenotizie

Consiglio dei ministri: stato emergenza a Parma e Piacenza per crisi idrica

siccità

Consiglio dei ministri: stato emergenza a Parma e Piacenza per crisi idrica - Caldo in aumento (Video)

Pomodoro in difficoltà: preoccupati agricoltori e trasformatori (Leggi)

SALA BAGANZA

Le fiamme divorano il deposito di una disossatura: due vigili del fuoco feriti Video

Salvata la fabbrica vicina. Dipendenti al lavoro nello stabilimento produttivo 

Gaione

Ladri in camera da letto, anziana finge di dormire

4commenti

via della salute

La banda degli scooter torna in azione. Ma stavolta è costretta a fuggire Foto

6commenti

tg parma

La città vissuta su una carrozzina: Scarpa e Pizzarotti in giro con Anmic Video

coppia

Celebrata la prima unione civile a Castelnovo Sotto: Andrea è di Parma

SPETTACOLI

Il «Sogno» inaugura l'Arena del Due

GIOVANI

Servizio civile, pochissime adesioni e il bando sta per scadere

3commenti

Paura

Fidenza: incendio in un appartamento, cinque intossicati

tragedia

Sorbolo: 40enne muore dopo una partita di calcetto Video

parma

Cercano di scipparla sul Ponte Italia: 20enne ferita

3commenti

gazzareporter

I topi d'auto stavolta scelgono via Abruzzi

SONDAGGIO

Nel Parma in B preferireste rivedere Cassano o Gilardino? Votate

11commenti

I COMMENTI

Maturità, la prima prova? «Fattibile. Matematica e quizzone sono le bestie nere»

BEDONIA

Estate, risorgono i paesi disabitati

1commento

PARALIMPIADI

Ciclismo, la nuova sfida di Righetti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Da Romano», qualità a conduzione famigliare

di chichibio

ITALIA/MONDO

teramo

Dottoressa accoltellata a morte: il presunto killer si è ucciso

mafie

La Dna: 'Ndrangheta stabile in quasi tutte le Regioni.E in Emilia patto con altre organizzazioni criminali"

SOCIETA'

GUSTO

I tortelli diversi: ecco le ricette

1commento

la ricetta

La ricéta p'r i tordéj d'arbètta in djalètt Pramzàn

SPORT

tg parma

Il Parma in ritiro a Pinzolo dal 20 luglio al 3 agosto Video

Moto

Max Biaggi resta in ospedale, altra operazione

MOTORI

novità

Volkswagen Arteon, salutate l'ammiraglia

TECNOLOGIA

L'auto? La proveremo sul divano. Parola di Ford