19°

Provincia-Emilia

Ballottaggio Salso- Fritelli e Orlandi iniziano il duello. E parte un primo affondo

Ballottaggio Salso- Fritelli e Orlandi iniziano il duello. E parte un primo affondo
5

Chiara Cacciani

Reduci dalle ore piccole dei festeggiamenti e ancora tanta adrenalina in corpo. E' il giorno dopo di Filippo Fritelli e Matteo Orlandi, che dalla sfida a sette passano direttamente al duello: il ballottaggio per la fascia tricolore di sindaco di Salsomaggiore. L'appuntamento con il verdetto finale è tra due settimane, e non c'è un minuto da perdere. Perchè il primo turno è già passato e il secondo tutta un'altra (possibile) storia.

Il primo giorno è uguale per entrambi: si riprendono in mano le redini e in serata è prevista la riunione con i rispettivi gruppi per decidere la strategia da domani al 9 giugno.  "Ci riuniremo immediatamento per decidere insieme cosa fare: cercheremo una strada coerente con quanto detto e portato avanti fino a qui - spiega "a tiepido" Filippo Fritelli, il candidato Pd -. Nei prossimi giorni dovranno emergere le proposte su Salso e le possibili soluzioni e progettualità". Il risultato? "Interessante ma in parte atteso - continua -. Credo siano state premiate le campagne elettorali più impegnate e più presenti sul territorio". "Di andare al ballottaggio ci contavamo ma è stata una battaglia aperta dall'inizio alla fine: abbiamo lottato contro dei colossi", ammette Orlandi. Che a proposito di colossi attacca: "La grande differenza tra noi e il gruppo di Fritelli? E' che di là c'è un Pd che si conosce già, è il solito Pd con dietro un apparato di persone, di segreterie provinciali e regionali, con tanti burattinai dietro le quinte. Noi invece siamo noi: un gruppo di cirttadini liberi che lavorano per Salso".

Su quali temi si giocherà la seconda campagna elettorale? "Punteremo in particolare sulle terme e sulla programmazione in ambito turistico, e poi su alcune scelte legate alle politiche fiscali e alla macchina comunale - sottoliena Fritelli -: tutte cose da fare immediatamente. si è già perso troppo tempo. Il progetto a cui tengo di più è proprio quello legato alle terme: dal giorno dopo l'elezione, se eletto sindaco, si lavorerà per la nomina di una nuova governance e per avviare interventi mirati in accordo con gli altri due soci privati". Il cavallo di battaglia di Orlandi è invece il rilancio del turismo: "E' quello che dà il via a tutto il resto e anche quello che comporta con sè cambiamenti  necessari come una riorganizzazione dell'apparato amministrativo comunale. E' quello che noi chiamiamo il percorso di Pollicino: tutte iniziative legate con un filo logico per ottenere un risultato importante. E da oggi torneremo a lavorare in modo concreto, serio e coerente come facciamo da due anni: non solo dalla campagna elttorale".

 

I COMMENTI A CALDO DEI DUE AVVERSARI

Fin dalle prime sezioni scrutinate si è capito che Filippo Fritelli sarebbe stato l’uomo da battere, mettendo subito un netto scarto fra lui e tutti i suoi avversari. È rimasto nella sede del Pd in vicolo Rossetti fino quasi all’ultimo. Poi è arrivato in piazza del Comune. Grande la soddisfazione per il risultato raggiunto, che «doppia» quasi l’avversario al ballottaggio. «Ringrazio tutte le persone che mi hanno sostenuto , sia in lista sia all’esterno, e tutti gli elettori  - ha commentato -. È stato un risultato molto buono che ha premiato un percorso, iniziato con le primarie, di rinnovamento e di apertura alla società civile». (...)   

Una tensione fino all’ultimo minuto quella che si è vissuta ieri pomeriggio nella sede di «Cambiare Salsomaggiore», quando lo scarto fra Matteo Orlandi e «l’avversario» Marco Calsegrandi si giocato su una manciata di voti. E solo alla fine, quando lo stacco è aumentato, ed è arrivato il risultato finale è partito l’urlo di gioia liberatorio in piazza del Comune. 
«La forza di Cambiare Salso è stata la forza del gruppo – ha commentato Orlandi - e due anni di lavoro costante sul territorio ci hanno premiato, insieme alla serietà e coerenza. È il segnale che Salso ha voglia di una svolta. Si apre una sfida impegnativa e siamo fiduciosi sul fatto che i cittadini possano riconoscere in noi, in Cambiare Salso, un nuovo futuro per la città». ....La doppia intervista completa sulla Gazzetta di Parma in edicola 

 

 Lavagetto e Musile Tanzi "Disastro Pdl. E ora qualcuno faccia un definitivo passo indietro"

 

 La giornata del verdetto. Fritelli stacca tutti. E Orlandi batte sul filo di lana Caselgrandi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Paolo Cortesi

    28 Maggio @ 23.23

    La Sinistra, di nuovo la Sinistra, manterrà lo status quo, gli stessi dirigenti, le case popolari, gli immigrati clandestini e gli zingari nel parco. Salsesi, ve la siete voluta! poi non lamentatevi al bar, siete patetici! andate a ballare il liscio alla bocciofila quest'estate.

    Rispondi

  • stefano compiani

    28 Maggio @ 17.58

    Un consiglio per Fritelli: nessun imparentamento, vai avanti per la tua strada e se non ci riuscirai dovrai rendere conto solo a chi ti ha dato fiducia al primo turno senza dover correre il rischio di essere ostaggio di voltagabbana o opportunisti dell ultima ora. Parla ai giovani che hanno votato M5S sperando nell exploit di due mesi fa e vedrai che troverai altri voti.

    Rispondi

  • Remo

    28 Maggio @ 14.40

    Fritto, occhio ai vecchi eskimi, col ballerino danzan meglio! Non imparentarti che 6 ancora + Fritto!

    Rispondi

  • j.lee

    28 Maggio @ 13.11

    Orlandi prova subito il colpo mortale e definitivo. Ma non si rende conto che molti votanti lo "casseranno" proprio perché alle spalle non ha nessuno, nemmeno gente con una minima preparazione professionale e amministrativa. A parte la sua, a quanto pare non del tutto positiva. Fritelli dovrà stare attento fin da mò che i dinosauri di partito non incomincino ad emettere fiato pestilenziale sulla SUA vittoria. Per una volta i PD's, potrebbero aiutare qualcuno a far bene, visto che finora sono stati un pessimo esempio di amministratori, a tutti i livelli e gradi, affetti da clientelismo, malaffare ed interesse privato in atti pubblici. Sarebbe un'occasione per pulirsi un pò la fedina politica...

    Rispondi

  • Hugo

    28 Maggio @ 09.27

    1 rappresenta il "nuovo" della vecchia bandiera rossa e l'altro quello che con la bandiera rossa approvava lotti e prendeva cariche x farsi una popsizione , anche economica.... tutti vecchi , ma vediamo che accade , se non lo trombano i suoi ...1 ha già vinto!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

1commento

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

INCIDENTE

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

roccabianca

Ritrovato il 50enne scomparso: era al Pronto soccorso

sorbolo

Filmate le gare in scooter a mezzanotte. Il sindaco: "Ora convochiamo i genitori" Video

elezioni

Ecco la nuova squadra di Pizzarotti

Via Volturno

Nuova spaccata in una panetteria

l'agenda

Una domenica tra castelli, Cantamaggio e golosità on the road

Laminam

Incontro tra cittadini e Comitato «L'aria del Borgo»

gazzareporter

Borgo Guazzo, cronache dalla discarica.....

LEGA PRO

Il Parma a Teramo per ripartire

Traversetolo

Il sindaco sposta il comizio del 1°Maggio: il Pd insorge

parma

Primarie del Pd: istruzioni per poter votare

Dalle 8 alle 20

1commento

Lutto

Addio a Corradi, il «biciclettaio» di via D'Azeglio

controlli

Autovelox e autodetector: la "mappa" della settimana

Ragazzola

Un comitato per «proteggere» il ponte sul Po

Personaggio

Il «detective» della scultura del mistero

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Perché ci sono sempre meno preti

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

3commenti

ITALIA/MONDO

udine

Infermiera fingeva di vaccinare i bimbi: già verificati 60 casi di non "copertura"

tunisia-Italia

Strage di Berlino: la salma di Amri custodita (e rimpatriata?) a spese dell'Italia

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

storie di ex

Ancelotti Re d'Europa: scudetto anche in Germania (col Bayern)

storie di ex

Buffon: "Volevo ritirarmi, Agnelli mi ha fatto ripensare"

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento