16°

Provincia-Emilia

Ballottaggio Salso- Fritelli e Orlandi iniziano il duello. E parte un primo affondo

Ballottaggio Salso- Fritelli e Orlandi iniziano il duello. E parte un primo affondo
5

Chiara Cacciani

Reduci dalle ore piccole dei festeggiamenti e ancora tanta adrenalina in corpo. E' il giorno dopo di Filippo Fritelli e Matteo Orlandi, che dalla sfida a sette passano direttamente al duello: il ballottaggio per la fascia tricolore di sindaco di Salsomaggiore. L'appuntamento con il verdetto finale è tra due settimane, e non c'è un minuto da perdere. Perchè il primo turno è già passato e il secondo tutta un'altra (possibile) storia.

Il primo giorno è uguale per entrambi: si riprendono in mano le redini e in serata è prevista la riunione con i rispettivi gruppi per decidere la strategia da domani al 9 giugno.  "Ci riuniremo immediatamento per decidere insieme cosa fare: cercheremo una strada coerente con quanto detto e portato avanti fino a qui - spiega "a tiepido" Filippo Fritelli, il candidato Pd -. Nei prossimi giorni dovranno emergere le proposte su Salso e le possibili soluzioni e progettualità". Il risultato? "Interessante ma in parte atteso - continua -. Credo siano state premiate le campagne elettorali più impegnate e più presenti sul territorio". "Di andare al ballottaggio ci contavamo ma è stata una battaglia aperta dall'inizio alla fine: abbiamo lottato contro dei colossi", ammette Orlandi. Che a proposito di colossi attacca: "La grande differenza tra noi e il gruppo di Fritelli? E' che di là c'è un Pd che si conosce già, è il solito Pd con dietro un apparato di persone, di segreterie provinciali e regionali, con tanti burattinai dietro le quinte. Noi invece siamo noi: un gruppo di cirttadini liberi che lavorano per Salso".

Su quali temi si giocherà la seconda campagna elettorale? "Punteremo in particolare sulle terme e sulla programmazione in ambito turistico, e poi su alcune scelte legate alle politiche fiscali e alla macchina comunale - sottoliena Fritelli -: tutte cose da fare immediatamente. si è già perso troppo tempo. Il progetto a cui tengo di più è proprio quello legato alle terme: dal giorno dopo l'elezione, se eletto sindaco, si lavorerà per la nomina di una nuova governance e per avviare interventi mirati in accordo con gli altri due soci privati". Il cavallo di battaglia di Orlandi è invece il rilancio del turismo: "E' quello che dà il via a tutto il resto e anche quello che comporta con sè cambiamenti  necessari come una riorganizzazione dell'apparato amministrativo comunale. E' quello che noi chiamiamo il percorso di Pollicino: tutte iniziative legate con un filo logico per ottenere un risultato importante. E da oggi torneremo a lavorare in modo concreto, serio e coerente come facciamo da due anni: non solo dalla campagna elttorale".

 

I COMMENTI A CALDO DEI DUE AVVERSARI

Fin dalle prime sezioni scrutinate si è capito che Filippo Fritelli sarebbe stato l’uomo da battere, mettendo subito un netto scarto fra lui e tutti i suoi avversari. È rimasto nella sede del Pd in vicolo Rossetti fino quasi all’ultimo. Poi è arrivato in piazza del Comune. Grande la soddisfazione per il risultato raggiunto, che «doppia» quasi l’avversario al ballottaggio. «Ringrazio tutte le persone che mi hanno sostenuto , sia in lista sia all’esterno, e tutti gli elettori  - ha commentato -. È stato un risultato molto buono che ha premiato un percorso, iniziato con le primarie, di rinnovamento e di apertura alla società civile». (...)   

Una tensione fino all’ultimo minuto quella che si è vissuta ieri pomeriggio nella sede di «Cambiare Salsomaggiore», quando lo scarto fra Matteo Orlandi e «l’avversario» Marco Calsegrandi si giocato su una manciata di voti. E solo alla fine, quando lo stacco è aumentato, ed è arrivato il risultato finale è partito l’urlo di gioia liberatorio in piazza del Comune. 
«La forza di Cambiare Salso è stata la forza del gruppo – ha commentato Orlandi - e due anni di lavoro costante sul territorio ci hanno premiato, insieme alla serietà e coerenza. È il segnale che Salso ha voglia di una svolta. Si apre una sfida impegnativa e siamo fiduciosi sul fatto che i cittadini possano riconoscere in noi, in Cambiare Salso, un nuovo futuro per la città». ....La doppia intervista completa sulla Gazzetta di Parma in edicola 

 

 Lavagetto e Musile Tanzi "Disastro Pdl. E ora qualcuno faccia un definitivo passo indietro"

 

 La giornata del verdetto. Fritelli stacca tutti. E Orlandi batte sul filo di lana Caselgrandi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Paolo Cortesi

    28 Maggio @ 23.23

    La Sinistra, di nuovo la Sinistra, manterrà lo status quo, gli stessi dirigenti, le case popolari, gli immigrati clandestini e gli zingari nel parco. Salsesi, ve la siete voluta! poi non lamentatevi al bar, siete patetici! andate a ballare il liscio alla bocciofila quest'estate.

    Rispondi

  • stefano compiani

    28 Maggio @ 17.58

    Un consiglio per Fritelli: nessun imparentamento, vai avanti per la tua strada e se non ci riuscirai dovrai rendere conto solo a chi ti ha dato fiducia al primo turno senza dover correre il rischio di essere ostaggio di voltagabbana o opportunisti dell ultima ora. Parla ai giovani che hanno votato M5S sperando nell exploit di due mesi fa e vedrai che troverai altri voti.

    Rispondi

  • Remo

    28 Maggio @ 14.40

    Fritto, occhio ai vecchi eskimi, col ballerino danzan meglio! Non imparentarti che 6 ancora + Fritto!

    Rispondi

  • j.lee

    28 Maggio @ 13.11

    Orlandi prova subito il colpo mortale e definitivo. Ma non si rende conto che molti votanti lo "casseranno" proprio perché alle spalle non ha nessuno, nemmeno gente con una minima preparazione professionale e amministrativa. A parte la sua, a quanto pare non del tutto positiva. Fritelli dovrà stare attento fin da mò che i dinosauri di partito non incomincino ad emettere fiato pestilenziale sulla SUA vittoria. Per una volta i PD's, potrebbero aiutare qualcuno a far bene, visto che finora sono stati un pessimo esempio di amministratori, a tutti i livelli e gradi, affetti da clientelismo, malaffare ed interesse privato in atti pubblici. Sarebbe un'occasione per pulirsi un pò la fedina politica...

    Rispondi

  • Hugo

    28 Maggio @ 09.27

    1 rappresenta il "nuovo" della vecchia bandiera rossa e l'altro quello che con la bandiera rossa approvava lotti e prendeva cariche x farsi una popsizione , anche economica.... tutti vecchi , ma vediamo che accade , se non lo trombano i suoi ...1 ha già vinto!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Domenica di carnevale a Calestano con la sfilata

calestano

Domenica di carnevale a Calestano con la sfilata

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Parma, Frattali out: arriva Davide Bassi in porta

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

svariati casi a Parma

Ed ecco servita la truffa degli estintori (per i negozi)

1commento

il fatto del giorno

Droga, i numeri dell'emergenza Video

L'anteprima sulla Gazzetta di domani

1commento

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

6commenti

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

1commento

INCHIESTA

Strada del Traglione: un viaggio nel degrado

8commenti

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

3commenti

crisi

Copador, settimana decisiva

1commento

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

comune

Dopo gli allagamenti: Duc, servizi ripristinati

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

1commento

fotografia

Il "Mercante" secondo il fotografo Fabrizio Ferrari Gallery

comune

Casa: "Positivo il 2016, ma ci mancano 40 agenti" Tutti i numeri

L'assessore ha presentato, con i vertici dei vigili urbani i numeri e il bilancio degli interventi dello scorso anno

1commento

GAZZAREPORTER

Ancora rifiuti selvaggi a San Leonardo Fotogallery

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

SANITA'

Scabbia, l'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

MILANO

L'Italia della moda si ferma per Franca Sozzani Video

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

6commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia