-2°

Provincia-Emilia

Pedinava e importunava la 15enne di cui si era invaghito: stalker colleziona la terza volta

Pedinava e importunava la 15enne di cui si era invaghito: stalker colleziona la terza volta
13

Invaghitosi di una 15enne di Traversetolo, non ha mai smesso di  perseguitarla, pedinandola nel tragitto casa-scuola e sull'autobus. Non sono bastate due condanne, una a dieci mesi e una a quattro mesi per fermare uno stalker indiano, 23enne,  residente a Lesignano, che ieri ha inanellato la terza condanna. Il giudice Eliana Genovese gli ha inflitto  un anno e quattro mesi di reclusione con rito abbreviato,  revocando - vista la recidiva -  la sospensione della precedente condanna e ha disposto che l'imputato venga seguito dai servizi sociali. Il 23enne dovrà corrispondere alla vittima, che nel frattempo ha compiuto  18 anni,   2mila euro di provvisionale come risarcimento danni.

Un «corteggiamento» insistente e non gradito, trasformatosi col tempo in una vera e proprio persecuzione,  vissuto dalla ragazzina con paura, al punto da provocarle stati ansiosi.La vicenda - che è  iniziata nel settembre del 2009 - è stata rievocata ieri in tribunale. Il ventenne indiano, invaghitosi della ragazzina che frequenta un istituto scolastico cittadino, avrebbe iniziato a salire sull'autobus che la stessa utilizzava per recarsi ogni mattina a scuola. Oltre a seguirla fin sul mezzo pubblico, avrebbe cercato di convincerla a uscire con lui, insistendo per avere il suo numero di cellulare, con lo scopo di diventare il suo ragazzo.  Dopo aver scoperto dove viveva la ragazzina, si era recato personalmente a casa sua per parlare con il padre, per chiedergli il permesso di frequentare sua figlia. 

Per timore di incontrare ancora il persecutore, la quindicenne aveva smesso di recarsi a scuola con l'autobus. Inutile si erano inoltre rivelati i tentativi del padre della vittima che aveva cercato di convincere il ragazzo a desistere dai suoi comportamenti. Alla fine, visto che la situazione non migliorava, il padre aveva deciso che l'unica soluzione era quella di denunciare l'indiano per il quale era stata disposta la misura di divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati abitualmente dalla ragazza. Ma non era servito a niente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    16 Luglio @ 16.26

    Questo sito esiste dal maggio 2008: quindi è da più di 5 anni che spieghiamo che questo tipo di scelta non è quasi mai nostro ma delle autorità che forniscono le notizie. E abbiamo anche aggiunto (fino alla noia, ma forse lei è un lettore nuovo o distratto: e in entrambi i casi avrebbe potuto usare toni più dubitativi nelle sue affermazioni...) che noi stessi giudichiamo questo sistema come iniquo e fonte di disparità.

    Rispondi

  • Strajè

    16 Luglio @ 16.12

    due pesi e due misure politicamente incorrettedei giornalisti gazzettari... oggil il caso del dentista parmigiano con nome e cognome esposto alla pubblica gogna giustamente o no. questa notizia di tre mesi fa con un indiano di cui invece viene preservata la privacy nonostante al centro delle sue attenzioni malate ci fosse addirittura una bambina. alla faccia della deontologia professionale e della coerenza...

    Rispondi

  • MAURO

    30 Maggio @ 18.41

    "No, ma che dite? Quelli rispettano le loro donne.." quelli chi? chi ha ammazzato Fabiana? Quello o quelli? E per me certe pene per certi reati andrebbero pure aggravate e senza benefici.

    Rispondi

  • pedrelli mario

    30 Maggio @ 18.38

    A QUELL'ETA LIA MIA FEDE, ERA IMPORTUNATA DA UN O DI 40, IL MIO COMPAGNO, E MIO BABBO, L'ASPETTARENO TRRA IL CHIRO E SCURO, QUTTRO CAVVICCHIATE, SUI FIANCHI, E UN BEL CALCIO NEI PAESI BASSI, TUTTO SI RISOLSE

    Rispondi

  • giacomo

    30 Maggio @ 16.39

    FORMIAMO UNA ASSOCIAZIONE E FACCIAMO CAUSA AI GIURISTI CHE "GARANTISCONO" QUESTI DELINQUENTI E FUTURI ASSASSINI,COMPRESO I MAGISTRATI CHE ADOTTANO QUESTE LEGGI BESTIALI.......VOGLIAMO LA GIUSTIZIA VERA!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente in Autocisa. Nebbia: visibilità 110 metri in A1 Traffico in tempo reale

Nebbia in A1 (foto d'archivio)

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

12commenti

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

Brescia

Neonata abbandonata in strada

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti