21°

33°

Provincia-Emilia

Bancomat manomessi, furti per 40mila euro nella notte di Capodanno fra Parma e Reggio: due denunciati

Bancomat manomessi, furti per 40mila euro nella notte di Capodanno fra Parma e Reggio: due denunciati
Ricevi gratis le news
1

La notte di Capodanno anziché festeggiare l’arrivo del 2013 si sono dedicati ad "alleggerire" i bancomat di una decina di istituti di credito fra le province di Reggio Emilia e Parma, intascando oltre 40mila euro in poche ore. Ma alla fine, due giovani russi che si sono dedicati al "cash trapping" - la nuova frontiera dei furti ai distributori di denaro - sono stati identificati e denunciati dai carabinieri di Gattatico. Nel Parmense i due russi, secondo le accuse, hannno colpito in città ma anche a Traversetolo, Noceto, Medesano e nella zona di Sala Baganza-Felino.

Il "cash trapping" sfrutta una tecnica elementare ma subdola, perché a prima vista lo sportello non sembra alterato. I malviventi inseriscono una forcella metallica, appositamente costruita, nello sportellino di fuoriuscita delle banconote, che poi riescono ad aprire prelevando poche decine di euro con l’utilizzo di carte prepagate estere.
I clienti che si recano nei bancomat alterati dai malviventi concludono tutte le operazioni di prelievo fino alla visualizzazione della dicitura "Operazione completata/importo erogato", ma le banconote non fuoriescono dallo sportellino, che rimane chiuso. A quel punto il cliente, pensando a un guasto tecnico, solitamente si allontana, deciso a reclamare il disservizio all’istituto di credito in un secondo momento. Ma ecco che subito dopo i malviventi che stazionano nei dintorni, entrano in azione e grazie ad un prelievo di poche decine di euro fanno aprire lo sportellino e recuperano la forcella, estraendola con tutte le banconote trattenute.

In questo modo la notte di Capodanno due cittadini russi di 18 e 20 anni, entrambi residenti in provincia di Pistoia, hanno piazzato forcelle artigianali in una decina di istituti di credito ubicati tra le provincia di Reggio Emilia e Modena riuscendo a intascare in una sola notte 40mila euro. Partendo dalla denuncia di un caso di cash trapping registrato a Capodanno in un bancomat del paese, i carabinieri di Gattatico hanno avviato una complessa attività investigativa che ha permesso di risalire non solo ai responsabili del furto avvenuto nello sportello del paese della Val d'Enza reggiana ma anche ad analoghi "colpi" consumati in una decina di altri bancomat ubicati nelle province di Reggio Emilia e Parma.
I carabinieri grazie anche all’esame dei sistemi di videosorveglianza delle banche prese di mira hanno acquisito incontrovertibili elementi di responsabilità a carico dei due giovani russi ora denunciati alla Procura reggiana con l’accusa di furto aggravato e continuato.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • luigi

    31 Maggio @ 06.45

    Ma c'era proprio bisogno di accogliere delinquenti stranieri? Non bastavano i nostri ? Fulgida intelligenza di persone sottosviluppate nostrane!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

concorso

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

Finta ricerca su Star Wars finisce su 3 riviste scientifiche

cinema

Finta ricerca su Star Wars finisce su tre riviste scientifiche

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

documentario

William e Harry: "Quell'ultima telefonata con mamma Diana" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Rapina un'anziana sul treno durante la sosta a Parma, arrestato

tg parma

Rapina un'anziana sul treno durante la sosta a Parma: arrestato Video

Aveva anche molestato altri viaggiatori e spaventato tutti azionando il freno d'emergenza

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

2commenti

parma

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

L'INCHIESTA

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

23commenti

MERCATO

Dezi e Insigne jr, doppio colpo del Parma

1commento

tortiano

Vede scappare i ladri sull'auto della cliente. Ora il lieto fine

Fraore

Black out programmato. Ma nessuno lo sapeva

1commento

fontevivo

Schianto tra furgone e bicicletta: un ferito

RUGBY

Ufficiale: le Zebre tornano «federali»

SALA

E' morta la Milla, regina della torta fritta

Traversetolo

Escluso dai servizi scolastici chi non paga

1commento

langhirano

Un "dolce" Festival del Prosciutto: arriva Ernst Knam Foto

Incredibile

Straordinaria scoperta nel Po: trovata la mandibola di un leone

5commenti

Lutto

Alberto Greci, una vita per il museo Lombardi

Ricercato per condanna a Parma, arrestato a confine Trieste

MILANO

Sala: "Il Pd ha sbagliato a non dare credito a Pizzarotti"

Il sindaco di Parma alla Festa dell'Unità a Milano si schiera con Gori sull'immigrazione: "Lo Stato faccia di più"

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

AMARCORD/1

Quando c'era "Un disco per l'estate" Video

di Vanni Buttasi

ITALIA/MONDO

trentino

Ferito da orso: ordinata la cattura. "E abbattimento se necessario"

3commenti

torino

Assalti ai bancomat, presi i banditi mascherati da Trump Video

SPORT

Calciomercato

Cassano: "Lascio Verona: non mi dà stimoli. Ma non mi ritiro"

QUI PINZOLO

Bongiovanni: «Alleno il Parma a tavola»

SOCIETA'

il caso

Preziosa Bibbia in ebraico, Klaus Davi attacca la biblioteca Palatina

degrado

Venezia: e ora i turisti si tuffano (anche) dal ponte di Calatrava

1commento

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori