-2°

Provincia-Emilia

I soci della Di Vittorio: "Cda inadeguato, si dimetta"

I soci della Di Vittorio: "Cda inadeguato, si dimetta"
0

«Questo consiglio di amministrazione ha dimostrato di essere inadeguato e di non saper gestire bene la difficilissima situazione di liquidità della cooperativa, dunque chiediamo si faccia da parte. Lo chiediamo responsabilmente, non per una polemica fine a se stessa, ma per far sì che ci siano un ricambio ed un approccio diverso nel tentare di risolvere questa crisi».
Lo affermano un gruppo di soci della Cooperativa Di Vittorio che, riuniti ieri in conferenza stampa, hanno anche annunciato per venerdì 7 giugno, alle 20.30, un’iniziativa pubblica per discutere della situazione, convocata al Palasport Pratizzoli di via Togliatti. Sono soci prestatori o assegnatari, in alcuni casi entrambe le cose: «Siamo molto preoccupati – dicono - per le sorti di quella che ancora consideriamo la nostra cooperativa, ma siamo ancor più preoccupati per le ricadute sociali che la cessazione della cooperativa potrebbe avere sui soci prestatori, su quelli assegnatari e sull’intero tessuto produttivo di Fidenza, Salso, Noceto, Fontanellato e Fornovo».
Nel volantino che annuncia l’incontro del 7 giugno parlano di «scelte irresponsabili», rivolgendosi chiaramente al cda. Nella conferenza hanno ripercorso quanto avvenuto negli ultimi mesi, denunciando «il buio assoluto delle ultime settimane». Precisano, poi, che quattro invitati permanenti al cda «non vengono più chiamati dall’ultima riunione del 21 maggio scorso, quella del «famoso» presidio davanti alla sede della cooperativa».
 Molto critici anche nei confronti dell’ex presidente Franco Savi: «Si è dimesso da presidente, ma è ancora nel cda ed è ancora presidente di Polis spa, che rappresenta il braccio operativo della Di Vittorio».
Poi snocciolano alcune cifre (12 milioni e 600 mila euro da restituire ai soci prestatori, aumenti – dal 1° marzo scorso - fino al 60% delle quote mensili che gli inquilini in proprietà indivisa devono pagare), parlano del piano di ristrutturazione proposto sia a dicembre che ad aprile (nella pratica bocciato da un numero elevato di soci, alcuni dei quali hanno effettuato l’iscrizione di ipoteca per avere maggiori garanzie sul loro prestito, mentre altri starebbero pensando anche ad un’azione di responsabilità nei confronti dell’ex presidente e del cda), ricordano che 7 componenti su 17 del cda si sono dimessi dal maggio dello scorso anno (4 dei quali nelle ultime settimane). Insomma, una situazione davvero molto complicata, della quale si parlerà pubblicamente nell’incontro del 7 giugno.   

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

8commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

11commenti

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

14commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Parmense

Breve blackout a Salsomaggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017