12°

23°

Provincia-Emilia

Bimbo morto in auto: per l'esperto la causa è il meccanismo di "rimozione"

Ricevi gratis le news
4

Un «meccanismo psicologico di rimozione», che non rappresenta una «patologia psichiatrica» ma vede alla base dei «profondi e seri conflitti irrisolti del soggetto». Così Massimo Di Giannantonio, psichiatra all’Università di Chieti e membro del Consiglio direttivo della Società italiana di psichiatria, analizza le possibili cause alla base della tragedia di un padre che a Piacenza ha 'dimenticatò il figlio di due anni in auto, causando la morte per asfissia del piccolo.

Non si tratta del primo caso di cronaca di questo genere: «Il fenomeno tipico alla base di queste manifestazioni – spiega l'esperto – è, dal termine tedesco, il cosiddetto fenomeno di 'spaltung', per indicare una frattura o dissociazione nella coscienza». In questa situazione, chiarisce Di Giannantonio, «la persona svolge normalmente dei compiti cui è abituato, come guidare l’auto, ma al tempo stesso separa e toglie dalla sfera della coscienza un elemento importante, come il compito di accompagnare all’asilo il proprio bambino in auto». Pur non trattandosi di «patologia», tuttavia tutto questo «accade per delle motivazioni di grande rilevanza nel mondo psichico del soggetto coinvolto: un’ipotesi – sottolinea lo specialista – è che l’attribuzione del compito di portare il bimbo a scuola sia per il soggetto, ovvero il padre, un’attribuzione vissuta come 'forzatà o innaturale, poichè la sua routine non prevede tale atto; quindi, l’attribuzione di un compito non pertinente rende possibile in qualche modo che si pongano le basi per tale meccanismo di rimozione». Altra ipotesi possibile, argomenta lo psichiatra, «è che il padre abbia nei confronti del figlio elementi irrisolti nella relazione affettiva, o viva una situazione di ritardato sviluppo maturativo». Ovviamente, precisa, «va però chiarito che tale meccanismo di rimozione non è un processo conscio, ma viene realizzato sulla base di un atto inconsapevole e involontario». Sempre a livello inconscio, prosegue, «il bambino può diventare un elemento di aggressione nei confronti della relazione coniugale per colpire la coniuge». Ad ogni modo, conclude Di Giannantonio, «non si tratta di un atto riconducibile ad una psicopatologia, ma di un meccanismo psicologico inequivocabilmente collegato ad una condizione di aggressività o conflitto irrisolto rispetto al bambino, al coniuge o alle responsabilità insite nella relazione di coppia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • beppe69

    05 Giugno @ 13.15

    Mi dispiace innanzitutto per quella piccola creatura che purtroppo non c'è più. Di sicuro il padre ( e di questo ne sono super convinto ) lo ha fatto inconsciamente; sfido chiunque abbia un briciolo di coscienza a provare ad immedesimarsi in questo povero padre e provare a pensare a come potrà essere la sua vita d'ora in avanti. Vivere con un rimorso del genere deve essere devastante psicologicamente.

    Rispondi

  • Ros

    05 Giugno @ 13.02

    Viviamo a dei ritmi frenetici, sempre di fretta, sempre di corsa, ripetendo sempre lo stesso percorso, le cose si fanno senza aver troppo tempo di riflettere su quello che facciamo, di goderci quello che facciamo, di pensare a quello che facciamo... tutte le giornate sono uguali, sempre la stessa routine, sempre lo stesso percorso, sempre correndo a mille, tutte le giornate sembrano uguali, non si capisce se una cosa l'hai fatto oggi, ieri o la settimana scorsa... Povvero bimbo, ma anche poveri genitori.

    Rispondi

  • Giorgio Ossimprandi

    04 Giugno @ 21.35

    Certo che in una tragedia simile,le parole deii'"esperto" sono una grande consolazione!

    Rispondi

  • angelo

    04 Giugno @ 21.06

    Certo nel 2012 non dovrebbero succedere queste cose.......sono molto dispiaciuto di quella povera creatura.Ho due figli adulti, ma all'asilo e a scuola li ho portati parecchie volte con molto piacere .......e mai dimenticati. Credo che le persone siano inquinate come il clima ...come si dice siamo tutti fuori come un balcone.....mi stupisco che a tutto si cerchi di dare giustificazione .........nessuno mai colpevole.Unico colpevole sta a vedere che sara' il figlio ad essere nato. Ma diamoci una volta per tutte una regolata.Angelo

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

IL RISTORANTE

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

3commenti

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

39commenti

san leonardo

Nel casolare scoperte 5 persone (2 bimbi) e condizioni disumane

8commenti

anteprima gazzetta

Tante truffe, quando i tecnici veri suonano e si trovano una pistola finta

1commento

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

tamponamento

Incidente in Tangenziale Nord (via Venezia): in due al Ps Foto

nella notte

Incidente, schianto contro un traliccio in via Langhirano

elettricità

Il guasto è nel campo coltivato: black-out nella zona di Gaione

incidente

86enne in bici urtato da uno scooter in via Baganza: è grave

1commento

annuncio

Parma si candida a capitale italiana della cultura 2020

8commenti

Economia

Banca di Parma entra in Emil Banca

inchiesta

Milioni nascosti al fisco, Zamparini: "Nessuna attività illecita"

Ritratto

Wally Bonvicini, l'imprenditrice che voleva fare il sindaco

Paladina dei diritti dei cittadini nella lotta contro la banche ed Equitalia, ma anche candidata alla poltrona di primo cittadino

11commenti

viabilità

Grosso ramo caduto in strada: chiusa per un'ora via Gramsci

2commenti

Ponte chiuso

La sindaca di Colorno: «Un ponte di barche per le auto»

5commenti

serie b

Parma-Empoli: dalle 17.30 «isola analcolica» e stop alle lattine

Dalle 20.30 la cronaca in diretta sul sito

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

MESSICO

Terremoto devastante di 7.1. Molti morti. Le prime immagini Video

ONU

Trump: "Se la Corea del Nord attacca la distruggiamo"

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

Inghilterra

In due aggrediscono autista: ma lui è esperto di arti marziali Video

USA

Toys R' Us getta la spugna: chiesta la bancarotta

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...