-4°

Provincia-Emilia

Compie 100 anni la scuola dell'infanzia di Pieveottoville

Compie 100 anni la scuola dell'infanzia di Pieveottoville
0

Paolo Panni
Compie cent'anni la scuola dell’infanzia di Pieveottoville. Un secolo di vita, di storia e di attività socio assistenziale al fianco dei piccoli. In questo istituto sono cresciute generazioni e generazioni di pievani. «Fondata nel 1910 – ricorda l’ex sindaco e storico locale Gaetano Mistura - vi concorsero le volontà testamentarie di due benefattrici: Marcellina Frondoni e Maria Rastelli, quest’ultima aveva lasciato un piccolo podere «allo scopo di istituire e dotare in parte in Pieveottoville un asilo infantile pei bambini poveri residenti nella villa di Pieve stessa...».
Sospinti da questi slanci umanitari, gli amministratori dell’epoca si decisero a promuovere la costruzione dell’asilo infantile sostenendo che si trattava di una «necessità dettata da motivi  economici ed umanitari: economici perché i bambini sarebbero stati tolti alle famiglie indigenti in ore nelle quali esse avrebbero potuto dedicarsi al proficuo lavoro; umanitari,  perché nella frazione, anche per le scarse condizioni igieniche  dei locali di scuole private o di custodia, aveva assunto vaste proporzioni il morbo tubercolare, creando esasperazione nelle famiglie e nella società  che  frequentemente si trovavano a dover piangere la perdita dei figli più giovani». Con una spesa davvero ingente per l’epoca, l’asilo fu costruito ex novo nel 1911 ed iniziò l’attività educativa e assistenziale nell’anno scolastico 1912-1913. La popolazione accolse con entusiasmo questa iniziativa, tanto che vennero organizzate feste di vario genere e raccolte di fondi, a cui la gente aderì con generosità per assicurare utili risorse economiche al pio istituto che poi proseguì l’attività fino al 1982. «I membri della Commissione amministrativa di volta in volta chiamati ad amministrare l’ente – ricorda Mistura - seppero assicurare sempre con molta dedizione e con molto scrupolo la continuità dell’attività assistenziale, anche nei momenti più difficili delle due guerre. Ma a partire dagli anni ’70 dello scorso secolo la situazione finanziaria si fece talmente critica che la scuola andò sul punto di chiudere i battenti. Nel frattempo, però – aggiunge - venne accolta dal ministero la domanda di istituzione di una sezione di scuola materna statale. Il vecchio asilo a gestione privata cessò, ma l’attività didattica pre-scolastica ebbe un ulteriore impulso, tanto che la nuova scuola raggiunse livelli d’eccellenza, attestati da numerosi riconoscimenti anche di livello nazionale. Dopo pochi anni dall’avvio del nuovo corso venne istituita una seconda sezione, vennero ampliati gli ambienti ed oggi questa scuola per l’infanzia, che nel frattempo è stata intitolata a Giovanni Paolo II, è in grado di soddisfare le esigenze delle famiglie anche dei paesi circostanti».
Il centenario sarà celebrato domani, alle 16, con la rappresentazione dei bambini «Piccoli cittadini crescono» alla quale farà seguito l’apertura di una mostra dal titolo «1913-2013: Noi...nel tempo», che rimarrà aperta dall’8 al 15 giugno. Una mostra storico-documentaria, curata dallo stesso Gaetano Mistura, nella quale saranno esposti documenti e oggetti d’epoca, utili per evocare eventi che, cent’anni fa, ebbero certamente un sensibile impatto sociale sulla popolazione del luogo. Le manifestazioni sono state coordinate dalla maestra Paola Benassi responsabile del plesso pievano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente Cascinapiano

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: sabato il funerale a Langhirano Video

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

7commenti

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

sisma e gelo

Catastrofe nel Centro Italia: Parma in prima linea nei soccorsi Video

Il Soccorso Alpino di Parma opera sull'Appennino di Ascoli Piceno per raggiungere le frazioni isolate

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

carabinieri

Borseggia anziano sul bus: arrestato un senegalese

4commenti

terzo furto

Ladri e vandali in azione a "La Bula" che chiede aiuto Video

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

6commenti

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

4commenti

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Le immagini terribili dell'hotel Rigopiano Gallery

INGV

Le onde sismiche della scossa 5.5 nel Centro Italia Video

SOCIETA'

futuro

L'auto volante diventa realtà, prototipo entro il 2017

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta