-3°

Provincia-Emilia

Salsomaggiore: "Quella lapide rottamata"

Salsomaggiore: "Quella lapide rottamata"
1

Amaro e struggente lo sfogo di una salsese, Elisa Restori, riguardo un episodio accaduto alla alla sua famiglia che le ha fat-
to male: nei giorni scorsi è sta-
ta tolta la lapide dedicata a suo zio Italo Restori, generoso mi-
lite della Pubblica, deceduto trent'anni fa in un incidente, mentre era in servizio sull'ambulanza.
«Il mio cognome, alla generazione di oggi, non dirà assolutamente nulla - racconta -  ma se con la memoria torniamo al lontano inverno del 1982, a molti dovrebbe far tornare alle mente un fatto che addolorò gli animi di tutta la cittadinanza salsese. Mio zio, Italo Restori, volontario della Pubblica Assistenza e donatore di sangue, perì dopo un mese di sofferenze a causa di un incidente occorso mentre era in servizio come milite».
Elisa continua commossa nel suo sfogo con un breve accenno ai fatti. «Durante le feste natalizie, ormai finito il suo turno di servizio, veniva ricontattato per trasportare con urgenza all’ospedale di Parma una partoriente e come sempre non si tirò indietro. Tenendo presente che era inverno e le strade erano particolarmente pericolose per il ghiaccio. All’altezza di Sanguinaro, un’autovettura immettendosi sulla via Emilia lo costrinse ad una manovra brusca che causò il rovesciamento dell’ambulanza. Grazie a Dio per la partoriente ed il bambino non ci furono conseguenze, ma per mio zio le ferite furono fatali. Negli anni seguenti il consiglio direttivo della Pubblica Assistenza ritenne all’unanimità di installare una piccola lapide nel giardino della sede, in ricordo del sacrifico dello zio ed in onore di tutti i militi».
«Nei giorni scorsi mio cugino, come suo padre Italo milite della Pubblica, è stato sbrigativamente informato dalla presidente del sodalizio salsese dell’intenzione di togliere la lapide adducendo il fatto che creava fastidio in quanto molte persone passando davanti accennavano al segno della croce, e che  c’era la necessità di sistemare il giardino. Ovviamente lui ha dato il benestare, ma con amarezza. Dopo  pochi giorni, lapide rimossa e smaltita, e solo la foto restituita al mittente, anche se nella seduta del consiglio direttivo del 23.5.13 è stato deliberato il suo riposizionamento all’interno della sede (dove già si trova una targa alla memoria di Italo, ndr)».
«Credo sia giusto rispettare sempre la volontà altrui ma, a parte i modi discutibili, forse - continua Elisa -  poteva essere trovata un’altra soluzione piuttosto che procedere con la rottamazione.  Mio zio era una persona meravigliosa, sempre disponibile e con il sorriso sulle labbra come potrà confermare chi ha avuto la fortuna di svolgere volontariato in Pubblica insieme a lui. Tenere viva la memoria di persone così che hanno fatto del bene e che hanno sacrificato la propria vita per qualcosa in cui credevano, penso sia non dico doveroso, ma sicuramente non fastidioso. La memoria di persone come lui aiuta le nuove generazioni a dare il giusto senso alle cose».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • BOB

    18 Giugno @ 09.07

    Certo che messa così per noi che c'eravamo non rende buon merito della "ns." Pubblica. Speriamo in qualcosa di più edificante.Magari qualcuno dovrebbe rispondere ... o del caso dire che ha sbagliato!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Auto travolge persone alla fermata dell'autobus fra Cascinapiano e Torrechiara

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci

15commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perchè?" (Senza risposta)

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini La diretta

2commenti

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

11commenti

lega pro

Febbre Venezia-Parma: iniziata la prevendita

Classifica

Gli stipendi più alti: Parma al quinto posto in Italia

furti

Quartiere Lubiana, la razzia dei fanali delle Audi

manifestazione

"Natale in vetrina crociata", grande entusiasmo per le premiazioni Video Gallery

Inizia il coro, poi segue tutta la sala: oltre cento bimbi cantano l'inno del Parma - Video

Epidemia

Legionella: domani la verità

2commenti

furto

Via Dalmazia, i ladri se ne vanno con i coltelli

Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

3commenti

maltempo

Piano neve e ghiaccio, il Comune: "Ecco cosa devono fare i cittadini"

2commenti

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

5commenti

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

1commento

Lutto

Addio ad Angelo Ferri, il «fontaner»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

13commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

maltempo

Emergenza Abruzzo: in 300mila senza elettricità. Arriva l'esercito

il caso

Cucchi: omicidio preterintenzionale per 3 carabinieri

3commenti

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video