Provincia-Emilia

Regione e Province lavoreranno insieme per ridurre gli inceneritori

Regione e Province lavoreranno insieme per ridurre gli inceneritori
Ricevi gratis le news
2

Regione e Province lavoreranno insieme verso il Piano regionale dei rifiuti, per la definizione in Emilia-Romagna «di criteri che individuino modalità per procedere ad una graduale riduzione dell’impiantistica tradizionale regionale esistente a partire dalle discariche e, quindi, ai termovalorizzatori».

Lo sottolinea la Giunta regionale in una nota, diffusa al termine di un incontro in Regione per approfondire le osservazioni delle Province al documento preliminare del nuovo Piano. All’incontro, con i presidenti delle Province hanno partecipato il presidente della Regione Vasco Errani, il sottosegretario alla presidenza Alfredo Bertelli e l’assessore regionale all’Ambiente Sabrina Freda.

Nei giorni scorsi, un documento era stato condiviso da tutti gli assessori provinciali all’Ambiente tranne Parma e Modena, chiedendo il «superamento delle discariche» e «un piano di decommissioning degli inceneritori, partendo da quelli più obsoleti».

Oggi, prosegue la nota, è stato avviato «un confronto di merito da cui è emersa la volontà di ricomprendere nel piano alcuni dei contributi avanzati». E al termine «è stata individuata una ristretta rappresentanza delle Province», composta dai presidenti Massimo Trespidi (Piacenza) e Claudio Casadio (Ravenna), «che si incontrerà nei prossimi giorni con il presidente Errani e l’assessore Freda per continuare il confronto». 

Regione e Province, sottolinea la nota, «condividono gli obiettivi strategici alla base del piano: prevenzione dei rifiuti, incremento del recupero e riduzione dello smaltimento. Tali obiettivi richiedono la necessità di ragionare in un’ottica di governo di area vasta di ambito regionale e, in questo quadro, la definizione di criteri che individuino modalità per procedere ad una graduale riduzione dell’impiantistica tradizionale regionale esistente a partire dalle discariche e, quindi, ai termovalorizzatori».
«Alla base del piano - prosegue la Regione - vi saranno un’equa ripartizione dei carichi ambientali in tutto il territorio, avendo cura di non penalizzare le realtà nelle quali sono in esercizio impianti di trattamento, e lo sviluppo di pratiche innovative per la raccolta differenziata di qualità così come della ricerca applicata, anche attraverso la rete dei tecnopoli regionali, per la promozione della filiera del recupero e della green economy».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Puzzi

    25 Giugno @ 14.08

    FANTASTICO!! Prima la Regione e la Provincia, attraverso una cosa che si chiamava ATO (oggi ATERSIR), ci rifilano un inceneritore mastodontico che nessun parmigiano voleva. Poi, quando Vignali ha fermato i lavori (unica cosa giusta fatta nei suoi anni di malgoverno), Bernazzoli ha fatto ricorso al Tribunale CONTRO IL COMUNE DI PARMA, un conflitto istituzionale che non ha precedenti!!! per garantire la prosperità e la vita di quell'inceneritore che nessuno voleva. Poi i parmigiani hanno dato un segnale di fiducia a Pizzarotti, che ha speso tutte le frecce al suo arco per fermare il mostro fuori controllo (IREN), nonché un segnale di sfiducia a Bernazzoli, il paladino difensore di IREN (a proposito, è vero che sua figlia lavorava in IREN?). Dopo di che qualche ragazzotto ha chiesto spiegazioni a Bernazzoli, e questi, in qualità di Presidente della Provincia, lo ha PRESO A CALCI!!! Un orrore in un Paese che si definisce civile. E ADESSO? La Provincia e la Regione fanno un voltafaccia del genere? (magari la figlia di Bernazzoli non lavora più in IREN?) Adesso che gli inceneritori devono costruirli le altre città della Regione, non vanno più bene? Adesso magari Provincia e Regione scopriranno che inquinano!!!! BERNAZZOLI DIMETTITI !!! Tanto, hai le ore contate. Faresti una figura migliore

    Rispondi

  • Patty Smith

    25 Giugno @ 13.17

    io dico che è una vergogna, una profonda enorme gigantesca vergogna!!!! dopo tanti miliardi spesi, anzi, sprecati per l'apertura di un nuovo inceneritore, GLI STESSI CHE AVEVANO SPONSORIZZATO L'APERTURA DI UN NUOVO INCENERITORE adesso li vogliono chiudere?????? complimenti per la coerenza!!! E magari, vuoi vedre che con questa razionalizzazione ci portano il rudo di tutta la regione???? QUI PRODEST?????? all'IREN DI PARMA E A TUTTI GI AFFILIATI che avevano giurato sulla testa dei parmigiani che non avrebbero bruciato che l'immondizia della Provincia!!!! il diavolo fa le pentole ma non i coperchi.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Continuano le segnalazioni di black-out

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS