13°

31°

Provincia-Emilia

"Salviamo il Berzieri dal degrado"

"Salviamo il Berzieri dal degrado"
1

«L’immagine dichiara lo stato di degrado in cui versa il palazzo e non è che un dettaglio del deterioramento gravissimo della struttura, non più solo degli arredi e dei materiali del rivestimento che comunque costituiscono la preziosità del complesso».
Queste le parole della storica salsese Maurizia Bonatti Bacchini, interpellata sullo stato nel quale si trova lo stabilimento Berzieri (di proprietà della azienda termale salsese), ed in particolare il tetto ricoperto ormai dal manto erboso, a causa della scarsa manutenzione. Una situazione grave per quello che è il simbolo della città termale e uno degli esempi di liberty maggiori d'Europa.
«L’erba che cresce sulla copertura esterna, così come l’acqua che ristagna nel salone centrale nelle giornate di pioggia, sono purtroppo ormai il biglietto da visita e la presentazione del monumento termale di cui dovremmo essere i custodi orgogliosi e attenti – prosegue Maurizia Bonatti Bacchini –. Basterebbe osservare sulla facciata quanto sono avanzati il distacco delle ceramiche e la formazione delle muffe che hanno corroso lo strato policromo dei grés per far comprendere che il nostro maggior monumento è gravemente compromesso». Secondo la storica salsese, dovrebbe perciò diventare una priorità, per la nuova amministrazione che si è appena insediata, l’impegno per la salvaguardia del palazzo che solo nella sua funzione di terme può continuare a racchiudere il suo profondo significato di volano e motore dell’economia di Salsomaggiore.
«Propongo l’immediato monitoraggio delle situazioni di degrado che stanno compromettendo l’integrità del monumento e delle sue prerogativa artistiche, ma ci sono situazioni che devono essere immediatamente affrontate e che la proprietà ha il sacrosanto dovere di risolvere perché anche di fronte alla città e alla storia è comunque custode di un patrimonio unico e irripetibile. E a ben vedere la crisi dell’economia salsese è misurabile proprio attraverso il degrado e l’abbandono del patrimonio comune che è fondamentale per proporre un prodotto turistico e termale» conclude Maurizia Bonatti Bacchini.
 Infine, se il tetto del Berzieri piange, di certo quello della palazzina Warowland (in questo caso la proprietà è del Comune), a poche decine di metri di distanza, non ride in quanto anche su quest’ultimo l’erba sta crescendo a dismisura nell’indifferenza di chi dovrebbe occuparsi della manutenzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Dado

    25 Giugno @ 08.09

    tutto vero, ma verificate i lavori ed i costi fatti; forse son stati fatti , male? O avevan messo solo ponteggi?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

Criminalità

Salso, anziana rapinata: le rubano catenina e orologio d'oro

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover