-2°

10°

Provincia-Emilia

Il ministro Cécile Kyenge sarà sabato a Collecchio

Il ministro Cécile Kyenge sarà sabato a Collecchio
0

Gian Carlo Zanacca

Sabato  la ministra per l’integrazione del governo Letta, Cécile Kyenge sarà a Collecchio. La prima ministra «nera», come lei stessa ha chiesto di essere chiamata, e non di colore, nella storia dello stato italiano sarà nel paese pedemontano per due ragioni: da un lato l’apertura della 17ª edizione della Festa multiculturale promossa da Forum solidarietà, dall’altro per un’iniziativa fortemente sostenuta dall’assessorato alle pari opportunità del Comune, guidato da Maristella Galli, il riconoscimento simbolico della cittadinanza onoraria italiana ai bambini stranieri nati a Collecchio.
Saranno circa 200 i giovani tra gli zero ed i 18 anni che riceveranno l’attestato simbolico in occasione della cerimonia. Oltre 100 famiglie straniere del territorio del Comune di Collecchio sono state coinvolte in questa iniziativa che vuole promuovere il diritto alla cittadinanza per gli stranieri attraverso il riconoscimento dello «ius soli» cioè del fatto che è cittadino italiano colui che nasce sul suolo italiano. E’ all’esame del parlamento la proposta di legge che norma questo discorso e proprio durante l’ultima seduta del consiglio comunale a Collecchio è stato approvato l’ordine del giorno proposto dal gruppo consiliare di maggioranza di «Collecchio democratica» per il riconoscimento simbolico della cittadinanza italiana agli stranieri residenti sul territorio del Comune pedemontano.
«Abbiamo aderito – ha spiegato il vicesindaco con delega alle pari opportunità Maristella Galli – alla campagna promossa dal comitato “L’Italia sono anch’io” e sostenuto da Unicef e Partito Democratico, tra gli altri, per la raccolta firme al fine di promuovere il cambiamento della legislazione vigente introducendo lo “ius soli”».
 Come Comune ci siamo mossi per portare avanti questo tipo di discorso attraverso l’approvazione dell’ordine del giorno promosso dalla maggioranza in consiglio comunale con cui si prevede il riconoscimento simbolico della cittadinanza onoraria italiana ai bambini stranieri, anche in questa circostanza possiamo parlare di pari opportunità legate non solo a temi come la differenza di genere, ma anche nel senso di parità di diritti e di doveri per i nostri concittadini». Cécile Kyenge, originaria del Congo, vive e lavora come medico oculista a Modena. E’ ministra per l’integrazione del governo Letta. «La sua presenza a Collecchio in occasione della Festa multiculturae – ha spiegato il sindaco Paolo Bianchi – ci onora ed ha per la nostra comunità un alto significato legato al concetto di integrazione e di attenzione dello stato a questo tema particolarmente delicato. Integrazione, cooperazione, conoscenza reciproca sono da sempre i temi che caratterizzano la Festa multiculturale che da quasi due decenni si volge al Parco Nevicati, penso che l’apporto della ministra sia particolarmente rilevante dal momento che conosce le problematiche legate alla regolarizzazione, all’integrazione ed al rapporto fra diverse realtà culturali». La festa Multiculturale rappresenta un luogo di confronto e di incontro per promuovere l’integrazione attraverso tavole rotonde, sport, cucina, video, e quest’anno anche attraverso la presenza di Cécile Kyenge. Alla cerimonia parteciperanno le più alte autorità provinciali e regionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

rapper

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi

documentari

Oscar: il parmigiano Rosi agguanta la nomination con "Fuocammare"

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

Sessanta cellulari in casa per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

carabineri

Sessanta cellulari per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

DELITTO DI NATALE

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

2commenti

radio parma

Pizzarotti: "Piazza della Pace, serve presidio fisso: ma non di militari" Video

17commenti

lega pro

Guccini arbitrerà il big match Venezia-Parma

Domenica ore 14.30 (Diretta su Tv Parma)

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

sorbolo

Tenta la truffa dello specchietto, ma la vittima lo beffa

1commento

incidente

San Polo di Torrile e Baganzola, due auto fuori strada: due feriti

privacy

L'Università di Parma tutela gli studenti che cambiano sesso: saranno "alias"

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

4commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

1commento

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

la bacheca

56 opportunità per chi cerca lavoro

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

Progetto

Cento studenti mandano una sonda nello spazio

IL 29 AL REGIO

Niccolò Fabi: «Il disco della solitudine»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

gran bretagna

Brexit, la Corte dà torto al governo May: "Voti il Parlamento"

ricerche in corso

Rigopiano, recuperati i corpi di due donne e tre uomini: le vittime salgono a 14

SOCIETA'

video

La videocandidatura del "Pizza" è social-ironica

scuola

Ecco "Nubi", la app con la dieta bilanciata per i bimbi delle scuole Video

SPORT

tg parma

L'allenatore del Venezia Inzaghi: "Parma temibile"

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto