Provincia-Emilia

Un fondo per aiutare le imprese delle zone colpite dalle frane

Un fondo per aiutare le imprese delle zone colpite dalle frane
1

Comunicato stampa

“Un piccolo passo avanti”. E’ quello compiuto questa mattina a Parma in Provincia dove è stata siglata la convezione con la quale si attiva una misura a sostegno delle aziende che risiedono nei luoghi delle frane. Due le leve:  accesso facilitato al credito e un fondo di garanzia di 300mila euro. Una azione diretta alle imprese, affinché possano far fronte e superare le difficoltà contingenti, avviata da Provincia e Camera di Commercio e alla quale concorrono anche l’Unione dei Comuni Parma Est, Istituti bancari e Confidi, oltre alle associazioni di categoria.
“E’ un modo concreto per essere vicini e in tempi rapidi alle aziende dei territori montani, resi ancora più fragili dal dissesto. Imprese già provate dalla crisi che ora a causa delle conseguenze delle frane potrebbero non essere più in grado di continuare l’attività” ha spiegato il vicepresidente della Provincia Pier Luigi Ferrari sottolineando che si tratta di “un esempio virtuoso a cui ne seguiranno altri a favore di chi lavora in quelle zone”.
“La giornata di oggi ha un significato emblematico – ha continuato il presidente della Camera di Commercio di Parma Andrea Zanlari – per la prima volta si stanno coalizzando istituzioni, enti, il sistema dei confidi e delle banche per ragionare di una rinascita con un aiuto a un territorio dove le imprese sono soprattutto agricole e vocate alla produzione del Parmigiano reggiano. Da qui può cominciare a rinascere una situazione di crescita”.
L’intervento avviato oggi, come ha spiegato Simona Morini funzionaria dell’Ufficio attività produttive della Provincia, prevede innanzitutto una agevolazione nell'accesso al credito da parte degli istituti bancari, consentendo un prestito fino a 50.000 euro, a tasso agevolato, da restituire entro cinque anni. Il tutto riducendo l’ordinaria tempistica necessaria all’erogazione dei finanziamenti da parte degli istituti di credito. I finanziamenti sono assistiti dalla garanzia diretta dei Confidi e sono garantiti da un fondo di 300mila euro. In questo caso, come con altre misure realizzate in questi anni di crisi a sostegno delle imprese, i tempi per l’accesso al credito non devono oltrepassare i 30 giorni.
Il fondo di garanzia è suddiviso in parti uguali tra Camera di Commercio e Provincia di Parma, e potrà essere ulteriormente incrementato da altri soggetti territoriali. Viene utilizzato nel caso in cui le imprese non riescano a restituire i prestiti entro cinque anni, costituendo così un evidente incentivo all'erogazione stessa del prestito da parte del sistema creditizio.
Oltre a Provincia e Camera di Commercio la convenzione è stata sottoscritta da: Erico Verderi (Bancamonte), Marco Dell’Otti (Cariparma), Marzo Zilioli (Cooperativa di garanzia commercianti), Luca Cotti (Agrifidi), Alberto Bertoli (Unifidi), Antonio Tirelli (Unionfidi). Altri Consorzi fidi ed Istituti di Credito possono aderire entro il 31 luglio.

Aziende beneficiarie
Possono accedere al fondo le aziende con sede legale o operativa situata nei comuni di  Calestano, Corniglio, Monchio delle Corti, Neviano degli Arduini, Palanzano, Tizzano,  e nei comuni di Langhirano e Lesignano limitatamente alla zona colpita dagli eventi franosi  (individuata da una cartografia), operanti e attive in qualsiasi settore di attività economica.
Le imprese devono essere iscritte al Registro delle imprese della Camera di Commercio di Parma, in regola con il pagamento del diritto annuale, senza procedure concorsuali o protesti a carico. La misura attivata potrà inoltre in via eccezionale,  essere estesa ad aziende con sede legale o operativa situata in altri Comuni della provincia di Parma colpiti dal nubifragio dell'aprile 2013.

Modalità per l'accesso
Le aziende devono fare domanda entro il 31 dicembre 2013 rivolgendosi direttamente ai Confidi aderenti, compilando l'apposita modulistica e l’autodichiarazione dei danni riportati.
Il Comitato Tecnico, composto dai sottoscrittori, avrà compiti di monitoraggio dell'andamento del Fondo e di valutazione delle domande. L’ intervento opererà fino ad esaurimento del fondo disponibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • LILLYB51

    28 Giugno @ 18.45

    - Basta andare sul cavalcavia della strada statale asolana che attraversa l' autostrada , dove sfrecciano i tir e le bisarche che portano le auto a san polo di torrile, e troverete la stessa uguale identica situazione che c'era prima dell' incidente stradale sulla strada per cremona . Se s' ammazza qualcuno chi pagherà .....? ? ? booh !!!!!!!!!!!!!!! nessuno come da copione.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

7commenti

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Terremoto

Nuova scossa in Appennino: magnitudo 2.2

Epicentro vicino a Solignano e Terenzo

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

Unità di crisi

Legionella: la causa del contagio forse individuata entro fine dicembre

A gennaio la relazione finale sull'epidemia. Nuovi controlli sui malati

ANALISI

Le incognite del Pd parmigiano: referendum e resa dei conti

10commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

5commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

36commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

9commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

ROBOTICA

Con il "guanto" hi-tech i quadriplegici mangiano da soli

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

nel bicchiere

«Conte Durlo Vin Santo di Brognoligo»: rarità e delizia

SPORT

Formula Uno

Zanardi: "Il ritiro di Rosberg mi ha stupito moltissimo"

Formula uno

Fernando Alonso non andrà alla Mercedes

ECONOMIA

istat

Un italiano su 4 a rischio povertà: ecco a cosa si rinuncia

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà