14°

Provincia-Emilia

Il ministro Kyenge a Collecchio: "Guardare al bene delle persone, non alla loro origine"

Il ministro Kyenge a Collecchio: "Guardare al bene delle persone, non alla loro origine"
Ricevi gratis le news
15

Ha confermato il suo impegno per l'introduzione in Italia dello ius soli il ministro per l'Integrazione Cecile Kyenge, intervenuta questa sera a Collecchio alla cerimonia di consegna degli attestati simbolici di cittadinanza ai bambini stranieri residenti a Collecchio.

Un impegno, ha spiegato la ministra di origini congolesi, che rappresenta, ha detto, "il primo punto del mio mandato", perché, ha aggiunto, "questi bambini che nascono in Italia non sono emigranti, ma italiani e appartengono a questa comunità". E di se stessa ha detto: "Non sono il ministro dell'integrazione solo dei migranti, ma di tutti. E vorrei tanto che all'integrazione si potesse togliere la G e parlare di interazione, quella che ci deve essere fra tutti i cittadini che devono essere sempre al centro dell'attenzione. Perché non si dovrebbe guardare all'origine della persona, ma solo al bene della persona".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • filippo

    01 Luglio @ 14.46

    se l'Italia ha bisogno di questa gente per governare allora vuol dire che siamo veramente alla frutta.

    Rispondi

  • stefano

    01 Luglio @ 12.10

    Sabato sono andato alla festa del PD, ops, scusate, volevo dire alla Festa multiculturale che ha come primo obiettivo quello di aumentare la base elettorale con i voti degli extracomunitari. Ho notato inoltre anche uno stand della CGIL, toh che caso, anche se questo non mi meraviglia visto che, sia a livello locale che nazionale, molti vertici diventano poi onorevoli in parlamento a Roma. Il Ministro del PD Kyenge farebbe bene a ritornare nel suo paese dato che ogni giorno fa delle uscite che mancano di rispetto a noi italiani con lo ius soli, la seconda casa per i rom, la poligamia che si può esportare anche in Italia, ecc ecc. Però guai a dirle qualcosa contro perchè altrimenti si accusati di razzismo. Sabato sera ho visto code lunghissime per andare a prendere un piatto dallo stand dello sri lanka, o dell'Etiopia o di altri paesi africani (io non ho mangiato niente perchè sinceramente non ho molto genio, preferisco che le cose siano fatte da mani bianche italiane, avendo viaggiato conosco un po' l'igiene di questi paesi, magari questi di Collecchio sono pulitissimi ma io non ho genio): ma questi italiani "alternativi" che facevano la fila quante volte durante la settimana escono con dei neri, vanno a fare spesa in via Trento nei loro market, mangiano il cous cous o della carne di agnello uciciso con i metodi più cruenti? L'integrazione è fare mangiare agli africani i i tortelli d'erbetta e insegnare loro le nostre tradizioni, e non viceversa. Come dicevo questa festicciola non aveva come obiettivo quello dell'integrazione ma aumentare la base elettorale di un partito, ma facciamo finta che fosse l'integrazione il tema di questa festa credo che questo tipo di integrazione che hanno in mente certi figli dei fiori o certi giornalisti nostalgici sia utopia perchè ha fallito ovunque. Se si va in un posto ci si adegua alle tradizioni del posto. Infine, in Australia sono molto più sinceri e rigidi sull'immigrazione, informatevi bene, e magari proviamo a prendere come esempio questi modelli

    Rispondi

  • claudio

    30 Giugno @ 22.39

    @ Luca: un "ragionamento a voce alta" con cui io e moltissimi altri concordano! Soltanto che molti non hanno il coraggio di ammetterlo! Sai, pensano di fare brutta figura!!!

    Rispondi

  • oberto

    30 Giugno @ 22.22

    ha ragione, infatti io sarei per imbarcare gli extracomunitari e in mezzo al mucchio mettercene anche qualcuno dei nostri.

    Rispondi

  • luca

    30 Giugno @ 19.30

    no, Claudio, non l'ho scoperto ora, era da tempo che lo sapevo.... è la conferma di ciò che sapevo già... quel che ho scritto, altro non è che un mio ragionamento "a voce alta"....

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

X-Factor - Lite Fedez-Agnelli

televisione

Lite mai vista a X-Factor: Fedez insulta Agnelli e se ne va

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

Un fotogramma che mostra il lancio di una bottiglia contro la troupe.

striscia

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

5commenti

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

GAZZAFUN

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Ascanio Celestini al Parco e Otello a Noceto

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Parco Ducale, la rabbia dei parmigiani

DROGA E UBRIACHI

Parco Ducale, la rabbia dei parmigiani

APPENNINO CON GLI SCI

Schia, lo skilift Prato Grosso riaperto a breve

Fidenza

Ladro di biciclette colto sul fatto

Fidenza

Defabiani, il tenore che aveva esordito con il liscio

Imprese

Gea Niro Soavi «Factory of the year»

Palanzano

E' morto Ugolotti: durante la guerra venne graziato da un tedesco

IL CASO

Pontetaro, protestano i parrocchiani: campane spente all'alba

Sorbolo

Domenica ponte sull'Enza chiuso, i percorsi alternativi

PARMA

Rubava materiali idraulici nella sua ditta e li rivendeva: arrestato operaio 40enne Video

Denunciato uno zio, residente a Maranello

1commento

Gabbiola di Traversetolo

Cade da un ballone di fieno in giardino, ma non è in gravi condizioni

METEO

Nel weekend arrivano piogge in Emilia e neve in Appennino

Allerta gialla per l'Emilia occidentale

anteprima gazzetta

Parco Ducale in balia degli spacciatori: com'è la situazione Video

PARMA

Lei non lo ama, lui la minaccia e dà coltellate al portone per entrare

Serata di follia in via Pedretti: denunciato un 31enne

via Bixio

Imbrattato il linguistico del Marconi Gallery

5commenti

Carpi-parma

D'Aversa: "Attacco? Aspettiamo domani" Video - I convocati

1commento

La testimonianza

«Plagiata e poi schiavizzata: vi racconto il mio incubo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'autonomia regionale e quel ponte chiuso

di Stefano Pileri

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

5commenti

ITALIA/MONDO

oxford street

Panico nel cuore di Londra dopo falso allarme terroristico. Riaperte tre stazioni metro. Video: la gente in fuga

egitto

Bomba e spari, attentato nella moschea nel Sinai: 235 morti

SPORT

Formula 1

Abu Dhabi, Hamilton davanti a Vettel

IL CASO

Violenza sessuale: 9 anni a Robinho, ex del Milan

SOCIETA'

Procura

Foto sexy della Leotta in rete: coinvolto un minorenne

SOS ANIMALI

Chi vuole adottare Willy?

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A 2018, svelati gli interni

motori

Confronto tra KTM 390 Duke, Honda CB 500 F e BMW G 310 R