Provincia-Emilia

"Ho scelto la Montagna" Otto anni dopo, cinque storie di chi non abbandona l'Appennino

"Ho scelto la Montagna" Otto anni dopo, cinque storie di chi non abbandona l'Appennino
6

Ilaria Moretti

Se per iniziare c’era voluto coraggio, continuare è un’impresa quasi epica. Eppure si sentono tutto tranne che eroi i giovani di Rigoso che hanno scelto di rischiare e portare avanti alcune piccole - e impegnative - attività. Otto anni fa la Gazzetta li aveva intervistati, raccontando le loro storie sulle pagine del quotidiano cartaceo: era quantomeno curioso che in una frazione di Monchio, dove si contano appena una trentina di abitanti (tanto che per la cronista è inevitabile imbattersi anche in qualche parente - ndr), nel giro di poco tempo ben cinque “all’incirca trentenni” avessero scelto di restare in alta Val d’Enza e lavorare in proprio. E così, uno a fianco all’altro, i loro volti avevano fatto capolino sul giornale: a partire da Giuseppe Bacchieri, l’”antesignano”, che ad Aneta (un chilometro scarso da Rigoso: piazza, chiesa e bar in comune) ha avviato quasi vent’anni fa la sua impresa di movimento terra, taglio legna e sgombro neve. E poi via di seguito il disegnatore Angelo Malmassari, il meccanico Marco Ravera, il consulente amministrativo Andrea Quaretti e “l’uomo dei computer” Antonio De Benedetti, con il suo studio di progettazione e consulenza hardware e software: l’unico non originario della zona, arrivato dalla Spezia dopo aver trascorso a Rigoso tutte le sue estati “vacanziere” da ragazzo. Cosa è successo otto anni dopo?

La prima buona notizia è che quattro attività delle cinque di allora sono ancora lì: solo Angelo ha lasciato per sfruttare nuove occasioni lavorative più vicine alla città. La seconda è che il conteggio finale dei giovani intraprendenti fa ancora comunque cinque: due anni fa infatti Diego Dalcielo, 31 anni, anche lui del posto, ha rilevato il negozio di alimentari del paese: “La bottega”. Ora è il “giovincello” di un gruppo che gravita intorno ai 40. Quindi, eccole, le loro storie aggiornate, questa volta raccontate sul nostro sito e sfruttando la possibilità di fare video-interviste: di dare vita a quei volti otto anni fa immobili sulla carta. Scopriremo che andare avanti non è stato facile, con una crisi che non ha risparmiato nessuno. A volte a remare contro è quella stessa montagna che per un senso di appartenenza grande quanto la forza di gravità questi giovani non hanno voluto abbandonare: il Monchiese si è miracolosamente salvato dalle frane, ma l’interruzione della provinciale Massese a Boschetto allunga la strada e porta via soldi a chi, come Giuseppe, ha preso in carico lavori anche verso Parma.

Tutti però resistono: Marco, che si adatta a fare un po’ di tutto, ma guarda il suo bambino diventare grande mentre scorrazza per le stesse strade in cui è cresciuto lui; Andrea, alle prese con i cavilli della burocrazia, ma che può rinfrancarsi scostando le tende dell’ufficio per trovare pace nel bianco della neve d’inverno e nel verde smeraldo di questa primavera-estate; Diego, che al suo negozio di alimentari, in un paesino con tanti anziani, assegna una vera e propria funzione sociale; Antonio, che a Rigoso vuole rimanere nonostante le difficoltà, e ne è segno il fatto che sta ristrutturando la casa (lavorando anche lui stesso nel cantiere); Giuseppe, una vita passata sui trattori e oggi tanta voglia di dire grazie ai suoi dipendenti. Ognuno racconta i propri problemi, ognuno parla per sé, ma forse, inconsapevolmente, per tutti.

Simbolo di una montagna che si rimbocca le maniche e va avanti: di tutti quei giovani pronti a mettersi in gioco pur di restare, da Monchio a Tizzano, da Palanzano a Corniglio. E che senza parole ma coi fatti dimostrano tutti i giorni una cosa sola: l’Appennino c’è.

   Guarda la video-inchiesta

 Rigoso: l'articolo del 2005

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    08 Luglio @ 15.55

    Buon giorno. Abbiamo fatto ua prova, ma a noi il video risulta regolare.

    Rispondi

  • anna

    08 Luglio @ 15.28

    Volevo segnalarvi che il video si blocca poco dopo l'inizio della seconda intervista.

    Rispondi

  • fabrizio

    06 Luglio @ 21.42

    @Attolo..mah,guardi sino ad un po di anni fa seguivo regolarmente il calcio,poi onestamente sapere di ingaggi così alti mi ha fatto cambiare idea.Riguardo ai montanari le posso dire che abitare in montagna servono doti che un cittadino se le sogna..non per esaltare i montanari,sia ben chiaro =) ma per dire chiaramente che gli abitanti della città sono tipo i polli di allevamento =).. grazie per lo scambio educato di idee Attolo! è un piacere dialogare con persone educate come lei!alla prossima

    Rispondi

  • Attolo

    06 Luglio @ 15.47

    Egregio Corvo, ma lei ce l'ha proprio con i calciatori (categoria, sia chiaro, che non stimo particolarmente)? Di nuovo con questa storia? Togliamo un po' di moralismo da questo discorso: queste persone giovani che rimangono a Rigoso non sono Madre Teresa di Calcutta, non lo fanno per migliorare il mondo ma perché stanno bene lì, la sentono come la loro terra e la loro dimensione. Fanno quello che a loro piace e possono permettersi. Proprio come me, lei e - magari - anche Cassano

    Rispondi

  • pattrizia 71

    06 Luglio @ 13.59

    il nostro cuore giace dove si trova la nostra montagna!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

rogo

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Calcio

LegaPro: pari del Pordenone, Venezia primo

Guarda i risultati delle partite e la classifica aggiornata

Calestano

La lite per i confini dell'orto finisce a badilate: condannata intera famiglia

1commento

Incidente

E' ancora gravissimo il rugbista ventenne investito 

SONDAGGIO

La commessa più votata? E' Giorgia

2commenti

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

8commenti

Parma

Attentato incendiario nella sede dei sindacati di base Video

Rilievi della Scientifica in via Mattei

Alta Velocità

Italo aumenta i collegamenti di Parma con la stazione Mediopadana

3commenti

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

TRASPORTI

Nuovi autobus sulla linea 7. Più grandi e con il wi-fi

I dodici mezzi sono autosnodati, lunghi 18 metri e sono costati circa 3.5 milioni

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video