-5°

Provincia-Emilia

"Continuate a cercare mia sorella"

"Continuate a cercare mia sorella"
0

Cristian Calestani
«Chi ha fatto del male a Florentina l’ha fatto con molta attenzione. Usando la testa, in modo da non lasciare tracce». E’ quasi del tutto rassegnata ad un’ipotesi di omicidio, di tipo premeditato, Valentina Nitescu, la sorella della 33enne romena scomparsa da Albareto nella notte tra il 25 e il 26 gennaio scorsi quando, come ripetuto tante volte dal compagno Paolo Devincenzi, uscì di casa dopo quella che era sembrata una semplice discussione causata dalla gelosia.
Ieri, dopo la pubblicazione delle notizie relative alla ripresa delle ricerche di Florentina nelle acque del Taro, Valentina è tornata a scrivere un messaggio, come già in passato, al nostro sito web gazzettadiparma.it. «Come vi ho già detto più volte – le parole di Valentina - Florentina non è scappata di casa come voi tutti – scrive rivolgendosi a stampa ed inquirenti – avete pensato sin dall’inizio. Non è così pazza da lasciare un bimbo di soli due anni, al quale teneva più della sua stessa vita. Chi ha ucciso Florentina l’ha fatto con la testa in modo da non lasciare indizi. Per questo motivo non si riesce a trovare un colpevole. Non è possibile che da cinque mesi non si sappia più nulla della mia sorellina. Mi rivolgo alla stampa, ai carabinieri e al Tribunale affinché si continui a cercarla». I suoi dubbi sulla vicenda, e nello specifico sull’ipotesi dell’allontanamento, Valentina li ha sempre esternati. «Non mi darò per vinta per nulla al mondo – aveva scritto sempre a gazzettadiparma.it a marzo - Devo sapere la verità su mia sorella. Chi è il criminale che l’ha uccisa? Nessuno riesce a trovarla? Non è possibile! Ho bisogno di sapere la verità. Ci deve essere un colpevole. Florentina non è una persona che non farebbe nemmeno una telefonata per dire quello che le è successo. Nessuno sa cosa le è capitato. Nessuno fa giustizia. Non voglio che resti tutto così. Vorrei sapere chi ha fatto del male a mia sorella e vorrei che fosse punito». Fin dai primi giorni delle ricerche anche un’altra donna, Cristina (amica di Florentina residente a Piacenza), ha sempre visto ombre oscure dietro la scomparsa della 33enne di Albareto. «Florentina – aveva detto Cristina in un’intervista al giornalista Giuseppe La Venia de La vita in diretta di Rai Uno – non si sarebbe mai allontanata da casa senza il figlio».
Cristina aveva anche raccontato di aver sentito telefonicamente Florentina il giorno prima della sua scomparsa e che, dal colloquio, non era emerso nulla di strano se non la gioia per aver acquistato con il compagno Paolo a Parma tanti vestitini per il figlio approfittando dei saldi. L’unico testimone degli ultimi spostamenti di Florentina ad Albareto resta quindi il compagno Paolo Devincenzi. L’uomo ha ripetuto decine di volte la sua versione dei fatti.
Ha raccontato di quella lite scoppiata per motivi di gelosia di Florentina nei suoi confronti e di come poi Florentina sia uscita di casa intorno alle tre della notte tra il 25 e il 26 gennaio portando con sé i documenti, la borsetta e un’altra borsina da viaggio con un paio di cambi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

3commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA CONSIGLIA

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

I crociati ritrovano la vittoria grazie a Evacuo: Parma-Santarcangelo 1-0

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e "aggancia" il Venezia Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è momentaneamente in vetta, a 42 punti, in attesa di Reggiana-Venezia

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

6commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

24commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

5commenti

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

1commento

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

TERREMOTO

La Grandi rischi: "Diga su una faglia riattivata: se il suolo cade nel lago, c'è effetto Vajont"

tragedia

Rigopiano: soccorsi senza sosta, ma le speranze sono deboli

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party abusivo in un capannone in disuso: identificati 200 giovani

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

TARDINI

Vittoria un po' sofferta ma 3 punti importanti: il commento di Paolo Grossi Video

sky

Caressa ricorda Filippo Ricotti prima di Milan-Napoli

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto