16°

Provincia-Emilia

"Continuate a cercare mia sorella"

"Continuate a cercare mia sorella"
0

Cristian Calestani
«Chi ha fatto del male a Florentina l’ha fatto con molta attenzione. Usando la testa, in modo da non lasciare tracce». E’ quasi del tutto rassegnata ad un’ipotesi di omicidio, di tipo premeditato, Valentina Nitescu, la sorella della 33enne romena scomparsa da Albareto nella notte tra il 25 e il 26 gennaio scorsi quando, come ripetuto tante volte dal compagno Paolo Devincenzi, uscì di casa dopo quella che era sembrata una semplice discussione causata dalla gelosia.
Ieri, dopo la pubblicazione delle notizie relative alla ripresa delle ricerche di Florentina nelle acque del Taro, Valentina è tornata a scrivere un messaggio, come già in passato, al nostro sito web gazzettadiparma.it. «Come vi ho già detto più volte – le parole di Valentina - Florentina non è scappata di casa come voi tutti – scrive rivolgendosi a stampa ed inquirenti – avete pensato sin dall’inizio. Non è così pazza da lasciare un bimbo di soli due anni, al quale teneva più della sua stessa vita. Chi ha ucciso Florentina l’ha fatto con la testa in modo da non lasciare indizi. Per questo motivo non si riesce a trovare un colpevole. Non è possibile che da cinque mesi non si sappia più nulla della mia sorellina. Mi rivolgo alla stampa, ai carabinieri e al Tribunale affinché si continui a cercarla». I suoi dubbi sulla vicenda, e nello specifico sull’ipotesi dell’allontanamento, Valentina li ha sempre esternati. «Non mi darò per vinta per nulla al mondo – aveva scritto sempre a gazzettadiparma.it a marzo - Devo sapere la verità su mia sorella. Chi è il criminale che l’ha uccisa? Nessuno riesce a trovarla? Non è possibile! Ho bisogno di sapere la verità. Ci deve essere un colpevole. Florentina non è una persona che non farebbe nemmeno una telefonata per dire quello che le è successo. Nessuno sa cosa le è capitato. Nessuno fa giustizia. Non voglio che resti tutto così. Vorrei sapere chi ha fatto del male a mia sorella e vorrei che fosse punito». Fin dai primi giorni delle ricerche anche un’altra donna, Cristina (amica di Florentina residente a Piacenza), ha sempre visto ombre oscure dietro la scomparsa della 33enne di Albareto. «Florentina – aveva detto Cristina in un’intervista al giornalista Giuseppe La Venia de La vita in diretta di Rai Uno – non si sarebbe mai allontanata da casa senza il figlio».
Cristina aveva anche raccontato di aver sentito telefonicamente Florentina il giorno prima della sua scomparsa e che, dal colloquio, non era emerso nulla di strano se non la gioia per aver acquistato con il compagno Paolo a Parma tanti vestitini per il figlio approfittando dei saldi. L’unico testimone degli ultimi spostamenti di Florentina ad Albareto resta quindi il compagno Paolo Devincenzi. L’uomo ha ripetuto decine di volte la sua versione dei fatti.
Ha raccontato di quella lite scoppiata per motivi di gelosia di Florentina nei suoi confronti e di come poi Florentina sia uscita di casa intorno alle tre della notte tra il 25 e il 26 gennaio portando con sé i documenti, la borsetta e un’altra borsina da viaggio con un paio di cambi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione

tg parma

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione Video

foto dei lettori

Spettacolo (della natura) nei cieli di Parma Gallery

1commento

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

anteprima gazzetta

La nuova (spregevole) trovata dei truffatori? Il rilevatore del gas

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

4commenti

foto dei lettori

Parcheggio intelligente

LUTTO

Addio a "Valo", San Lazzaro nel cuore

Roberto Valenti, 66 anni, aveva giocato anche in B

2commenti

tribunale

Il pm: "Delinquente abituale". Carminati (dal carcere di Parma) esulta

tg parma

Cinque trapianti di rene in due giorni all'ospedale Maggiore Video

mafia

Aemilia: una "squadra" di quattro Pm per l'appello

Dda chiede sentire chi ha indagato su dichiarazioni di Giglio

Carabinieri

Spacciava in Oltretorrente: un altro arresto

In manette un 31enne tunisino

1commento

Gazzareporter

La pioggia ha ingrossato il torrente Video

Parma

Dopo un borseggio abbandona il portafogli fra la merce di un negozio

La Municipale indaga su una donna. Allontanato anche un gruppo di persone sospette che si aggiravano in Ghiaia

3commenti

tg parma

Proseguono i lavori sullo Stradone Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Baby gang circonda il pensionato al bancomat ma... 

2commenti

polizia

Paura a Londra e Berlino: tensione a Westminster (terrorismo) e spari in un ospedale (un ferito) Foto

SOCIETA'

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

SPORT

calcio

Ecco la nuova maglia della Juve: ce la svela (con gaffe) Cuadrado

calcio

Moggi, radiato in Italia, riparte dall'Albania

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling