12°

22°

Provincia-Emilia

Avis Soragna: la solidarietà fa cinquanta

Avis Soragna: la solidarietà fa cinquanta
0

Cinquant’anni fa un piccolo seme della bontà, dell’altruismo e della solidarietà umana riusciva a mettere le sue radici nel tessuto sociale di Soragna. Era nata la sezione Avis, l’Associazione italiana volontari del sangue che si proponeva di impegnarsi a favori degli ammalati e di tutti coloro alle cui necessità si poteva contribuire: perché donare il sangue significa salvare delle vite, ridare fiducia e speranza.
Allora ventuno soragnesi - giovani e non più tali, di ogni estrazione sociale ma animati tutti dallo stesso spirito - si erano sottoposti al primo prelievo di sangue ed hanno dato un contagiante esempio. Quel piccolo seme ha germogliato, è cresciuto, è diventato una robusta e generosa pianta che, in poco tempo, ha dato i suoi positivi frutti: un merito che hanno acquisito i presidenti che si sono alternati alla guida del sodalizio, da Alfredo Alinovi ad Enrico Galli, da Vincenzo Caruso a Giorgio Castagnoli ed all’attuale Pietro Copelli, insieme ai loro consiglieri. I primi donatori sono oggi diventati quasi 300, l’attività dell’associazione si è sviluppata e si è allargata in tanti settori, la stima e la fiducia della gente sono un punto fermo, ed hanno permesso di fare cose grandi e di realizzare quella sede moderna, funzionale e confortevole di cui oggi tutti possono beneficiare. Del passato e del presente si è resa ieri interprete la «Festa dei 50 anni di altruismo»: una festa semplice ma tanto significativa, che ha visto la partecipazione di pubblico, composto da autorità- sindaco, assessori, i marescialli dei carabinieri Bignami e Mezzo, l’ispettore della polizia municipale Lucchini- donatori e gente del luogo, oltre naturalmente alle tante sezioni consorelle dell’Avis con i loro labari.
La giornata è iniziata nel cimitero locale, dinnanzi al cippo commemorativo degli avisini scomparsi: un commosso gesto di riconoscenza verso chi ha fatto la storia dell’associazione e, con il proprio operato, ha contribuito alle finalità del sodalizio. Poi l’altro appuntamento nella chiesa parrocchiale con la messa celebrata dall’arciprete don Mario Ghirardi che, durante l’omelia, ha ricordato il sacrificio di Cristo ed il suo messaggio di salvezza: l’accompagnamento musicale della corale «San Pio X» diretta dal maestro Massimo Reggiani e la presenza del soprano Caterina Sassi hanno reso ancor più solenne il sacro rito. Il corteo preceduto dagli sbandieratori di Chiusi Scalo si è infine portato in piazza Garibaldi per la cerimonia commemorativa ufficiale. Ha dapprima aperto gli interventi il presidente Pietro Copelli che, tracciando un breve excursus dei passati 50 anni, ha esaltato il volontariato, ha fatto un pressante appello ai giovani ed ha ringraziato tutti coloro che hanno sempre sostenuto tangibilmente la sezione avisina. Gli ha fatto seguito il sindaco Salvatore Iaconi Farina che ha assicurato il costante sostegno dell’Amministrazione alle necessità dell’Avis, e parole di plauso sono state espresse dal presidente dell’Avis provinciale Giuseppe Scaltriti. Sono poi state consegnate artistiche targhe di benemerenza ai superstiti donatori e dirigenti del primo consiglio del 1963, oltre al collaboratore Enrico Porcari ed allo scrivente corrispondente della Gazzetta. Molto significativo, infine, è stato l’omaggio reso agli ex sindaci Renato Gaibazzi, Ivonne Alinovi e Roberto Garbi che hanno sempre sostenuto l’Avis e le sue necessità. Il convivio sociale e la premiazione dei donatori hanno concluso la giornata.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Atterraggio

olanda

Che atterraggio! Il cargo rimbalza sulla pista Video

Ligabue, necessario ricordare. Su Fb e Twitter, video della canzone 'I Campi in Aprile'

Liberazione

25 Aprile: Ligabue dal tour fa gli auguri cantando "I Campi in Aprile" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

CHICHIBIO

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

Lealtrenotizie

Corteo in centro: Parma celebra la Liberazione. Pizzarotti: "Avanzano le paure ma dall'antifascismo sono nati gli anticorpi della civiltà"

25 Aprile

Parma celebra la Liberazione. Pizzarotti ricorda il partigiano Annibale Foto Video 

Il 25 aprile festeggiato a Fidenza (Guarda le foto)

1commento

parma in crisi

Ko (anche) con il Sudtirol: squadra in ritiro a Collecchio Video

anteprima gazzetta

Anziana rapinata e aggredita all'uscita del cinema Astra Video

1commento

gaffe e polemiche

La "Pilotta dei lettori": da parcheggio (involontario) a campo da calcio

5commenti

pilotta

Planet Funk e Fast Animals and Slow Kids Chi c'era

FOTOGRAFIA

Bonassera e il "Brozzi" a Fotografia Europea 

GIALLO

Trovato un cadavere in Po: si pensa che sia Bebe Brown, scomparsa a Pasqua a Boretto

La testimonianza: "Sua sorella l'aveva chiamata qui per darle un futuro migliore..."

BRESCELLO

Trasporta cavalli senza patente né permessi: maxi-multa per 25enne

Salso

Bruciata l'auto di un salsese

Aveva 81 anni

Se n'è andato Franco Ferretti, re del packaging

Bassa

Castle Street Food: una giornata ricca di eventi a Fontanellato Foto

Autostrade

A1: code a tratti tra Parma e Fidenza per traffico intenso

EVENTI

Concerti, bancarelle e street food: l'agenda del 25 aprile

tV parma

'Il cuoco perfetto": stasera iniziano le sfide dirette Video

Calcio

Figuraccia Parma, ko con il Sudtirol: pioggia di fischi Foto D'Aversa: "Così la B è difficile" Video

Davanti al Tardini, il ds Faggiano incontra i tifosi La foto -   Il commento di Pacciani: "Partita sconcertante" Video - Il Pordenone raggiunge il Parma. La squadra esce senza "salutare" la curva, poi torna indietro

11commenti

LA BACHECA

20 annunci per chi cerca lavoro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

EDITORIALE

Eliseo: sarà una sfida tra due outsider

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

E' morta la quercia più vecchia: aveva 600 anni

LIVORNO

Sale sul tetto di un treno: 18enne muore folgorato

SOCIETA'

3 mesi fa l'aggressione

Il primo selfie di Gessica Notaro (la miss sfregiata con l’acido dall’ex)

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

SPORT

crisi del parma

Ferrari: "Chi non ci crede si faccia da parte. Tifosi sosteneteci" Video

calcio e veleni

Lite Spalletti-Panucci sulla sostituzione di Dzeko Video

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"