Provincia-Emilia

Unione dei Comuni: dal Sindaco di Berceto ricorso straordinario al Presidente della Repubblica

Unione dei Comuni: dal Sindaco di Berceto ricorso straordinario al Presidente della Repubblica
2

COMUNICATO

L’Amministrazione Comunale di Berceto, avvalendosi dell’Avv. Marcello Cecchetti, professore ordinario di Istituzione di diritto pubblico nell’Università di Sassari, ha inoltrato, prima della scadenza dei termini del 23 luglio, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, contro le deliberazioni della Regione Emilia Romagna n. 286 del 18 marzo 2013 e pubblicata sul BUR n. 74 del 25 marzo, riguardante l’imposizione dell’Unione dei Comuni che comprende i Comuni della Comunità Montana delle Valli del Taro e del Ceno oltre al contermine Comune di Medesano (16 Comuni).

La contrarietà del Comune di Berceto all’Unione dei Comuni è nota e note le battaglie del Sindaco contro i carrozzoni pubblici non elettivi.
A detta di Luigi Lucchi, infatti, è in atto, sia da parte del Parlamento che del Governo e Regione, indipendentemente dalle maggioranze che lo sorreggono, il tentativo, non dichiarato ma lucidamente perseguito, di togliere il poco potere che è rimasto al Popolo Sovrano attraverso il voto e il diritto, sancito dalla Costituzione, di scegliersi i propri rappresentanti, i propri governanti.
I Parlamentari sono nominati e non eletti e ora si vuole l’Unione dei Comuni che sarà diretta da un Presidente e una Giunta non eletti dai cittadini ma dai Sindaci. Lo stesso avverrà per l’Amministrazione Provinciale che vuole essere sostituita da altro Ente non elettivo. Si prefigura un’organizzazione dello Stato, a differenza di quanto detta  la Costituzione, non democratica al pari dell’Unione Europea in cui chi “comanda” come la Troika non ha nessuna investitura popolare.
Sono fermamente convinto, ribadisce Luigi Lucchi, che molti dei guai che dobbiamo affrontare, come cittadini, tartassati dalla burocrazia e dalle tasse, nascono proprio perché non eleggiamo i nostri rappresentanti. Come cittadini non contiamo più nulla a livello Nazionale visto che i Parlamentari sono nominati, non eletti, da solo 6/7 persone (i segretari dei partiti) 
ora, questo metodo antidemocratico, lo si vuole applicare per i Comuni e le Province.
Subdolamente si lascia intendere, convincendo molti visto il clima contrario a qualsiasi espressione politica, che si arriverà a risparmiare e a dare efficienza.
Nulla di più falso e migliaia di esempi sono a testimoniarlo visto che tutti gli Enti non elettivi, i carrozzoni pubblici fuori dal controllo diretto (attraverso il voto) dei cittadini, sono fonte di sperperi, bilanci profondamente in rosso, creatori di burocrazia ottusa ed erogatori di pochi e scadenti servizi.
Il dramma del nostro Paese è che non si tenta mai di cambiare, per davvero, le cose, le Istituzioni, ma se si costata un funzionamento carente, visto che tutto può o potrebbe essere migliorato, ci si limita a cambiare nome all’Ente lasciando tutto come prima o peggio di prima visto che i cittadini, il Popolo Sovrano, sono esautorati completamente. 
E’ una battaglia, sottolinea il Sindaco, molte volte in solitaria ma non per questo meno degna d’essere condotta. Ci sono dei principi, in  Democrazia, che una volta calpestati, non difesi, possono portare a qualsiasi sciagura. Già viviamo la sciagura dell’attuale Europa dove tutti i trattati non sono sottoposti a Referendum popolare e se ne vedono gli effetti su ogni atto della nostra vita quotidiana.
Già ora, visto che non c’è politica, comandato in pochi  in Europa(si contano sulle dita di una mano) e questi pochi si dicono disturbati se i cittadini pretendono di eleggere il proprio Sindaco o il proprio Presidente della Provincia.  E’ detto che il sonno della ragione genera mostri, ed è vero.
 
NB. Si allega il ricorso del noto e importante Prof. Marcello Cecchetti e locandina in cui si raffigurano CALDEROLI (allora Ministro) E LA SALIERA Vice Presidente della Regione, che azzannano i Sindaci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • LUIGI LUCCHI

    16 Luglio @ 20.53

    Ognuno ha le proprie idee. Alcuni anche gli insulti in assenza di argomentazioni e ignorando le cose. Sono fiero di difendere i principi della Democrazia e la Costituzione sapendo che facendo questo difendo i miei concittadini dalla burocrazia ottusa, dallo sperpero e dall'arroganza di chi calpesta i diritti

    Rispondi

  • PAOLO

    16 Luglio @ 16.45

    Pover uomo, piccolo in un branco di meschini. Alla faccia dello sviluppo .........piccolo paese.....piccola gente........quanta nanità culturale ed intellettuale (tipico del posto)

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'eredità

televisione

Gabriele arriva in finale a L'eredità

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

parma calcio

Nuovo ds, tramonta Vagnati e rispunta Faggiano

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

1commento

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

15commenti

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

1commento

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

LA BACHECA

44 opportunità per trovare un lavoro

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

1commento

SOCIETA'

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)