-2°

Provincia-Emilia

La Provincia di Reggio abbatterà l'ecomostro di Canossa ma serve ancora tempo

La Provincia di Reggio abbatterà l'ecomostro di Canossa ma serve ancora tempo
5

REGGIO EMILIA – Sarà abbattuto quello che è diventato tristemente noto come l’ecomostro di Canossa, una porcilaia che deturpa la rupe, uno dei siti storici e ambientali più visitati del Reggiano. Canossa è nota per l’umiliazione e la riconciliazione, divenute peraltro proverbiali, dell’imperatore Enrico IV nei confronti del papa Gregorio VII, avvenuta nel 1077 e promossa dalla contessa Matilde.
L'abbattimento è uno dei risultati dell’intesa per l'integrazione delle politiche territoriali siglato fra Provincia, Regione e Comuni interessati, che prevede la riqualificazione dell’area nord, piazzale Europa nel parco della Conoscenza a Reggio Emilia e la messa in sicurezza di strade ed aree in dissesto nel comune di Vetto. Gli interventi saranno finanziati, in maniera integrata, da fondi europei, regionali, provinciali e comunali.
«Si tratta – ha spiegato la presidente della Provincia Sonia Masini – di abbattere un ecomostro al quale guardano attoniti le decine di migliaia di turisti che, anche dall’estero, ogni anno vengono a visitare il castello. Contiamo di avviare i lavori di demolizione della porcilaia entro la fine di settembre».
Al momento è ancora in corso la procedura di acquisizione della proprietà pubblica della porcilaia, indispensabile per attivare le procedure amministrativo-contabili di finanziamento dell’intervento, che dovrebbe concludersi nelle prossime settimane. L’investimento previsto da Provincia e Comune di Canossa è di circa un milione di euro, 600mila dei quali coperti da risorse regionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • badile

    19 Luglio @ 13.37

    si, oltre ai costi esorbitanti per l'abbattimento (datemi un piccone, e lo faccio a tempo perso e gratis al sabato mattina), le strade intorno alla Rupe sono disastrate, se i turisti non riescono ad arrivare al Castello, come fanno a vedere la porcilaia??

    Rispondi

  • eugenio

    19 Luglio @ 10.53

    Ecomostro? sembra un normale prosciuttificio. Edificazioni ben più deprimenti li troviamo nella nostra bella città

    Rispondi

  • Patty Smith

    19 Luglio @ 08.20

    mi spiace dirlo ma i Reggiani sono sempre un passo avanti a noi.

    Rispondi

  • roberto

    18 Luglio @ 21.53

    Demolizione a spese del pubblico (Regione e Comune)? E no signori la demolizione per me la pagano chi ha autorizzato la costruzione dell'ecomostro, chi eventualmente ha omesso la vigilanza e i controlli o la proprietà! E' mai possibile che in Italia quando c'è da inquinare, deturpare ecc. il privato fa il furbo e quando c'è da bonificare ci deve pensare sempre lo Stato, ovvero con i soldi di tutti noi! Noi contribuenti abbiamo per caso scritto in fronte "Giocondo"?

    Rispondi

  • Massimo

    18 Luglio @ 18.14

    Per abbattere questo ecomostro saranno necessari 1.000.000 di euro di soldi pubblici: 600.000 della Regione e 400.000 del Comune di Canossa.... E io pago!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

Arrivano i carabinieri: ladri in fuga

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

1commento

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

11commenti

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

Domani, al Tardini (14.30) il Teramo. Le altre partite del Girone B

"Veterani dello sport"

A Malori il premio Atleta dell'anno

Per il 2015: a febbraio non aveva potuto ritirarlo per l'incidente

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Parma

Il «Galà dell'anolino» diventa un reality show Video

Una giuria formata da grandi esperti sceglierà il miglior galleggiante

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

13commenti

Scuola

Il Romagnosi compie 156 anni

1commento

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Fanno la saltare cassa ma bruciano i soldi e rompono l'auto per la fuga

Brescia

Neonata abbandonata in strada

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti