10°

Provincia-Emilia

Tasse: a Lesignano è in arrivo una stangata

Tasse: a Lesignano è in arrivo una stangata
2

 Claudia Patrizi

Il 2013 non sarà un anno «leggero» per le tasche dei cittadini lesignanesi: con l’approvazione del bilancio di previsione, votato dalla sola maggioranza, sono diventati effettivi gli aumenti di tutte le tasse a carico dei cittadini, ad accezione dell’Irpef che rimane invariata in quanto l’aliquota applicata era già quella massima prevista dalla legge. «A nessuno dei consiglieri – ha spiegato Andrea Borchini, assessore al Bilancio – compresi quelli di maggioranza, piace l’idea di gravare ulteriormente sulle tasche dei cittadini, ma l’aumento delle imposte si è reso necessario per far fronte ad una situazione di emergenza creatasi con la congiuntura di una serie di eventi: l’ingresso del nostro comune nel patto di stabilità, la spending review ed i continui tagli dei trasferimenti statali, che in un anno e mezzo hanno pesato per circa 500mila euro sulle casse del Comune». 
Per quanto riguarda la Tares, la nuova tassa sui rifiuti che ha sostituito la Tarsu e che peserà sul bilancio per circa 800mila euro, il margine decisionale lasciato alle singole amministrazioni locali dal governo centrale era molto limitato e, ad eccezione di alcune categorie disagiate di privati, a Lesignano aumenterà per tutti, cittadini ed aziende. Anche l’Imu è aumentata: quella sulla prima casa è passata dal 4,6 per mille del 2012 al 5,1 per mille ma il salasso maggiore sarà per gli immobili produttivi che dall’8,9 per mille passano al 10,6. Esenti dall’imposta restano invece gli immobili rurali, in quanto Lesignano è considerato un comune montano.
 Sono state introdotte tuttavia alcune agevolazioni, per andare incontro alle esigenze delle famiglie, come l’applicazione dell’aliquota relativa alla prima casa anche su quegli immobili affittati con contratti di comodato d’uso gratuito ai parenti in linea retta di primo grado. Per tutte le altre tipologie di immobili, l’aliquota applicata sarà del 9 per mille a fronte dell’8,9 dell’anno scorso. 
«Il Comune si è trasformato – ha commentato Andrea Canali, consigliere di minoranza di “Per Lesignano Civica” - in un feroce esattore di tributi: per far quadrare il bilancio comunale, sono i cittadini a dover mettere mano al portafogli». 
Tutta l’opposizione è stata fortemente critica nei confronti degli aumenti: per Daniele Bonini incrementare di mezzo punto l’Imu sulla prima casa è un segnale negativo mentre Gian Luca Manzini ha parlato di «sanificazione» del bilancio. «Per far tornare i conti – ha spiegato il consigliere di Pdl e Lega Nord – si sono dovute fare operazioni che per il bene dei cittadini si dovevano e potevano evitare». Compatta è arrivata la risposta della maggioranza. «La nostra scelta politica – ha spiegato il sindaco Giorgio Cavatorta – è stata quella di non tagliare i servizi: per farlo, a fronte dei continui tagli, è stato purtroppo necessario aumentare la pressione fiscale». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • maria

    22 Luglio @ 13.28

    Mammamia! E' una vergogna! Ma come si può sopravvivere se aumenta tutto.Aumenta tutto tranne lo stpendio...Ci vorrebbe una vera rivolta. Io sono in affitto e spero che tanti padroni di case non paghino. Quando metterete una tassa per l' aria che respiriamo? Che schifo! Sono Indignato!!

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    22 Luglio @ 13.06

    Il pesce puzza a cominciare dalla testa !!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

gossip

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Razzia di tonno, liquori e caffè in un magazzino

CRIMINALITA'

Razzia di tonno, liquori e caffè in un magazzino

Il caso

Duc, si lavora per riaprirlo

agenda

Weekend a Parma e in provincia: protagonista il Carnevale

Collecchio

E' morto a 51 anni Massimiliano Ori

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: strage sfiorata Foto Video

Lutto

Franco Scarica, addio alla fisarmonica da Oscar

CALCIO

Parma, i conti tornano

collecchio

Assemblea pubblica su situazione Copador, sabato 4 marzo

sport

Inaugurato il Parma Golf Show

Ambiente

Attiva la nuova Ecostation di via Pertini nel parcheggio di via Traversetolo

Donatori

Elezioni Avis: Giancarlo Izzi «in pole»

AL CAMPUS

Elio e le Storie Tese in forma per l'Europa

RUGBY

Zebre, altro mesto rinvio

FelegarA

Auto distrutta dai vandali nella notte

I teppisti sapevano come agire, hanno usato una candela da automobile: rompe il vetro facilmente e fa poco rumore

foto dei lettori

Fontana di Barriera Repubblica

maltempo

Allerta meteo Protezione civile: forti temporali in Emilia Romagna

Allerta arancione per il rischio idrogeologico

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

EDITORIALE

Anche i robot dovranno fare il 730?

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

Milano

Cade al Bicocca Village, grave ragazza 14enne

FORT LAUDERDALE

"Musulmano?", figlio Mohammed Ali fermato in aeroporto

WEEKEND

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

1commento

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Calciomercato

Ranieri: "Il mio sogno è morto"

intervista

Arancio: "Campionato d'Eccellenza ad hoc per  il rugby a 7"

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia