13°

23°

Provincia-Emilia

Il mistero di San Bonico affascina e attira anche tanti fidentini

Il mistero di San Bonico affascina e attira anche tanti fidentini
Ricevi gratis le news
0

Nel cielo variegato, di una giornata di mezz'estate, il sole sta tramontando e una fila di auto e anche qualche pullman imboccano la strada che porta a San Bonico, nel Piacentino. Sono fedeli che arrivano non solo dal territorio circostante, ma anche dal Parmense e da altre località, e che desiderano assistere al momento di preghiera, durante il quale, a un veggente piacentino, Celeste Obertelli, apparirebbe la Madonna. Ogni giovedì sera, ormai da nove anni. 

Sono numerosi anche i fidentini, i salsesi e i fontanellatesi, presenti alla serata. Su due auto da Fidenza sono arrivate per assistere all’ultimo momento di preghiera, di giovedì scorso, Cristina, Grazia, Anna, Alice e Rita. Un po' sono spinte dalla curiosità, ma sono venute a San Bonico soprattutto per pregare. «Io ero già venuta qui - ha spiegato Cristina - e sono rimasta affascinata da questo luogo di preghiera, di pace, che infonde serenità. Per questo ci sono tornata. Trovarsi insieme a tanta gente diversa ma tutta riunita per pregare, per me è un segnale molto forte». Chi ha fra le mani il rosario, chi una foto o un oggetto dei propri cari, per i quali richiedere la protezione della «Madonna della Notte». Così si chiama la Vergine di San Bonico, che avrebbe scelto questa persona di nome Celeste Obertelli, 54 anni, sposato, due figli, commerciante di fiori, che dal 2004 vedrebbe la Madonna dopo avere perso la propria figlia adolescente. 
Tutti, prima di affollare il grande campo, si soffermano in preghiera davanti a un vecchio gelso, dove, nel tronco scavato, c'è la sacra effigie della Madonnina, immersa fra fiori, ceri, coroncine del rosario lasciate da fedeli, ex voto per grazie ricevute e anche foto. Nel luglio 2004 la Madonna avrebbe detto a Celeste: «Tutti i giovedì io verrò, trova un posto grande, nel verde, vicino a casa, dove ci può stare tantissima gente, perchè è arrivato il momento che la gente  capisca che sono il Signore e la Madonna che comandano il mondo. Non mancare mai un giovedì. Io ci sarò sempre e, col tempo, darò un segno perchè tutti ti credano. Ti raccomando che il campo sia  grande, col tempo verrà tanta gente». 
Mentre percorreva la strada tra Mucinasso e San Bonico, Celeste Orbetelli raccontò di aver visto apparire una nube bianca che, precedendolo, lo guidò presso un campo. Lì la Madonna gli sarebbe apparsa, comunicandogli che quello su cui si trovavano era il campo che lei aveva scelto. 
A partire dal giovedì successivo e con cadenza settimanale, il veggente organizzò una serata di preghiera in quel campo. Nonostante il vescovo della Diocesi di Piacenza-Bobbio sia stato informato dei fatti, e nonostante diversi membri del clero siano a conoscenza delle riunioni di San Bonico, la Chiesa non si è ancora pronunciata in merito all’autenticità delle apparizioni, che ad oggi non hanno un riconoscimento ufficiale. Anzi, il vescovo, dopo la notizia della materializzazione di un’ostia nelle mani del veggente, avrebbe rivolto un monito ai fedeli: «State attenti».
 Ma la gente continua ad affluire. Iniziano le preghiere, i canti, le invocazioni. Ci sono anche alcune suore sedute nel campo. Poi arriva Celeste, un uomo semplice, protetto dalla famiglia. Mentre le preghiere continuano, qualcuno sussurra: «Ci siamo». Sorretto da alcuni compagni, Celeste va verso alcune piante e inizia a guardare verso il cielo. Tutti gli sguardi dei presenti sono verso quella direzione e con videocamere e cellulari cercano un segno nel cielo. Qualche foglia, in quel punto, si muove leggermente. Celeste è come  in tranche, cerca la moglie Laura, non vede più nessuno. E inizia a sussurrare alcune parole, mentre la Madonna gli parlerebbe. Celeste sta male, ha la voce sommessa e affannosa. Ma sorride, nonostante sia assente. Tutt'intorno un’atmosfera surreale. Nessuno fiata. Poi Celeste ritorna in sé. Riprendono le preghiere, i canti, le invocazioni. Le parole di Obertelli durante l’«apparizione» sono state registrate. Ai presenti vengono distribuiti fogli con i messaggi che la Madonna avrebbe lasciato a Celeste, ormai sarebbero ben 471. Ma vengono donati anche rosari e immaginette. Tutto gratuito. Non si raccolgono soldi. Incredulità, stupore, curiosità, sono i sentimenti che si provano mentre si lascia il campo. Pur restando scettici, quando però si sente quell'intenso profumo di rose.S. L.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un boato del pubblico apre il concerto dei Rolling Stones Manda le tue foto

LUCCA

Un boato del pubblico apre il concerto dei Rolling Stones Manda le tue foto

Federica Pellegrini sfila in "paint-kini" a Milano

MODA

Federica Pellegrini sfila in "paint-kini" a Milano

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Riscatto in trasferta per il Parma: Di Cesare firma la vittoria per 1-0 sul Venezia

serie B

Riscatto in trasferta per il Parma: Di Cesare firma la vittoria per 1-0 sul Venezia Foto Video

Vittoria preziosa per i crociati, che salgono a 9 punti. Lucarelli fra i migliori in campo. Per i padroni di casa è la prima sconfitta

8commenti

CALCIO

D'Aversa: "Un risultato importante. Abbiamo preso fiducia nel secondo tempo" Video

L'allenatore commenta la vittoria del Parma sul Venezia

calcio

Tommaso Ghirardi torna allo stadio: segue il Brescia con Cellino

L'ex presidente del Parma è tornato al Rigamonti per la prima volta dopo il crac

carabinieri

Giallo a Guardasone: arsenale in un dirupo

MONTAGNA

E' stato trovato il fungaiolo disperso nel Bardigiano

Il 72enne è stanco ma in buone condizioni di salute

bambini

Giocampus Day: è qui la festa (con Paltrinieri) Foto

incidenti

Camion perde tubo, auto schiacciata: quattro feriti Foto

Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

CALESTANO

Shock anafilattico: paura per un operaio punto da un calabrone a Marzolara Foto

Il 118 ha inviato un'ambulanza e l'elicottero del Maggioe

borgotaro

A casa coi genitori, disoccupati e spacciatori: arrestati due fratelli

1commento

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

4commenti

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

2commenti

FUMETTI

La fine di Rat-Man: addio alla serie non all'eroe Foto

Ortolani: "La sfida per me sarebbe inventare un altro personaggio"

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

tg parma

Profughi a San Michele Tiorre, in arrivo i primi otto Video

5commenti

donne in difficoltà

A Corcagnano la prima casa di accoglienza gestita da una comunità migrante

fidenza

Ruba sul treno: inseguito e bloccato da un altro straniero

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

APPENNINO REGGIANO

Scalatore precipita dalla Pietra di Bismantova: 24enne a Parma in gravi condizioni

TERREMOTO

Ancora una forte scossa a Città del Messico: i palazzi oscillano

SPORT

VENEZIA-PARMA

"Una vittoria meritata sul piano del carattere": il video-commento di Grossi

3commenti

VENEZIA-PARMA

Di Cesare, l'uomo-gol: "Il Venezia, squadra ostica. Abbiamo sfruttato l'occasione" Video

1commento

SOCIETA'

IL DISCO

"Days of future passed", il capolavoro dei Moody Blues che ispirò anche i Nomadi

PARMA

"Musica nera" degli States e lirica: una serata con Brunetto e i fratelli Campanini Video

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery