Provincia-Emilia

Pusher di Lesignano ucciso nel 1995 ad Assago: due arresti dopo quasi 18 anni

Pusher di Lesignano ucciso nel 1995 ad Assago: due arresti dopo quasi 18 anni
4

(ANSA) - Due uomini sono stati arrestati a Milano per un omicidio volontario risalente al 20 dicembre 1995 all’esterno dell’Euromercato di Assago (Milano). Fu ucciso un 56enne originario di Lesignano, Carlo Alberto Malatino.
Ieri gli agenti del commissariato Quarto Oggiaro hanno eseguito due ordinanze nei confronti delle persone accusate di aver ucciso Carlo Alberto Malatino per un debito nel mondo della droga. Il caso, archiviato nel 2000, è stato riaperto grazie agli elementi raccolti dagli investigatori del commissariato.
La svolta nelle indagini è arrivata grazie a una soffiata ricevuta dagli agenti del commissariato di Quarto Oggiaro, capaci di raccogliere elementi tali da permettere la riapertura del caso dopo l’archiviazione del 2002. Fino a quel momento la morte del pusher Carlo Alberto Malatino - originario di Lesignano Bagni - era rimasta un giallo irrisolto, senza alcun sospettato.
Il 20 dicembre 1995 era stato trovato morto all’interno della sua auto nei pressi dell’Euromercato di Assago, ucciso da un colpo di pistola alla nuca. Diciotto anni dopo l’autore materiale ha confessato quando si era ormai reso conto di essere stato scoperto: Benedetto Massè, pregiudicato di 41 anni, che all’epoca dei fatti ne aveva 23. Negli ultimi tempi sembra abbia cercato seriamente di cambiare vita, e proprio per questo gli sono stati concessi gli arresti domiciliari. Con lui c'era Massimo Frigoli, anch’egli pregiudicato di 36 anni, che nel '95 era ancora minorenne. Per lui la notifica dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere è arrivata nella cella di San Vittore dove sta scontando un’altra pena.
Questa la ricostruzione degli investigatori: i due compravano cocaina da Malatino, ma una volta presero 100 grammi e invece di venderla la consumarono. Non potendo pagare la partita al pusher, fissarono un appuntamento nel parcheggio dell’Euromercato dicendo che si sarebbero presentati con un cliente interessato a mezzo chilo di coca. Malatino portò la droga (poi trovata in auto) ma in realtà si presentarono solo i due giovani, che approfittando di un momento di distrazione spararono all’uomo. Sul posto vennero ritrovati anche resti di un pollo e una lattina, elementi che però non aiutarono a individuare gli autori. Nel corso della sua confessione, Massè ha anche rivelato di aver lanciato la pistola in un’area verde vicino a uno svincolo di Assago, ma nonostante giorni di ricerche degli investigatori, l’arma non è stata trovata. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • rataplan

    02 Novembre @ 19.20

    clap clap clap Camola clap clap clap Dato di fatto!

    Rispondi

  • Remo

    31 Luglio @ 10.27

    già la giustizia italiana, inesorabile fa il suo corso....!!! ...a piedi xò!

    Rispondi

  • Bruno

    30 Luglio @ 19.00

    Pregiudicato, confessa un omicidio premeditato per una partita di droga - perchè incastrato - dopo 18 anni e gli danno i domiciliari perchè "sembra che negli ultimi tempi abbia seriamente cercato di cambiare vita". Posso dire che mi sembra una presa per il .... ??

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    30 Luglio @ 15.53

    Si, un assassino ai domiciliari, in galera solo il Berlusca.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

3commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Roberto D'Aversa

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

14commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

Anga Parma

l calendario dei giovani imprenditori agricoli

Per raccogliere fondi a favore delle aziende agricole colpite dal terremoto nel Centro Italia

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

2commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

10commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

1commento

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti