-1°

Provincia-Emilia

Pusher di Lesignano ucciso nel 1995 ad Assago: due arresti dopo quasi 18 anni

Pusher di Lesignano ucciso nel 1995 ad Assago: due arresti dopo quasi 18 anni
4

(ANSA) - Due uomini sono stati arrestati a Milano per un omicidio volontario risalente al 20 dicembre 1995 all’esterno dell’Euromercato di Assago (Milano). Fu ucciso un 56enne originario di Lesignano, Carlo Alberto Malatino.
Ieri gli agenti del commissariato Quarto Oggiaro hanno eseguito due ordinanze nei confronti delle persone accusate di aver ucciso Carlo Alberto Malatino per un debito nel mondo della droga. Il caso, archiviato nel 2000, è stato riaperto grazie agli elementi raccolti dagli investigatori del commissariato.
La svolta nelle indagini è arrivata grazie a una soffiata ricevuta dagli agenti del commissariato di Quarto Oggiaro, capaci di raccogliere elementi tali da permettere la riapertura del caso dopo l’archiviazione del 2002. Fino a quel momento la morte del pusher Carlo Alberto Malatino - originario di Lesignano Bagni - era rimasta un giallo irrisolto, senza alcun sospettato.
Il 20 dicembre 1995 era stato trovato morto all’interno della sua auto nei pressi dell’Euromercato di Assago, ucciso da un colpo di pistola alla nuca. Diciotto anni dopo l’autore materiale ha confessato quando si era ormai reso conto di essere stato scoperto: Benedetto Massè, pregiudicato di 41 anni, che all’epoca dei fatti ne aveva 23. Negli ultimi tempi sembra abbia cercato seriamente di cambiare vita, e proprio per questo gli sono stati concessi gli arresti domiciliari. Con lui c'era Massimo Frigoli, anch’egli pregiudicato di 36 anni, che nel '95 era ancora minorenne. Per lui la notifica dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere è arrivata nella cella di San Vittore dove sta scontando un’altra pena.
Questa la ricostruzione degli investigatori: i due compravano cocaina da Malatino, ma una volta presero 100 grammi e invece di venderla la consumarono. Non potendo pagare la partita al pusher, fissarono un appuntamento nel parcheggio dell’Euromercato dicendo che si sarebbero presentati con un cliente interessato a mezzo chilo di coca. Malatino portò la droga (poi trovata in auto) ma in realtà si presentarono solo i due giovani, che approfittando di un momento di distrazione spararono all’uomo. Sul posto vennero ritrovati anche resti di un pollo e una lattina, elementi che però non aiutarono a individuare gli autori. Nel corso della sua confessione, Massè ha anche rivelato di aver lanciato la pistola in un’area verde vicino a uno svincolo di Assago, ma nonostante giorni di ricerche degli investigatori, l’arma non è stata trovata. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • rataplan

    02 Novembre @ 19.20

    clap clap clap Camola clap clap clap Dato di fatto!

    Rispondi

  • Remo

    31 Luglio @ 10.27

    già la giustizia italiana, inesorabile fa il suo corso....!!! ...a piedi xò!

    Rispondi

  • Bruno

    30 Luglio @ 19.00

    Pregiudicato, confessa un omicidio premeditato per una partita di droga - perchè incastrato - dopo 18 anni e gli danno i domiciliari perchè "sembra che negli ultimi tempi abbia seriamente cercato di cambiare vita". Posso dire che mi sembra una presa per il .... ??

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    30 Luglio @ 15.53

    Si, un assassino ai domiciliari, in galera solo il Berlusca.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

All’asta su Catawiki la Seat 1430 di Julio Iglesias

AUTO

All’asta su internet la Seat 1430 di Julio Iglesias

1commento

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

DELITTO DI NATALE

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia

IL 29 AL REGIO

Niccolò Fabi: «Il disco della solitudine»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

Progetto

Cento studenti mandano una sonda nello spazio

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

ricandidatura

Pizzarotti: "Saremo civici veri" Video - Critiche dall'opposizione Video

Alleanze? "Tutti sono ben accetti ma il tema dei partiti non ci ha mai appassionato"

2commenti

parma

Ladro "seriale" dei supermercati colto sul fatto e denunciato

Rimini

I gelati migliori d'Italia: Parma e Salso al top nella guida del Gambero Rosso

Gli ispettori della guida hanno assegnato i "tre coni" a 36 gelaterie in tutto il Paese

5commenti

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

Prende corpo l'ipotesi di una lite per motivi personali

26commenti

anteprima

Come saranno utilizzati i vostri aiuti per i terremotati Video

Parma

Palazzo Pallavicino sarà donato alla Fondazione Cariparma

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

industria

Trump alza il primo muro: Usa fuori dal TPP

Gran Sasso

Ecco i cuccioli sopravvissuti fra le macerie dell'albergo di Rigopiano Foto

1commento

SOCIETA'

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

3commenti

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

13commenti

SPORT

lega pro

Reggiana: Colucci esonerato. Arriva Menichini 

uefa

25 anni di Champions: il Parma è 85°. 7° in Italia

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto