22°

34°

Provincia-Emilia

I "soliti idioti" danneggiano i cartelli del Cai

I "soliti idioti" danneggiano i cartelli del Cai
0

Beatrice Minozzi
Frecce direzionali sradicate o spezzate, cartelloni divelti e segnali letteralmente strappati dal loro supporto.
A essere messe sotto assedio dagli ormai troppo frequenti raid vandalici in Alta Val Parma sono la cartellonistica e la segnaletica verticale del Cai, e soprattutto quella installata in zona Lagdei – Lagoni.
A denunciare il fatto è il presidente del Club Alpino Italiano di Parma, Fabrizio Russo, che parla di un malcostume che nel periodo estivo cresce a dismisura – seguendo probabilmente l’incremento dell’afflusso turistico in zona - come riscontrato durante i recenti sopralluoghi e le uscite per la manutenzione dei sentieri fatte dai volontari Cai.
Non è più solo «madre natura», quindi, a deteriorare la segnaletica – seppur robusta - dando sfogo ai quattro elementi. Ora, a metterci lo zampino, sono anche i vandali che, come un esercito di barbari, sembrano voler lasciare traccia del loro passaggio.
A portare alla luce questa triste situazione sono sempre più spesso gli escursionisti «responsabili» che, utilizzando il modulo che si trova sul sito del Cai nella sezione «commissione sentieri» (www.caiparma.it/commissione-sentieri/modulo-stato-sentieri.html) segnala al direttivo di Parma la situazione dei sentieri e della segnaletica nei percorsi montani.
La macchina Cai entra così in azione e i volontari si recano sui luoghi «del delitto» per far un inventario della segnaletica danneggiata e sostituirla.
«Questo a spese del Cai – sottolinea Russo -. Sì, perché se i vandali danneggiano un bene pubblico, realizzato con il contributo di Provincia e Parco, sta a noi intervenire per sostituirlo, senza più poter contare su un finanziamento esterno».
Molti dei cartelli danneggiati sono già stati sostituiti con segnali provvisori, «anche perché bisogna tenere conto che un sentiero mal segnalato è di per sé un sentiero pericoloso – ammette Russo -. In montagna non ci possiamo permettere lacune: nel momento in cui viene a mancare un cartello, infatti, un normale escursionista che magari non conosce bene la zona rischia di perdersi, con tutte le conseguenze del caso».
«La rete escursionistica va tutelata, la sensibilità dei fruitori va stimolata – ribadisce in conclusione il presidente del Cai -, mentre la legge sembra aver imboccato un altro orientamento. Io invece mi appello alla responsabilità degli escursionisti, e li invito a fruire del nostro patrimonio naturale con coscienza e consapevolezza del suo valore, senza danneggiarlo in alcun modo e anzi, contribuendo a mantenerlo pulito».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

fori imperiali

degrado

Sesso (degrado) ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

Fabio Fazio, in una foto d'archivio

Tv

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

2commenti

Esplode bomboletta di panna: colpita al petto muore modella blogger

francia

Esplode bomboletta di panna: colpita al petto muore modella blogger

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Siccità mai così grave dal 1878

EMERGENZA

Crisi idrica mai così grave dal 1878 (La mappa della siccità)

Il ministro: "Dobbiamo aumentare i bacini" - Leggi

vacanze

A1, traffico intenso tra Piacenza-Fidenza. Ad Aulla sull'Autocisa la coda ora è di 7 km

Al Campus

Ladri in azione a Biologia e Fisica

1commento

DUE FOSCARI

Busseto piange il ristoratore Roberto Morsia

L'AGENDA

Il primo sabato d'estate da vivere nel Parmense

L'INTERVISTA

Cassano: «Parma vorrei riportati in A»

Langhirano

I 5 stelle contro il fuoriuscito: proteste in consiglio

Fidenza

Ballotta, un restyling da 200mila euro

Suore

Due vietnamite diventano Orsoline

Lutto

Colorno piange Cadmo Padovani

Tg Parma

Samboseto, 75enne esce di strada e muore Video

polizia

Minacciato con coltello, sequestrato e rapinato in stazione: in carcere due dei tre aggressori Video

8commenti

mercato

Cassano: "Vorrei riportare il Parma in A" Audio Faggiano: "Fantantonio qui? Non lo escludo" Video

5commenti

Protezione civile

Ondata di caldo: allerta "arancione" fino a domenica - I consigli - Video

3commenti

Anteprima Gazzetta

Domenica il voto, appello a recarsi alle urne

fiamme gialle

Guardia di finanza: in 5 mesi scoperti 20 evasori totali. Tutti i numeri della Gdf

Durante la cerimonia del 240° della fondazione del Corpo 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Maturità, temi lontani dalla realtà della scuola

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

cina

Frana, 141 persone sepolte vive

Lutto

E' morto il giurista Stefano Rodotà

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

Calcio

Messi, convertita in multa (455 mila euro) la condanna per frode fiscale

calcio

Rivoluzione: la U20 cinese giocherà la serie D tedesca

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

SERIE SPECIALE

695 Rivale Abarth: lo scorpione sullo yacht...