Provincia-Emilia

I "soliti idioti" danneggiano i cartelli del Cai

I "soliti idioti" danneggiano i cartelli del Cai
0

Beatrice Minozzi
Frecce direzionali sradicate o spezzate, cartelloni divelti e segnali letteralmente strappati dal loro supporto.
A essere messe sotto assedio dagli ormai troppo frequenti raid vandalici in Alta Val Parma sono la cartellonistica e la segnaletica verticale del Cai, e soprattutto quella installata in zona Lagdei – Lagoni.
A denunciare il fatto è il presidente del Club Alpino Italiano di Parma, Fabrizio Russo, che parla di un malcostume che nel periodo estivo cresce a dismisura – seguendo probabilmente l’incremento dell’afflusso turistico in zona - come riscontrato durante i recenti sopralluoghi e le uscite per la manutenzione dei sentieri fatte dai volontari Cai.
Non è più solo «madre natura», quindi, a deteriorare la segnaletica – seppur robusta - dando sfogo ai quattro elementi. Ora, a metterci lo zampino, sono anche i vandali che, come un esercito di barbari, sembrano voler lasciare traccia del loro passaggio.
A portare alla luce questa triste situazione sono sempre più spesso gli escursionisti «responsabili» che, utilizzando il modulo che si trova sul sito del Cai nella sezione «commissione sentieri» (www.caiparma.it/commissione-sentieri/modulo-stato-sentieri.html) segnala al direttivo di Parma la situazione dei sentieri e della segnaletica nei percorsi montani.
La macchina Cai entra così in azione e i volontari si recano sui luoghi «del delitto» per far un inventario della segnaletica danneggiata e sostituirla.
«Questo a spese del Cai – sottolinea Russo -. Sì, perché se i vandali danneggiano un bene pubblico, realizzato con il contributo di Provincia e Parco, sta a noi intervenire per sostituirlo, senza più poter contare su un finanziamento esterno».
Molti dei cartelli danneggiati sono già stati sostituiti con segnali provvisori, «anche perché bisogna tenere conto che un sentiero mal segnalato è di per sé un sentiero pericoloso – ammette Russo -. In montagna non ci possiamo permettere lacune: nel momento in cui viene a mancare un cartello, infatti, un normale escursionista che magari non conosce bene la zona rischia di perdersi, con tutte le conseguenze del caso».
«La rete escursionistica va tutelata, la sensibilità dei fruitori va stimolata – ribadisce in conclusione il presidente del Cai -, mentre la legge sembra aver imboccato un altro orientamento. Io invece mi appello alla responsabilità degli escursionisti, e li invito a fruire del nostro patrimonio naturale con coscienza e consapevolezza del suo valore, senza danneggiarlo in alcun modo e anzi, contribuendo a mantenerlo pulito».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La mischia che salva l'ambulanza

Sport

Rugby: tutti in mischia per... l'ambulanza Video

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guida ai ristoranti 2017

NOSTRE INIZIATIVE

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Lealtrenotizie

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

3commenti

Terremoto

Nuova scossa in Appennino: magnitudo 2.2

Epicentro vicino a Solignano e Terenzo

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Unità di crisi

Legionella: la causa del contagio forse individuata entro fine dicembre

A gennaio la relazione finale sull'epidemia. Nuovi controlli sui malati

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

ANALISI

Le incognite del Pd parmigiano: referendum e resa dei conti

6commenti

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

4commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

34commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

LA BACHECA

44 opportunità per trovare un lavoro

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

Premio Marzotto

Premiata la startup parmigiana Wrap

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

9commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

1commento

ITALIA/MONDO

CAGLIARI

Furti, scippi, violenza sessuale: arrestati 10 migranti sbarcati in Sardegna

2commenti

catania

Fine turno, e vanno a casa senza fare il cesareo: gravi danni al bambino

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

SPORT

Formula 1

Fernando Alonso non andrà alla Mercedes

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

CURIOSITA'

Sos amici animali

Di chi è questo gattino?

viaggi

Madrid coi bambini: 8 buone ragioni per partire Foto