-4°

Provincia-Emilia

Bologna ricorda la strage della stazione. La Boldrini: "Mancano ancora mandanti e burattinai"

Bologna ricorda la strage della stazione. La Boldrini: "Mancano ancora mandanti e burattinai"
9

Bologna non dimentica. A 33 anni di distanza, questa mattina autorità, cittadini e famigliari delle vittime ricordano la strage alla stazione: il 2 agosto 1980 lo scoppio di un ordigno provocò 85 morti e 200 feriti a Bologna. Fra le vittime c'era anche Pier Francesco Laurenti, originario di Valbona di Berceto.
Prima l'incontro con i familiari a Palazzo d’Accursio, con il ministro Graziano Delrio. Alle 10,25 (l'ora della strage) la cerimonia in piazza Medaglie d’Oro, con il presidente della Camera Laura Boldrini.
Alle celebrazioni partecipa anche il presidente del Consiglio comunale Marco Vagnozzi. Ieri, tra l'altro, ha fatto tappa a Parma la staffetta "Per non dimenticare" Milano-Brescia-Bologna.

DELRIO: «LA RAGION DI STATO DEV'ESSERE LA VERITA'». «Non c'è democrazia senza verità e giustizia e la ragion di stato di questo governo deve essere la verità», ha detto il ministro per gli Affari Regionali, Graziano Delrio in un passaggio del suo intervento a Bologna.
Rivolgendosi ai familiari delle vittime nella sala del Consiglio comunale, Delrio ha poi aggiunto che «resta aperta, grande come una montagna, la domanda sui mandanti, la domanda più oscura ma, non per questo, si deve rinunciare» a cercare la verità.
A giudizio di Delrio, ancora, «la strada della verità dei fatti va sempre percorsa fino in fondo: non dobbiamo aver paura della verità - ha concluso - perché la verità ci rende liberi».

MESSAGGIO DEL PRESIDENTE NAPOLITANO: «PIENA LUCE PER UNA DEMOCRAZIA FORTE». Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha inviato al presidente dell’Associazione tra i familiari delle vittime della strage alla stazione di Bologna, Paolo Bolognesi, un messaggio in occasione del 33.mo anniversario della strage di Bologna: «Rivolgo il mio pensiero deferente e partecipe ai famigliari delle ottantacinque vittime e ai tanti feriti di quel barbaro attentato terroristico - scrive il capo dello Stato -. Il meditato ricordo di quegli anni che hanno insanguinato il Paese non solo costituisce un doveroso e commosso omaggio alle vittime, ma è volto a diffondere e condividere con le giovani generazioni, che non hanno vissuto quelle vicende, consapevolezza storica, sensibilità civica, convinta mobilitazione a tutela dei principi democratici sanciti dalla nostra Costituzione. Rinnovo pertanto il mio apprezzamento per l'impegno profuso dall’Associazione da lei presieduta nel promuovere e coltivare una riflessione collettiva su quel periodo sofferto della nostra storia e nell’adoperarsi affinché venga fatta piena luce sugli aspetti del feroce atto terroristico, non ancora chiariti nonostante la lunga, ma non ancora conclusa, serie di investigazioni e processi».

LA PRESIDENTE DELLA CAMERA BOLDRINI: "MANCANO ANCORA MANDANTI E BURATTINAI". A 33 anni di distanza dalla strage alla stazione di Bologna «sembra incredibile: dopo tanti anni chiediamo la cosa più semplice e non abbiamo ancora una risposta: abbiamo gli esecutori ma mancano i mandanti, i burattinai, gli strateghi, che hanno pianificato la carneficina». Lo ha detto la presidente della Camera Laura Boldrini intervenuta alle celebrazioni: è stata accolta dalla piazza con tantissimi applausi.
Scandendo bene le parole, davanti a una piazza gremita, il presidente della Camera ha poi sottolineato come «dopo tanti anni e con il sangue versato di centinaia di persone, siamo ancora costretti a chiedere che sia rimosso ogni velo su quegli eventi e sui registri di quella strategia. Sembra incredibile – ha puntualizzato – dopo tanti anni noi chiediamo ancora la cosa più semplice eppure non abbiamo ancora una risposta».
E questo, ha aggiunto, vale per i diversi punti non chiariti nella storia italiana e «vale per Bologna: la giustizia – ha ribadito – ha individuato e condannato gli esecutori, però mancano i mandanti, i burattinai, gli strateghi, quelli che hanno pensato quella carneficina. La strage di Bologna fu un evento terribile – ha argomentato – che ha sconvolto la vita di centinaia di persone e che ha lacerato in profondità le istituzioni democratiche, portando alla luce molti aspetti, le inadeguatezze, le inadempienze, le debolezze, la pervasività di zone oscure, infiltrazioni, ambiguità, doppiezze. Una ferita - ha concluso – ancora aperta e dolorosa per coloro che hanno a cuore la vita democratica di questo Paese».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • claudio

    02 Agosto @ 22.57

    @ Marco F.: mai accertata la matrice nera della strage. E voi fareste bene a guardare agli scheletri che celate nell'armadio... La Boldrini la manderei a casa e al più presto.

    Rispondi

  • Giorgio

    02 Agosto @ 22.07

    la cosa più triste ,è vedere questi pseudopaladini della giustizia, che potrebbero far saltare il tappo servizi segreti e invece si riempiono la bocca di grandi parole e non muovono paglia ,loro che potrebbero, per scoprre la verità e non palro solo di Bologna, ma di tutte le stragi italiane.Una sola parola vergognatevi!

    Rispondi

  • fabri

    02 Agosto @ 19.32

    e dagli al FASCISTA... e poi vuoi mettere ? è POLITICAMENTE CORRETTO NO? cosi si risparmia anche la fatica di GUARDARE IN ALTRE DIREZIONI ...

    Rispondi

  • mario

    02 Agosto @ 19.09

    Forse , se si fosse potuto sapere il contenuto delle intercettazioni telefoniche fatte da Ingroia sui rapporti fra Stato e Mafia , si sarebbe potuto aggiungere un tassello anche alla verità su Bologna, ma si sa Napolitano.......................

    Rispondi

  • Marco f.

    02 Agosto @ 15.50

    Strage bologna 2agost1980, strage fascista! Pochi bali.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Auto travolge persone alla fermata dell'autobus fra Cascinapiano e Torrechiara

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

17commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

3commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

2commenti

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

11commenti

lega pro

Febbre Venezia-Parma: iniziata la prevendita

Classifica

Gli stipendi più alti: Parma al quinto posto in Italia

furti

Quartiere Lubiana, la razzia dei fanali delle Audi

1commento

'ndrangheta

Aemilia, gli imputati chiedono processo a porte chiuse Video

manifestazione

"Natale in vetrina crociata", grande entusiasmo per le premiazioni Video Gallery

Inizia il coro, poi segue tutta la sala: oltre cento bimbi cantano l'inno del Parma - Video

Epidemia

Legionella: domani la verità

2commenti

furto

Via Dalmazia, i ladri se ne vanno con i coltelli

Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

3commenti

maltempo

Piano neve e ghiaccio, il Comune: "Ecco cosa devono fare i cittadini"

2commenti

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

5commenti

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

13commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

BRUXELLES

Tajani eletto presidente del Parlamento europeo

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video