Provincia-Emilia

Bologna ricorda la strage della stazione. La Boldrini: "Mancano ancora mandanti e burattinai"

Bologna ricorda la strage della stazione. La Boldrini: "Mancano ancora mandanti e burattinai"
9

Bologna non dimentica. A 33 anni di distanza, questa mattina autorità, cittadini e famigliari delle vittime ricordano la strage alla stazione: il 2 agosto 1980 lo scoppio di un ordigno provocò 85 morti e 200 feriti a Bologna. Fra le vittime c'era anche Pier Francesco Laurenti, originario di Valbona di Berceto.
Prima l'incontro con i familiari a Palazzo d’Accursio, con il ministro Graziano Delrio. Alle 10,25 (l'ora della strage) la cerimonia in piazza Medaglie d’Oro, con il presidente della Camera Laura Boldrini.
Alle celebrazioni partecipa anche il presidente del Consiglio comunale Marco Vagnozzi. Ieri, tra l'altro, ha fatto tappa a Parma la staffetta "Per non dimenticare" Milano-Brescia-Bologna.

DELRIO: «LA RAGION DI STATO DEV'ESSERE LA VERITA'». «Non c'è democrazia senza verità e giustizia e la ragion di stato di questo governo deve essere la verità», ha detto il ministro per gli Affari Regionali, Graziano Delrio in un passaggio del suo intervento a Bologna.
Rivolgendosi ai familiari delle vittime nella sala del Consiglio comunale, Delrio ha poi aggiunto che «resta aperta, grande come una montagna, la domanda sui mandanti, la domanda più oscura ma, non per questo, si deve rinunciare» a cercare la verità.
A giudizio di Delrio, ancora, «la strada della verità dei fatti va sempre percorsa fino in fondo: non dobbiamo aver paura della verità - ha concluso - perché la verità ci rende liberi».

MESSAGGIO DEL PRESIDENTE NAPOLITANO: «PIENA LUCE PER UNA DEMOCRAZIA FORTE». Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha inviato al presidente dell’Associazione tra i familiari delle vittime della strage alla stazione di Bologna, Paolo Bolognesi, un messaggio in occasione del 33.mo anniversario della strage di Bologna: «Rivolgo il mio pensiero deferente e partecipe ai famigliari delle ottantacinque vittime e ai tanti feriti di quel barbaro attentato terroristico - scrive il capo dello Stato -. Il meditato ricordo di quegli anni che hanno insanguinato il Paese non solo costituisce un doveroso e commosso omaggio alle vittime, ma è volto a diffondere e condividere con le giovani generazioni, che non hanno vissuto quelle vicende, consapevolezza storica, sensibilità civica, convinta mobilitazione a tutela dei principi democratici sanciti dalla nostra Costituzione. Rinnovo pertanto il mio apprezzamento per l'impegno profuso dall’Associazione da lei presieduta nel promuovere e coltivare una riflessione collettiva su quel periodo sofferto della nostra storia e nell’adoperarsi affinché venga fatta piena luce sugli aspetti del feroce atto terroristico, non ancora chiariti nonostante la lunga, ma non ancora conclusa, serie di investigazioni e processi».

LA PRESIDENTE DELLA CAMERA BOLDRINI: "MANCANO ANCORA MANDANTI E BURATTINAI". A 33 anni di distanza dalla strage alla stazione di Bologna «sembra incredibile: dopo tanti anni chiediamo la cosa più semplice e non abbiamo ancora una risposta: abbiamo gli esecutori ma mancano i mandanti, i burattinai, gli strateghi, che hanno pianificato la carneficina». Lo ha detto la presidente della Camera Laura Boldrini intervenuta alle celebrazioni: è stata accolta dalla piazza con tantissimi applausi.
Scandendo bene le parole, davanti a una piazza gremita, il presidente della Camera ha poi sottolineato come «dopo tanti anni e con il sangue versato di centinaia di persone, siamo ancora costretti a chiedere che sia rimosso ogni velo su quegli eventi e sui registri di quella strategia. Sembra incredibile – ha puntualizzato – dopo tanti anni noi chiediamo ancora la cosa più semplice eppure non abbiamo ancora una risposta».
E questo, ha aggiunto, vale per i diversi punti non chiariti nella storia italiana e «vale per Bologna: la giustizia – ha ribadito – ha individuato e condannato gli esecutori, però mancano i mandanti, i burattinai, gli strateghi, quelli che hanno pensato quella carneficina. La strage di Bologna fu un evento terribile – ha argomentato – che ha sconvolto la vita di centinaia di persone e che ha lacerato in profondità le istituzioni democratiche, portando alla luce molti aspetti, le inadeguatezze, le inadempienze, le debolezze, la pervasività di zone oscure, infiltrazioni, ambiguità, doppiezze. Una ferita - ha concluso – ancora aperta e dolorosa per coloro che hanno a cuore la vita democratica di questo Paese».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • claudio

    02 Agosto @ 22.57

    @ Marco F.: mai accertata la matrice nera della strage. E voi fareste bene a guardare agli scheletri che celate nell'armadio... La Boldrini la manderei a casa e al più presto.

    Rispondi

  • Giorgio

    02 Agosto @ 22.07

    la cosa più triste ,è vedere questi pseudopaladini della giustizia, che potrebbero far saltare il tappo servizi segreti e invece si riempiono la bocca di grandi parole e non muovono paglia ,loro che potrebbero, per scoprre la verità e non palro solo di Bologna, ma di tutte le stragi italiane.Una sola parola vergognatevi!

    Rispondi

  • fabri

    02 Agosto @ 19.32

    e dagli al FASCISTA... e poi vuoi mettere ? è POLITICAMENTE CORRETTO NO? cosi si risparmia anche la fatica di GUARDARE IN ALTRE DIREZIONI ...

    Rispondi

  • mario

    02 Agosto @ 19.09

    Forse , se si fosse potuto sapere il contenuto delle intercettazioni telefoniche fatte da Ingroia sui rapporti fra Stato e Mafia , si sarebbe potuto aggiungere un tassello anche alla verità su Bologna, ma si sa Napolitano.......................

    Rispondi

  • Marco f.

    02 Agosto @ 15.50

    Strage bologna 2agost1980, strage fascista! Pochi bali.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

LA BACHECA

44 opportunità per trovare un lavoro

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)