20°

36°

Provincia-Emilia

Montanari: "Il filo della mia azione è stato il confronto"

Montanari: "Il filo della mia azione è stato il confronto"
Ricevi gratis le news
0

Annarita Cacciamani

Mentre si attende la decisione del sindaco Mario Cantini, ieri i consiglieri del Pd Enrico Montanari e Francesco Ghisoni, incompatibili per il decreto 39/2013, si sono dimessi dal Consiglio comunale. Montanari, candidato sindaco nel 2009 e capogruppo Pd in Consiglio, traccia un bilancio di questi 4 anni: il suo giudizio sulla giunta Cantini è molto duro.

Dottor Montanari, lei si è candidato sindaco nel 2009 ed è stato il capogruppo Pd in Consiglio. Qual è stato il suo contributo in questi anni?
«Sono rimasto in Consiglio perché investito del dovere di rappresentare la metà dei fidentini: è stato il filo conduttore della mia azione. Credo che il punto più importante sia stato quando il Pd ha condiviso i punti di sviluppo urbanistico del sindaco, purtroppo infruttuosamente. Ciò ha segnato profondamente i rapporti tra maggioranza e opposizione. Abbiamo deciso, poi, di discutere le linee di mandato del sindaco e siamo ancora in attesa di risposta. Credo di aver rappresentato un gruppo pronto al confronto reale sui temi proposti. Non è stato facile dato il «balletto» continuo di assessori e la mancanza della Giunta nel fornire in tempo utile la documentazione».

Che giudizio dà all’amministrazione Cantini?
«Molto negativo. Non si è ancora compreso il progetto di questa Giunta per Fidenza e i fidentini: abbiamo assistito a proposte minimali volte a mantenere l’esistente o proposte, specie in urbanistica, volte a sovvertire l’esistente. Abbiamo assistito all’assenza di interesse dei cittadini per i Consigli comunali, alla mancanza di confronto con l’opposizione, a commissioni convocate in fretta e furia prima dei Consigli. Per questa giunta che procede con una maggioranza di un solo consigliere l’opposizione non esiste».

Il suo gruppo nelle ultime sedute consiliari non ha partecipato al voto su alcune delibere di urbanistica. Perchè?
«Non abbiamo mai avuto i materiali in tempo. Abbiamo criticato e critichiamo le procedure: si procede sull'area dei bomboloni senza il parere della Provincia, si procede sul Solari senza avere certezza dei finanziamenti, si fa un progetto sugli inerti a Castione che la Regione rigetta e tanto altro. Tutte le volte che abbiamo proposto modifiche, correzioni, momenti di ripensamento e confronto siamo stati respinti. Alla luce di tutto questo abbiamo ritenuto non metterci in pericolo di contestazione e di rimarcare la nostra posizione non partecipando al voto».

La vostra posizione è stata molto critica anche in materia di fiscalità locale. Lei quali scelte avrebbe fatto?
«Avrei lavorato per non perdere tutti i finanziamenti che le giunte di centrosinistra avevano procurato. Parliamo di milioni di euro. Non avrei speso cifre importanti per il direttore generale e per l’incarico del responsabile famiglie. Avrei rivisto la pianta organica del comune in base alle nuove esigenze e eliminato spese inutili come il concerto dei Subsonica. Si potevano investire meglio le poche risorse e non gettarle in interventi inutili tipo il parcheggio della piscina coperta. Si poteva non svendere aree pregiate del comune come quella degli ex Bomboloni, si poteva non abbattere il forno comunale con soldi pubblici per poi non farci nulla. A quel punto avremmo avuto le risorse per tenere più bassa l’imposizione fiscale».

A Salso il candidato del Pd, vincitore delle primarie, è stato eletto sindaco. Anche a Fidenza la scelta del candidato sindaco passerà attraverso le primarie?
«Credo che le primarie siano uno strumento di democrazia diretta importantissimo. Non devono essere uno strumento per contrapposizioni personali ma espressione di un dibattito interno su linee programmatiche e progetti di sviluppo. Credo anche nelle primarie di coalizione che devono servire ad iscritti e ai cittadini che si riconoscono in quest’area per individuare il candidato più idoneo. Possono essere un’opportunità importante».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

AMICHEVOLE

Stasera il Parma affronta l'Empoli al Tardini

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Barcellona, i testimoni parmigiani raccontano l'orrore

Il vicecaporedattore Stefano Pileri anticipa i servizi della Gazzetta di domani

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

bassa reggiana

Violenza sessuale su un minorenne disabile: revocati i domiciliari al 21enne

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

1commento

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

viabilità

Tangenziale sud: partono i lavori (e i possibili disagi)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti