20°

33°

Provincia-Emilia

Fidenza: il sindaco Mario Cantini ha scelto di restare

Fidenza: il sindaco Mario Cantini ha scelto di restare
Ricevi gratis le news
14

COMUNICATO

Il sindaco Mario Cantini ha ufficialmente scelto di restare a servizio dei fidentini. Il primo cittadino ha infatti chiesto il collocamento in aspettativa dall'incarico di direttore amministrativo dell'Ospedale di Vaio, per rimuovere la condizione di incompatibilità, introdotta dal decreto 39/2013, per giungere così alla fine del mandato, come spiega nella nota seguente.

“Le leggi si rispettano. Tuttavia non può essermi impedito di esprimere un giudizio fortemente critico nei confronti di norme che incidono così pesantemente su situazioni già consolidate e nate nel pieno rispetto del quadro legislativo vigente al tempo della mia candidatura a Sindaco di Fidenza nel 2009.
Siamo in presenza di un Decreto confuso, contorto e di difficile interpretazione, che sta generando situazioni paradossali in tanti enti locali italiani; si pensi, ad esempio, ai Sindaci che sono stati eletti nel 2012!
Auspico che Governo e Parlamento pongano rimedio a questo scempio della volontà popolare, introducendo i necessari correttivi, così come proposto, anche recentemente dal Presidente dell’Anci.
In questo quadro di grande incertezza e di fronte ad una scadenza inderogabile, ho maturato la decisione di chiedere il collocamento in aspettativa dal 7 agosto 2013 al 31 dicembre 2013, nella convinzione che le ingiustizie saranno nel frattempo superate, e con riserva di valutare, in caso contrario, come affrontare anche l’ulteriore periodo di amministrazione per giungere alla fine del mandato.
Questa scelta consente di assolvere al mandato ricevuto dagli elettori, di portare a conclusione il nostro progetto politico-amministrativo e di evitare a Fidenza un lungo periodo di commissariamento del Comune; da qui a fine anno potranno essere messe in atto tutte le misure necessarie per garantire la continuità della piena e operativa amministrazione della città.
È, altresì, una scelta che dovevo, come segno di rispetto e di stima, ai Colleghi di Giunta e ai Consiglieri comunali che mi hanno sostenuto con impegno e passione.
È di tutta evidenza che, in caso di prossima approvazione delle norme di salvaguardia da parte del Parlamento, potrò legittimamente rientrare nell’attuale condizione. Ringrazio di cuore i tanti fidentini che, in questo periodo, mi hanno spronato a non mollare”, ha dichiarato il sindaco  Mario Cantini.

...................

Ampi servizi sulla Gazzetta di Parma in edicola mercoledì 7

.........................

Lavagetto: "Dimostra rispetto per i cittadini" - scelta di Cantini dimostra grande rispetto per i Cittadini

 

La scelta di Mario Cantini di optare per la carica di Sindaco  scegliendo l'aspettativa per il suo incarico dirigenziale presso l'ospedale di Vaio - dice Lavagetto - dimostrano grande rispetto per le Istituzioni e soprattutto per i suoi concittadini. Questa scelta, causata da una legge al limite della costituzionalità, ci auguriamo faccia cessare le speculazioni di chi in queste settimane ha erroneamente  creduto in comportamenti diversi da parte del primo cittadino di Fidenza. Ora, con la sua amministrazione, il Sindaco Cantini potrà portare a termine l ottimo lavoro amministrativo fin cui compiuto avendo dimostrato una non comune dedizione e passione per la propria Città.

Consigliere Regionale E-R 

Giampaolo Lavagetto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giorgio

    07 Agosto @ 23.03

    Appunto sbraion pulitic!!!! Ma mi faccia il piacere!!!

    Rispondi

  • mario cantini

    07 Agosto @ 18.55

    Mi sia consentito di uscire da questo clima di quelli che noi a Fidenza chiamiamo "sbraion da bar" e di alzare il livello della discussione. L'art.51, ultimo comma, della Costituzione della Repubblica italiana stabilisce che "Chi è chiamato a funzioni pubbliche ha diritto di disporre del tempo necessario al loro adempimento e di conservare il suo posto di lavoro" La norma di rango costituzionale! ha la finalità di garantire a chi è eletto la possibilità di svolgere il proprio mandato senza il timore di dovere rinunciare ad una fonte di sostentamento; se tale diritto non fosse garantito, chi non dispone dei necessari mezzi economici, ben difficilmente potrebbe concorrere per l'elezione ad una carica pubblica. Siamo nel campo dei diritti elettorali e delle massime espressioni del regime democratico. Il resto è la solita sterile polemica, in nome della quale qualsiasi scelta trova sempre qualcuno che non è d'accordo. Ma anche questa è la democrazia.

    Rispondi

  • Giorgio

    07 Agosto @ 17.07

    Maurizio: ci mancava che aveese percepito stipendio pieno per tutti i suoi incarichi, ma ribadisco che per il buonsenso e la collettivita' tenere il piede in 2 scarpe a lungo fa male!!!! I non politici sono penalizzati in tutto e per tutto, loro invece tutelati e da difendere come beni preziosi per la societa!!! Ma mi faccia il piacere!!!! Resta per il bene della citta'? Da vomito. Si dimetta all'istante per non avere fatto il nulla per le finanze precarie di Fidenza, il nulla per economia, il nulla per fermare cementificazione e spreco di risorse per opere inutili e quant'altro, il nulla per cultura, il nulla per giovani anziani e gente comune. Una cosa ha fatto: alzato di sicuro il suo livello economico e quello del suo conto corrente.

    Rispondi

  • oberto

    07 Agosto @ 16.31

    Si e la signora Guarnieri? ha deciso qualcosa, o vuole tenere il piede in due scarpe?

    Rispondi

  • Geronimo

    07 Agosto @ 16.16

    Girogio, nessuno stipendio arretrato perchè la legge prima lo consentiva, ora no e infatti lui ha scelto di rimanere a lavorare in comune, tra l'altro non vedo dove stia il problrma, lui ha sempre ricevuto mezzo stipendio dal suo lavoro e messo in qualità di sindaco, nessun euro percepito in più e indebitamente...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Salvador Dalì, a 28 anni dalla morte i celebri baffi intatti

Spagna

A 28 anni dalla morte i baffi di Salvador Dalì sono intatti

Vinicio Capossela insieme alla Filarmonica Toscanini: le foto della serata a Parma

Parma

Vinicio Capossela insieme alla Filarmonica Toscanini: le foto della serata 

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Mangiano pollo avariato, studenti intossicati

VARANO

Mangiano pollo avariato, studenti intossicati

Inchiesta sulle bollette

Luce, acqua e gas: storie di ordinaria vessazione

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte: la sorella ferita con la mannaia

Noceto

Quella croce che protegge la valle di Cella

Testimonianze

Notte di paura per i parmigiani a Kos

Auguri capitano

Parma, il Parma, la famiglia: i 40 di Lucarelli

Fortuna

Fidentino gratta e vince 100 mila euro

Soragna

I residenti contrari all'arrivo dei profughi

PARMA

Lite al parco di via Milano: magrebino ferisce italiano con le forbici Video

1commento

ANTEPRIMA GAZZETTA

Bollette anomale e strani anticipi da pagare: le storie sulla Gazzetta di Parma

weekend

Feste campestri, cavalli e silent party: l'agenda del sabato

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

4commenti

carabinieri

Pusher in viale Vittoria: un lettore fotografa il blitz La sequenza

3commenti

incidente

Scontro fra una moto, due auto e un camion in via Traversetolo: un ferito grave

COMUNE

Un caso di dengue a Parma: disinfestazione in via Imbriani e al Barilla Center

Tecnici in azione per tre notti

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

TORINO

Figlio muore sul Cervino, la madre discute la  tesi Video

grecia

Scossa di 6,7: due turisti morti e 200 feriti a Kos Foto Video

SPORT

parma calcio

I 40 anni di capitan Lucarelli: speciale Gazzetta Video

parma calcio

Qui Pinzolo: la foto-cronaca del primo giorno di allenamenti

SOCIETA'

MANTOVA

Amiche muoiono per un incidente in scooter. Quell'ultimo video su Fb

Era qui la festa

Sorbolo: facce da... girone dei golosi Foto

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

EMISSIONI

Anche Audi gioca d'anticipo: interventi su 850mila diesel