17°

30°

Provincia-Emilia

I longobardi in Valceno: una storia in 11 pergamene

I longobardi in Valceno: una storia in 11 pergamene
1

Erika Martorana
È stata inaugurata nei giorni scorsi, all’interno del castello di Bardi, una nuova mostra documentaria dedicata alle famose «pergamene longobarde di Varsi»: si tratta di documenti unici, di grande valore storico, che risalgono all'ottavo  secolo.
L’esposizione ha come enti promotori i Comuni di Bardi e di Varsi, insieme alle associazioni «Il Cammino Val Ceno», il «Centro Studi» e la «Consulta Culturale» varsigiana. Sarà aperta all’interno della Fortezza di Bardi, fino alla fine del mese di ottobre.  Si può visitare tutti i giorni dalle 10 alle 19.
«E’ una mostra molto speciale - hanno commentato gli organizzatori -  Abbiamo messo a disposizione dei visitatori undici documenti, tra i sessantuno presenti in totale nel nord Italia, davvero di inestimabile valore, conservati fino ad oggi presso l’archivio capitolare di Piacenza».
In mostra vi sono quindi alcuni dei più importanti tasselli che compongono il puzzle del periodo longobardo, relativo al bacino del Ceno e dei dintorni. «La conquista longobarda- ha spiegato la dottoressa Patrizia Raggio dell’associazione Il Cammino - segnò una profonda rottura con il passato: la documentazione scritta, ad esempio, è molto più rara e a noi giunta in pochi esemplari anche per quella che è la produzione letteraria, limitata all’Origo gentis Langobardorum,  testo composto tra il 671 e il 688 e confluito nella tradizione dell’Editto di Rotari, emanato invece tra 636 e 652, e all’opera di Paolo Diacono Historia Langobardorum, redatta verso la fine dell’VIII secolo».
I documenti a tutt’oggi conosciuti per l’Italia del nord, comprendendo in essa anche la Tuscia, sono 256, tra pubblici e privati, e coprono un arco temporale che va dal 650 al 774 (fine del regno longobardo); la maggioranza proviene da centri minori, mentre per quelli redatti nelle città il numero maggiore spetta a Lucca.
Da Pavia, capitale del regno, ci sono giunte 7 carte e 18 diplomi regi, mentre altri, in numero comunque esiguo, sono rogati a Brescia, Milano, Cremona.
«Possiamo ipotizzare - ha detto Patrizia Raggio - che nel primo periodo di dominazione i re siano ricorsi alla scrittura in occasioni eccezionali. Lo stesso Editto di Rotari, redatto per mano del notaio regio Ansoaldo, costituisce comunque la prova evidente che prima della sua emanazione i longobardi erano vissuti ed avevano governato ignorando l’uso dello scritto, almeno in certi aspetti della vita sociale».
Di fronte alla distribuzione documentaria conosciuta, che privilegia i centri rurali rispetto alle città, non deve stupire più di tanto il numero di documenti rogati in una porzione di territorio che oggi consideriamo ai margini, ma che allora doveva avere ben altra valenza.
«Le undici pergamene di Varsi qui esposte - ha continuato la Raggio - contengono riferimenti al piccolo centro, alla sua pieve dedicata a San Pietro e ad altre località del bacino del Ceno. Le carte pervenuteci hanno un alto significato sia nei confronti della totalità dei documenti relativi al nord d’Italia, sia nei confronti delle scarsissime testimonianze coeve prodotte a Parma e Piacenza».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giorgia

    22 Agosto @ 18.25

    Peccato che nella comunicazione (in nessun articolo, non solo qui) non sia specificato il fatto che in mostra NON CI SONO I DOCUMENTI ORIGINALI bensì soltanto pannelli esplicativi con riproduzioni fotografiche. Grossa delusione.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Roger Moore: l'ex James Bond aveva 89 anni

cinema

E' morto Roger Moore: è il primo addio a un protagonista di "007"

Il fiscalista di Corona: "faceva 130mila euro di nero al mese"

PROCESSO

Il fiscalista di Corona: "Faceva 130mila euro di nero al mese"

Cena romana per Ivanka a base di gnocchi cacio e pepe

LA VISITA

Cena romana per Ivanka a base di gnocchi cacio e pepe

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I due gatti

CHICHIBIO

"I due Gatti": qui è nata la pizza gourmet... E non solo

di Chichibio

Lealtrenotizie

Candidati: lancio Chiara

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

COMO

False abilitazioni per autotrasportatori: un impiegato Parmalat fra i 12 arrestati

Coinvolti anche 73 autisti legati alla multinazionale. La Parmalat: "Sono collaboratori esterni, siamo parte lesa"

IL FATTO DEL GIORNO

I terroristi sono criminali paranoici ma noi siamo troppo deboli e divisi Video

CALCIO

Parma-Piacenza: ecco le modifiche alla viabilità. Vietata la vendita di alcolici

2commenti

Tg Parma

Cerca di rubare una bici: fermato in via Cavour da un agente fuori servizio Video

Inchiesta sanità

Interrogato De Luca, manager del colosso Angelini: "Ogni risposta è stata documentata" Video

Il manager è difeso da Giulia Bongiorno

CALCIO

Parma-Piacenza, contrattura per Lucarelli. Venduti più di 6mila biglietti

Problemi tecnici: posticipata la chiusura della prevendita per il settore Ospiti

San Leonardo

Ennesima rissa tra pusher

38commenti

novità

Ricevi gratis le news più importanti in tempo reale con il BOT di Gazzetta

Medesano

Incidente e incendio in zona Carnevala: code per un'ora verso Ramiola

corecom

"Campagna elettorale scorretta": esposto di Ghiretti contro Pizzarotti

6commenti

incendio

Via Farini, fiamme su un balcone: allarme rientrato Foto

Fidenza Salso

Addio a Monia Lusignani, l'angelo dei cani abbandonati

Oltretorrente

Si infila nel letto della ex ma trova la madre: arrestato 32enne Video

Nella fuga, l'uomo ha rubato un cellulare ma ha perso il suo: rintracciato e fermato dai carabinieri

2commenti

'NDRANGHETA

Il pentito contro Bernini: «Soldi in cambio di una sanatoria edilizia». La replica: "Bufala colossale"

1commento

Aveva 79 anni

Schianto di Ostia, il ritratto di Maria Dellasavina

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La forza di saper dire "scusate, ho sbagliato"

di Michele Brambilla

4commenti

IL VINO

Le cantine Garrone, ultimo baluardo

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

Napoli

Accoltella un compagno in classe per "provare la lama"

Manchester

Kamikaze al concerto: 22 morti e 12 dispersi. L'Isis rivendica Foto

3commenti

SOCIETA'

avvistamenti

"Flottiglia di Ufo nei cieli di San Marino": le foto

2commenti

salute

Morbillo, tre fratellini ricoverati ad Arezzo con loro mamma

3commenti

SPORT

CESENA

Nicky Hayden: la famiglia acconsente all'espianto degli organi

GENOVA

E' morto Stefano Farina, designatore degli arbitri di serie B

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancor più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare