13°

31°

Provincia-Emilia

Incastrati i rapinatori della Uno Verde: dopo il Tramvai di Fidenza puntavano alle "Vele"

Incastrati i rapinatori della Uno Verde: dopo il Tramvai di Fidenza puntavano alle "Vele"
7

Sgominata la banda dei rapinatori  che ha seminato il terrore negli ultimi mesi in diversi locali di Fidenza, Cremona e Piacenza. La cinquina di malviventi, che agivano sempre arrivando a bordo di una Uno verde, è stata bloccata dalla Squadra Mobile di Parma e dai colleghi di Cremona venerdì scorso, mentre stava per colpire nel locale "La Vela poker Parma", nel complesso "Le Vele" di San Prospero.

La banda era formata dal fidentino Luca Tosi, 22 anni, e da un casertano, Giovanni Pragliola, 19 anni, residente sempre a Fidenza, e da tre napoletani di base a Piacenza: Giovanni De Simone, 28 anni, Felice Terracciano, 30 anni e Rocco Di Maio, 40 anni.

I cinque sarebbero i responsabili anche della rapina, pistola alla mano, al Tramvai di Fidenza, messa a segno a maggio in via Ferraris, e di quella di dieci giorni prima fatta a Cremona nel locale che porta lo stesso nome. 

I poliziotti sono riusciti a stringere a mano a mano il cerchio attorno alla banda attraverso un minuzioso lavoro di analisi dei traffici di cella generati dai cellulari nei diversi posti dove erano avvenuti i colpi. Incrociandoli, e puntando anche sulle intercettazioni, si è risaliti ad alcuni soggetti e ad intuire che un altro colpo stava per essere messo in atto nel parmense. Con le indicazioni costantemente aggiornate dai colleghi di Cremona, gli uomini della Mobile di Parma hanno ristretto a 4/5 locali il possibile obiettivo dei rapinatori. Poi venerdì sera alcuni d gli uomini finiti nel mirino sono stati pedinati e si è arrivati fino alla "Vela poker Parma" a San Prospero. E' sempre dalle intercettazioni che è emerso che uno dei componenti del gruppo era all'interno della sala giochi per indicare ai complici il momento propizio per entrare in azione. Un momento che è arrivato verso le 5 del mattino: è a quell'ora che è arrivata la Uno verde a elevata velocità e con una delle tre persone a bordo con indosso un casco. I tre sono stati bloccati mentre marciavano in direzione dell'ingresso del locale con caschi, passamontagna ed armi in pugno.. E quando sul posto è passata l'auto dei due complici fidentini, anche loro sono finiti nella rete delle forze dell'ordine,.

I dettagli delle indagini fra Cremona, Piacenza e Parma - In cinque, incappucciati e con le pistole in pugno, avevano seminato terrore al ristorante Tramvai di Cremona la notte di venerdì 10 maggio. Sempre in cinque, ancora a volto coperto e a semi-automatiche spianate, nove giorni più tardi avevano assaltato un locale della medesima proprietà a Fidenza (Parma). Tutti e cinque sono stati catturati dalla polizia in flagranza di reato all’uscita di una sala giochi di Parma diventata il teatro del loro ennesimo saccheggio. E come ipotizzato dagli inquirenti già nell’immediatezza dell’incursione da incubo nel ristorante di Cremona, quando valutando la dinamica di quella rapina perfettamente pianificata si era subito pensato all’azione di un commando organizzato, sarebbero degli specialisti.
 
Dallo spessore criminale testimoniato dalla fedina penale e dall’abitudine a maneggiare le armi: revolver giocattolo quelli che avevano a disposizione quando sono stati bloccati 48 ore fa, veri, stando a quanto ritengono gli investigatori, quelli utilizzati in alcune delle scorribande precedenti.

Guarda il servizio del TgParma

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giovanni70

    13 Agosto @ 12.06

    Tranquilliiiiii! a Breve ci sarà lo SVUOTACARCERI!!!! Ma ci rendiamo conto in che paese viviamo? i delinquenti vengono liberati e i cittadini che si difendono vengono indagati! ma ci rendiamo conto che paese di M.... hanno creato i nostri governatori??? ma tranquilli, sono sicuro che andrà sempre peggio ! saluti a tutti i lettori

    Rispondi

  • adriano

    13 Agosto @ 11.01

    con le leggi assurde e il buonismo italiota, prima o poi si arresteranno i carabinieri per sequEstro di persona quando si permettono di fermare un delinquente !

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    12 Agosto @ 16.55

    Presto saranno ai domiciliari e poi il reinserimento con un lavoro sicuro, eventualmente suggerisco segretari di qualche consigliere comunale o regionale o sindaco. Anche questi nostri politici ci tengono a rapinarci buona parte dei guadagni onesti !!!

    Rispondi

  • francesco brundo

    12 Agosto @ 15.05

    Questi in galera ci staranno per un bel pezzo, sono italiani. Se fossero extracomunitari, al massimo li sgridano.

    Rispondi

  • luca

    12 Agosto @ 14.54

    ahahah ormai anche i criminali napoletani vengono sgamati, gli unici che ancora si salvano sono quelli dell'est europa, quelli sono proprio bravi, io direi di importarne ancora un po'!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

Criminalità

Salso, anziana rapinata: le rubano catenina e orologio d'oro

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover