24°

Provincia-Emilia

Bilanci, Fontanellato il comune meno indebitato del parmense

Bilanci, Fontanellato il comune meno indebitato del parmense
0

La Regione Emilia Romagna ha «certificato» nei giorni scorsi, con la pubblicazione dei dati relativi all’anno 2010, il primato di Fontanellato tra i Comuni meno indebitati della provincia.
609 euro è infatti il debito che gravava, allora, su ogni residente nel territorio fontanellatese: 55 euro meno di Sorbolo (piazzato al secondo posto) e oltre 5000 euro in meno di Berceto, fanalino di coda della particolare classifica.
Un dato eccellente: inorgoglisce gli amministratori e, come spiega il sindaco Domenico Altieri, è stato anche migliorato negli anni successivi. Il debito pro capite oggi è infatti sceso a 372 euro (dato 31/12/2012) grazie ad una operazione di estinzione anticipata di mutui fatta nello scorso anno.
«I dati pubblicati dalla Regione si riferiscono alla fine 2010 quando io ero vicesindaco: il merito va quindi condiviso con l’allora primo cittadino Maria Grazia Guareschi – ha anticipato Altieri prima di illustrare il percorso degli anni successivi -. Da allora abbiamo sempre continuato, anche sotto la mia regia, mantenendo sempre la strada della responsabilità verso i cittadini. Il risultato di cui oggi ci possiamo vantare, è in realtà frutto di molti anni di gestione oculata della programmazione delle risorse finanziarie: negli ultimi anni, per esempio, non abbiamo acceso alcun nuovo mutuo per finanziare nuove opere preferendo fare con quello che avevamo e senza scaricare sulle generazioni future i costi delle nostre scelte».
«Ma non solo non abbiamo fatto nuovi debiti: stiamo anche cancellando quelli fatti nei decenni scorsi. Quando andava di moda la cosiddetta finanza creativa, a Fontanellato ci siamo rifiutati di fare rinegoziazioni di debiti attraverso gli strumenti finanziari derivati, e, dove è stato possibile, siamo andati a ricercare finanziamenti a fondo perduto per realizzare interventi importati come il nuovo polo scolastico o il centro sociale in Gazzera. Tutte scelte faticose ma che hanno dato i frutti che oggi ci vengono riconosciuti».
Per il futuro, Altieri indica la stessa rotta: «Il nostro monte di debiti, oggi, è di circa 2 milioni e 500 mila euro. Nel contempo, però, abbiamo sul conto corrente circa 2 milioni e 300mila euro: la liquidità è quindi quasi pari al debito. Alla fine del 2013, se le condizioni lo consentiranno, procederemo ad una ulteriore estinzione anticipata dei vecchi mutui per un valore di circa 800 mila euro, frutto della vendita della vecchia scuola materna: l’obiettivo è arrivare a circa 250 euro di debito pro capite entro la fine del 2013. Avere pochi debiti non è una medaglia da attaccarsi alla giacca ma è un modo di avere risorse per garantire i servizi mantenendo accettabile il livello della pressione fiscale». E' risultato essere Berceto, invece, il Comune più indebitato del parmense. «ll debito pro capite per ogni cittadino di Berceto nel giugno 2009 (quando Lucchi fu eletto sindaco, ndr) era di   7.505 euro. Nell’agosto 2013, è di euro 4.600 circa - spiega il primo cittadino Luigi Lucchi -. I cittadini di Berceto hanno, quindi, rispetto al giugno 2009, circa 2.905 euro in meno di debito procapite. Riuscire in tutto questo in piena crisi economica, finanziaria, politica e Istituzionale non è stato semplice», aggiunge.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Samsumg volta pagina, affida il rilancio al Galaxy S8

hi-tech

Samsung, esce il Galaxy S8: lo smartphone del rilancio

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Bimbi

virale

Il padre che veste quattro baby in un sol colpo Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Sigarette di contrabbando dall'Est in bobine carta e blocchi di gesso: uno dei depositi era a Colorno

Guardia di Finanza

Sigarette di contrabbando dall'Est: uno dei depositi era a Colorno Foto

Le sigarette erano stoccate in Emilia-Romagna e vendute a Napoli

SAN LAZZARO

Medico aggredito e rapinato del Rolex nel suo studio

3commenti

Chimica

Finproject sigla l’accordo per acquisire la Solvay di Roccabianca

Medesano

Omicidio-suicidio a Felegara, il ricordo degli amici: "Due coniugi legatissimi"

Consorzio

Prosciutto di Parma: cresce la produzione, risultati positivi nel 2016

VIA VERDI

Arrestato studente con 60 grammi di «fumo»

TRAVERSETOLO

Il rock «di centrodestra» del Primo Maggio

1commento

Ozzano

Vandali al cimitero: auto danneggiate

Calcio

Parma, l'abbraccio dei tifosi

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

4commenti

TORNOLO

Don Massimo lascia le sue cinque parrocchie

"Quarta Categoria"

Oggi un derby "Special": Reggiana-Parma

TERENZO

L'Asiletto, i bimbi a scuola dalla natura

Incidente

Via Montanara, scontro tra quattro auto

Un ferito non grave trasportato al Maggiore. La strada chiusa per un'ora

1commento

Molinetto

Supermercato: mette in vendita salumi inserendo nel prezzo la tara. Denunciato

4commenti

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Recuperiamo (almeno) la speranza

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

BARI

Neonata abbandonata in spiaggia e morta: fermata una 23enne

Terrorismo

"Metti una bomba a Rialto": arrestati jihadisti in centro a Venezia

2commenti

SOCIETA'

Chat

Dal velo islamico allo yoga: arrivano 69 nuove emoji

RICETTA

Come preparare i brownies al cioccolato bianco e fondente

SPORT

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon