21°

35°

Provincia-Emilia

Ferragosto: proibite auto e grigliate nel greto di torrenti e fiumi

Ferragosto: proibite auto e grigliate nel greto di torrenti e fiumi
Ricevi gratis le news
32

 Chiara Pozzati

Fino a 10 anni fa il leitmotiv era tutti in spiaggia come sardine. Ma Ferragosto 2013 «scorre» sulle rive del fiume: il boom di visitatori in Taro e Ceno è praticamente già scritto.  Ma sono tante le regole e precauzioni da prendere per rispettare l’ambiente e godersi un Ferragosto in sicurezza. Senza contare le multe-stangata che rischia chi sgarra.
 Tra zone off-limits per auto e moto, divieto di accendere fuochi e di allestire tende-abusive, il vicequestore aggiunto Luca Frazzi, vicecomandante provinciale della Forestale, fa il punto su rischi e regole per chi ha intenzione di trascorrere la giornata in fiume. 
«Da almeno un paio d’anni abbiamo riscontrato un forte incremento di affluenza - ammette -. Si tratta soprattutto di famiglie che, complice la crisi, faticano a pagare l’ingresso intero nelle piscine, ma anche di persone di origini straniere che vedono nelle scampagnate lungo torrenti e fiumi un tradizionale luogo di svago. Le zone particolarmente prese d’assalto? Sicuramente quelle del Taro e del Ceno, con particolare attenzione a Rubbiano».....L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    16 Agosto @ 18.45

    In piazzale Lubiana ogni serafino grigliate sia cittadini italiani che stranieri. Poi mangiano beatamente ai tavolini del bar chiuso. Dove è più pericoloso: piazzale Lubiana o greto dei fiumi?

    Rispondi

  • max55

    15 Agosto @ 14.22

    purtroppo leggendo tutte queste notizie di nuove leggi stupide che tutti i giorni amareggiano la nostra quotidiana esistenza non posso fare a meno di ricordare come era una volta quando ero giovane io ! ricordo per esempio che con i miei amici a volte andavo a cena in qualche osteria in campagna tutti bevevamo alcuni bicchieri di vino non stavamo a contare quanti bicchieri alla fine della serata andavamo tutti a casa ma non succedeva mai niente di strano o irreparabile come incidenti o risse o accoltellamenti o investimenti gravi con morti come ora . anche perche i nostri genitori o chi per essi ci avevano educato al senso della misura! addirittura tornavamo a casa prima della mezzanotte come cenerentola anche perche il nostro senso del dovere ci suggeriva che il giorno dopo dovevamo lavorare e quindi essere lucidi . l'unica droga che conoscevamo era quella che che si metteva nei salumi. a volte siamo andati a fare grigliate in campagna o lungo il fiume Po anche li cercavamo di non lasciare tutto sporco oppure spegnevamo bene il fuoco per non provocare disastri . oggi se per caso parlo con un giovane di senso del dovere di senso della misura oppure di semplice educazione prima cosa mi guarda come fossi appena uscito da un manicomio (o come si chiamano adesso?). poi se sono fortunato mi manda a quel paese (eufemismo ) oppure mi da anche qualche scappellotto :: oggi per colpa di questi giovani che non sanno niente o che non sono stati educati ci rimettiamo tutti e allora via alle leggi stupide e alle proibizioni allora io mi dimando era meglio educare o reprimere?

    Rispondi

  • Aldo

    15 Agosto @ 13.43

    Io non capisco...in questi casi esce fuori l'Italiano medio in ognuno di noi....lo sanno anche i muri che in luglio e agosto c'è secco da paura e c'è il divieto di accensione di fiamme libere in tutta la regione....poi tutti a lamentarsi delle regole o peggio a piagnucolare quando vanno in fumo i boschi (che in certi punti del Taro e Ceno sono periferici al greto, altro che ironia sul possibile incendio del corso d'acqua). Poi se proprio devo parlare degli agenti forestali, non posso che parlarne bene, visto che spesso li trovo in servizio in posti isolatissimi (crinale tra Berceto e Corniglio), facendomi sentire al sicuro tra i monti....e quanto ne ho avuto bisogno si sn presentati in maniera veloce e professionale...

    Rispondi

  • Lorenzo

    15 Agosto @ 09.54

    Ahahaaa....che mandorloni, MA CI AVETE CREDUTO??!!! è un PESCE D'APRILE FUORI STAGIONEEE!!!......Ma secondo voi con tutta la delinquenza che c'è in giro le forze dell'ordine perdono tempo per cercare e multare uno che si fa 2 costine in fiume???!!!!.........O FORSE SI?????!!!!!!!...

    Rispondi

  • claudio

    15 Agosto @ 09.44

    Il fiume è un dono della Natura: può, ovviamente, essere fruito da tutti, ma con educazione e rispetto! Chi fa la solita banale ironia sul rispetto delle regole non merita nemmeno risposta! Avanti così!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

NEW YORK

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

Torino

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Migranti nell'ex caseificio a Mulazzano: il sindaco non ci sta e scrive al ministro dell'Interno

Lesignano

Migranti nell'ex caseificio a Mulazzano: il sindaco minaccia le dimissioni

Giorgio Cavatorta ha scritto al ministro dell'Interno

Tg Parma

Delitto di via San Leonardo: Solomon a Parma incontra il padre Video

Delitto

Papà Fred si racconta: tra il dolore infinito e la forza dell'amore

6commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Fred Nyantakyi resterà a vivere in città: "Parma non lo lasci solo" Video

COMUNE

Un caso di dengue a Parma: disinfestazione in via Imbriani e al Barilla Center

Tecnici in azione per tre notti

ParmENSE

In arrivo il caldo record, fiume Po sempre più in basso Video

Guardia di Finanza

Fa sparire 135mila euro destinati ai creditori: nei guai imprenditore parmense

1commento

cantiere

Via Mazzini, parte la riqualificazione dei portici Foto

panocchia

Auto fuori strada: liberato il conducente incastrato tra le lamiere

2commenti

via fleming

Urta un veicolo in sosta e finisce con l'auto a ruote all'aria Foto

Alimentare

Sciopero e presidio alla Froneri (ex Nestlé)

1commento

CONFCONSUMATORI

Energia e gas: boom di reclami contro le maxi bollette

Dagli errori di fatturazione alle attivazioni mai richieste: scoppia la protesta

2commenti

Tribunale

Stalker violento condannato a tre anni

carabinieri

Rapina in banca con sequestro a Busseto: arrestati in tre

Inchiesta

Le casalinghe a Parma, pareri a confronto

6commenti

natura

Mamme d'Appennino: la volpe allatta i suoi cuccioli Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

GIALLO

Molotov contro centro migranti a Modena

VENEZIA

L'incendio di Londra: mille persone al funerale di Marco, morto assieme a Gloria

SPORT

PARMA CALCIO

Luca Siligardi, nuovo bomber: "Bel gruppo. La serie B? Imprevedibile" Video

TOUR

Sull'Izoard vince Barguil, Aru in difficoltà: scivola al quinto posto

SOCIETA'

l'emendamento

Cellulare alla guida: ritiro immediato della patente fino a 6 mesi

10commenti

telefono azzurro

Telefono e social, i bambini "inchiodano" gli adulti Video

MOTORI

TOYOTA

Yaris GRMN, dal Nurburgring la Yaris più potente di sempre

DAIMLER

Mercedes, "richiamo" volontario per 3 milioni di motori diesel