13°

23°

Provincia-Emilia

Ferragosto: proibite auto e grigliate nel greto di torrenti e fiumi

Ferragosto: proibite auto e grigliate nel greto di torrenti e fiumi
Ricevi gratis le news
32

 Chiara Pozzati

Fino a 10 anni fa il leitmotiv era tutti in spiaggia come sardine. Ma Ferragosto 2013 «scorre» sulle rive del fiume: il boom di visitatori in Taro e Ceno è praticamente già scritto.  Ma sono tante le regole e precauzioni da prendere per rispettare l’ambiente e godersi un Ferragosto in sicurezza. Senza contare le multe-stangata che rischia chi sgarra.
 Tra zone off-limits per auto e moto, divieto di accendere fuochi e di allestire tende-abusive, il vicequestore aggiunto Luca Frazzi, vicecomandante provinciale della Forestale, fa il punto su rischi e regole per chi ha intenzione di trascorrere la giornata in fiume. 
«Da almeno un paio d’anni abbiamo riscontrato un forte incremento di affluenza - ammette -. Si tratta soprattutto di famiglie che, complice la crisi, faticano a pagare l’ingresso intero nelle piscine, ma anche di persone di origini straniere che vedono nelle scampagnate lungo torrenti e fiumi un tradizionale luogo di svago. Le zone particolarmente prese d’assalto? Sicuramente quelle del Taro e del Ceno, con particolare attenzione a Rubbiano».....L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    16 Agosto @ 18.45

    In piazzale Lubiana ogni serafino grigliate sia cittadini italiani che stranieri. Poi mangiano beatamente ai tavolini del bar chiuso. Dove è più pericoloso: piazzale Lubiana o greto dei fiumi?

    Rispondi

  • max55

    15 Agosto @ 14.22

    purtroppo leggendo tutte queste notizie di nuove leggi stupide che tutti i giorni amareggiano la nostra quotidiana esistenza non posso fare a meno di ricordare come era una volta quando ero giovane io ! ricordo per esempio che con i miei amici a volte andavo a cena in qualche osteria in campagna tutti bevevamo alcuni bicchieri di vino non stavamo a contare quanti bicchieri alla fine della serata andavamo tutti a casa ma non succedeva mai niente di strano o irreparabile come incidenti o risse o accoltellamenti o investimenti gravi con morti come ora . anche perche i nostri genitori o chi per essi ci avevano educato al senso della misura! addirittura tornavamo a casa prima della mezzanotte come cenerentola anche perche il nostro senso del dovere ci suggeriva che il giorno dopo dovevamo lavorare e quindi essere lucidi . l'unica droga che conoscevamo era quella che che si metteva nei salumi. a volte siamo andati a fare grigliate in campagna o lungo il fiume Po anche li cercavamo di non lasciare tutto sporco oppure spegnevamo bene il fuoco per non provocare disastri . oggi se per caso parlo con un giovane di senso del dovere di senso della misura oppure di semplice educazione prima cosa mi guarda come fossi appena uscito da un manicomio (o come si chiamano adesso?). poi se sono fortunato mi manda a quel paese (eufemismo ) oppure mi da anche qualche scappellotto :: oggi per colpa di questi giovani che non sanno niente o che non sono stati educati ci rimettiamo tutti e allora via alle leggi stupide e alle proibizioni allora io mi dimando era meglio educare o reprimere?

    Rispondi

  • Aldo

    15 Agosto @ 13.43

    Io non capisco...in questi casi esce fuori l'Italiano medio in ognuno di noi....lo sanno anche i muri che in luglio e agosto c'è secco da paura e c'è il divieto di accensione di fiamme libere in tutta la regione....poi tutti a lamentarsi delle regole o peggio a piagnucolare quando vanno in fumo i boschi (che in certi punti del Taro e Ceno sono periferici al greto, altro che ironia sul possibile incendio del corso d'acqua). Poi se proprio devo parlare degli agenti forestali, non posso che parlarne bene, visto che spesso li trovo in servizio in posti isolatissimi (crinale tra Berceto e Corniglio), facendomi sentire al sicuro tra i monti....e quanto ne ho avuto bisogno si sn presentati in maniera veloce e professionale...

    Rispondi

  • Lorenzo

    15 Agosto @ 09.54

    Ahahaaa....che mandorloni, MA CI AVETE CREDUTO??!!! è un PESCE D'APRILE FUORI STAGIONEEE!!!......Ma secondo voi con tutta la delinquenza che c'è in giro le forze dell'ordine perdono tempo per cercare e multare uno che si fa 2 costine in fiume???!!!!.........O FORSE SI?????!!!!!!!...

    Rispondi

  • claudio

    15 Agosto @ 09.44

    Il fiume è un dono della Natura: può, ovviamente, essere fruito da tutti, ma con educazione e rispetto! Chi fa la solita banale ironia sul rispetto delle regole non merita nemmeno risposta! Avanti così!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

OGGi

Gli Stones a Lucca: mandateci le vostre foto

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

2commenti

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Riscatto in trasferta per il Parma: Di Cesare firma la vittoria per 1-0 sul Venezia

serie B

Riscatto in trasferta per il Parma: Di Cesare firma la vittoria per 1-0 sul Venezia Foto Video

Vittoria preziosa per i crociati, che salgono a 9 punti. Lucarelli fra i migliori in campo. Per i padroni di casa è la prima sconfitta

8commenti

VENEZIA-PARMA

"Una vittoria meritata sul piano del carattere": il video-commento di Grossi

3commenti

calcio

Tommaso Ghirardi torna allo stadio: segue il Brescia con Cellino

L'ex presidente del Parma è tornato al Rigamonti per la prima volta dopo il crac

carabinieri

Giallo a Guardasone: arsenale in un dirupo

MONTAGNA

E' stato trovato il fungaiolo disperso nel Bardigiano

Il 72enne è stanco ma in buone condizioni di salute

bambini

Giocampus Day: è qui la festa (con Paltrinieri) Foto

incidenti

Camion perde tubo, auto schiacciata: quattro feriti Foto

Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

CALESTANO

Operaio punto da calabrone si sente male a Marzolara: il 118 manda anche l'elicottero Foto

borgotaro

A casa coi genitori, disoccupati e spacciatori: arrestati due fratelli

1commento

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

4commenti

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

2commenti

FUMETTI

La fine di Rat-Man: addio alla serie non all'eroe Foto

Ortolani: "La sfida per me sarebbe inventare un altro personaggio"

weekend

Tra porcini, stinco e giardini incantati: l'agenda del sabato

tg parma

Profughi a San Michele Tiorre, in arrivo i primi otto Video

5commenti

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

fidenza

Ruba sul treno: inseguito e bloccato da un altro straniero

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

APPENNINO REGGIANO

Scalatore precipita dalla Pietra di Bismantova: 24enne a Parma in gravi condizioni

TERREMOTO

Ancora una forte scossa a Città del Messico: i palazzi oscillano

SPORT

Tennis

San Pietroburgo, Fognini è in finale

MOTOMONDIALE

Aragon, impresa del Dottore: Valentino Rossi fa il terzo tempo, pole di Vinales

SOCIETA'

IL DISCO

"Days of future passed", il capolavoro dei Moody Blues che ispirò anche i Nomadi

PARMA

"Musica nera" degli States e lirica: una serata con Brunetto e i fratelli Campanini Video

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery