13°

31°

Provincia-Emilia

Bimba di Reggio Emilia sottratta ai genitori: la Cassazione dice "no" al riaffido

1

Il quadro che emerge è quello di un’incapacità genitoriale in capo a entrambi i ricorrenti, non reversibile": sulla base di questo presupposto, la Cassazione, prima sezione civile, ha rigettato il ricorso presentato da due genitori, Massimiliano e Gilda, in merito al caso della richiesta di riaffido della loro figlia. Assistiti dall’avvocato Francesco Miraglia, i due genitori – la cui vicenda approdò in passato anche a Chi l’ha visto? e che arrivarono a "rapire" la piccola pur di riaverla quando fu affidata ai servizi sociali - avevano infatti impugnato di fronte alla Suprema Corte la sentenza della corte d’appello di Bologna, mentre precedentemente il Tribunale aveva dichiarato che la bambina era adottabile.

La vicenda iniziò nel 2007 quando il pm di Reggio Emilia Maria Rita Pantani chiese una perquisizione nell’abitazione della coppia alla ricerca di stupefacenti. In quell'intervento i carabinieri non trovarono nulla di compromettente, ma segnalarono lo stato di degrado della casa in cui viveva la bambina, che all’epoca aveva appena due anni.

Inviata un’informativa al tribunale dei Minori di Bologna, intervennero i servizi sociali che confermarono quanto già reso noto dalle forze dell’ordine pur non recandosi – a detta della difesa – sul posto per una verifica. Nel giugno 2008 il tribunale di Bologna stabilì che la piccola dovesse essere portata in un istituto, seguita dai servizi sociali, nel quale poteva comunque incontrare regolarmente i genitori. Ma nel 2010, dopo essere venuti a sapere che la bimba poteva essere data in affidamento, i genitori decisero di 'rapirlà dall’istituto in cui risiedeva. Rintracciati all’estero, vennero indagati per sottrazione di minore, con il tribunale di Bologna a chiedere nuovi accertamenti. Temendo il peggio, la coppia prelevò nuovamente la bimba nell’estate di quell'anno, mentre era in vacanza a Marina di Massa, scappando con lei in Svizzera. Una fuga breve, che ai genitori costò poi anche il carcere.

I LEGALI DEI GENITORI: "FAREMO RICORSO A STRASBURGO". «La vicenda non finisce qui. I genitori della bambina non si arrendono. Stiamo già valutando un ricorso alla Corte europea dei diritti dell’uomo e studiamo la possibilità di revocatoria della sentenza della Cassazione». Lo ha spiegato all’agenzia Ansa l’avvocato Francesco Miraglia, dopo che è stato rigettato il ricorso presentato da due genitori da lui assistiti in merito al caso della richiesta di riaffido della loro figlia.
La vicenda aveva avuto negli anni passati una certa eco, e approdò anche a Chi l’ha visto? dopo che i genitori arrivarono perfino a "rapire" la bimba pur di riaverla. Il legale oggi spiega di aver appreso del rigetto dalla stampa e di non aver ancora letto la sentenza.
Ma, spiega, la considera una «grossa ingiustizia. E non per i due genitori, ma per la bambina». E', per il legale, una sentenza che mostra «quanto la giustizia minorile vada riformata», e dalla caratura prettamente «politica: noi ce lo aspettavamo, nel senso che la Cassazione non poteva dare torto alle sentenze precedenti, e diciamolo, a tutto al mercato delle adozioni che ci gira attorno». I due genitori, appresa la notizia, «stanno ovviamente malissimo, ma visto come funziona la giustizia se lo aspettavano. Se la giustizia avesse funzionato, non staremmo ancora qui a discutere della adottabilità di una bambina di 10 anni, che prima o poi, quando ne avrà l’età, deciderà comunque da sola di tornare a casa dai suoi genitori».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • GIALLOBLU'

    28 Agosto @ 16.04

    Capisco il fatto di portare la bambina in un istituto adeguato, se la casa era in così brutte condizioni igieniche, ma non capisco il motivo dell'affidamento forzato. Cosa hanno fatto di male questi genitori per arrivare ad affidarla a delle persone sconosciute E chissà dove poi. E' fuori dal mondo togliere i figli ai genitori per delle cavolate o comunque cose non così gravi. Xchè per quanto ne posso sapere le cose gravi sono i maltrattamenti, morali e fisici, l'abbandono, l'indifferenza, l'incapacità di provvedere ai bisogni della bimba. Al di fuori di ciò Gli assistenti sociali dovrebbero aiutare i genitori in questo caso E NON PORTANDOGLI VIA LA FIGLIA chissà dove! I genitori hanno tutto il diritto di vedere la propia figlia!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica pomeriggio al Colle San Giuseppe

FESTE

Un pomeriggio al Colle... foto

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

1commento

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

SEMBRA IERI

Ruspe al lavoro nel laghetto del Ducale (1995)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«+50 no limits» Idee e proposte per i migliori anni

INIZIATIVE

«+50 no limits»: idee e proposte per i migliori anni

Lealtrenotizie

Una lettrice: "Un uomo nudo nel piazzale della stazione"

Parma

Una lettrice: "Stazione, un uomo nudo nel piazzale ma nessuno interviene"

11commenti

PARMA

Secondo caso di tubercolosi al Rondani: studente ricoverato al Maggiore

Il ragazzo, minorenne, è in buone condizioni di salute

1commento

Parma

Auto fuori strada a Porporano: un ferito grave Foto

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

8commenti

PARMA

Ruba una borsetta nella chiesa dell'Annunziata: inseguita e bloccata 56enne parmigiana Video

Carabinieri

Spaccio a domicilio: arrestato 30enne a Sorbolo

CASALTONE

Auto esce di strada e si ribalta: ferita una ragazza

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

INCIDENTE

Scooter contro auto nel Piacentino: morto 29enne portato al Maggiore

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

3commenti

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

MONZA

Ragazza violentata per anni e sequestrata per punizione: 24enne in manette

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

Gazzareporter

"En passant", crepuscolo parmigiano

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

1commento

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover