-3°

Provincia-Emilia

Danny Dallara, ritorno a casa nel ricordo del fratello John

Danny Dallara, ritorno a casa nel ricordo del fratello John
0

Giorgio Camisa

BEDONIA - In visita a Bedonia un figlio di emigrati negli Stati Uniti, Danny Dallara, originario di Costa di Castagnola e fratello di John, morto eroicamente a New York l'11 settembre 2001 durante l’attentato alle Torri Gemelle
Il suo arrivo è stato accolto e festeggiato con grande soddisfazione dai tanti parenti ed anche dal sindaco Carlo Berni, dall’assessore alla Cultura Maria Pia Cattaneo, dal presidente del Centro Studi Cardinal Agostino Casaroli, dallo storico Giuliano Mortali, che aveva seguito le vicende del bedoniese scomparso in quel tragico attentato, e da tanti amici.
John Dallara era membro delle forze di sicurezza della polizia di New York ed era accorso subito in soccorso della gente che si trovava nelle torri. Era riuscito a mettere in salvo centinaia di persone ma, purtroppo, il crollo della imponente struttura lo aveva travolto.  Nel 2008 era stata consegnata al padre Giovanni, emigrato a New York nel 1920 all’età di 7 anni, la medaglia d’oro al valore civile degli Stati Uniti alla memoria del figlio.
Una storia lunga e commovente raccontata dal fratello gemello di John che, al suo arrivo, è stato ricevuto assieme alla moglie in municipio dal sindaco, dalla giunta comunale e dai dirigenti del Centro Studi Casaroli. Dopo uno scambio di doni, Danny Dallara ha rievocato la figura del fratello grazie ai ricordi personali e a un album di foto di quel tragico avvenimento.
Gli amministratori di Bedonia hanno donato alla famiglia Dallara il gagliardetto del Comune ed alcuni libri del Centro Studi che trattano dell’emigrazione locale negli Stati Uniti e del fenomeno degli «orsanti», di cui la famiglia Dallara è stata protagonista nei secoli scorsi.
 «La giornata ha riserbato un’altra sorpresa - ha spiegato Giuliano Mortali storico e segretario del Centro Studi Cardinal Casaroli - : nel primo pomeriggio abbiamo incontrato Giovanni Ecanosti, un altro emigrato bedoniese che è stato anch’esso protagonista di quei tragici avvenimenti ed ha potuto salvarsi da quell’inferno del settembre di dodici anni. Giovanni, nativo di Drusco nell’Alta Val Ceno, emigrato negli Stati Uniti, si trovava al suo posto di lavoro al 45esimo piano di una delle torri quando successe il finimondo, riuscì a scappare per tempo, forse salvato proprio da quegli agenti delle forze di sicurezza come John Dallara. Ecanosti è fuggito insieme a tanta altra gente fino al ponte di Brooklyn trovando poi un mezzo per recarsi a casa nel vicino New Jersey».
Soltanto a casa vide alla televisione lo scempio accaduto alle due torri simbolo di New York. Giovanni Ecanosti era nei giorni scorsi in vacanza nella sua Drusco ed ha portato volentieri la sua testimonianza.
Questi illustri emigranti hanno visitato i locali del Centro Studi Casaroli, nel seminario di Bedonia, dove è ospitato il Centro di documentazione dati dell’emigrazione e Danny Dallara ha donato una «scatola d’ombre» nella quale ha inserito fotografie e documenti dell’emigrazione della propria famiglia, oltre ad una croce ottenuta con il materiale ferroso delle torri crollate.
Grande è stata l’emozione dello stesso Danny quando ha potuto scoprire documenti e fotografie riguardanti i suoi antenati nella loro antica professione di «orsanti» e di venditori ambulanti.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Miriam Leone valletta a Sanremo

verso il festival

Miriam Leone valletta a Sanremo

E' morto il musicista Greg Lake

Greg Lake

MUSICA

Addio al grande Greg Lake, la voce di Elp e King Crimson

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

Abusava della nipote e della cugina, due bambine: condannato a sei anni e sei mesi

Torrile

Abusava della cuginetta di 9 anni e della nipote di 13: condannato

1commento

WEEKEND

Presepi, street food, spongate: tutti gli appuntamenti

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

3commenti

roccabianca

Tamponamento e frontale sul ponte Verdi: due feriti, uno è grave Video

lega pro

Il Parma non si ferma: è già al lavoro per il Teramo Video

vigili del fuoco

Garage in fiamme a Sissa

Comune

Bilancio: ecco tutti gli interventi previsti nel 2017 assessorato per assessorato

1commento

Paura

Spray al peperoncino in discoteca

3commenti

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

Langhirano

Trovato il ladro con il machete

1commento

San Secondo

Addio a Gardelli, giocò nella Juve e nella Lazio

tg parma

Risorse alle province, allarme dopo il no alla riforma e la finanziaria

gazzareporter

Sacchi della spazzatura in piazzale Santa Rita Fotogallery

LIBRO

Sopra Le Aspettative, la vita oltre la Sla

CAVALCAVIA

Via Mantova, presto un nuovo guard rail

4commenti

PEDEMONTANA

Allarme povertà, sussidi per 150 famiglie

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

roma

Trovato il corpo della studentessa scomparsa: investita mentre inseguiva i ladri

1commento

SPAZIO

Usa, è morto l'astronauta John Glenn

SOCIETA'

la storia

Don Stefano, un prete con l'armatura da football americano Video

STRAJE'

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

SPORT

SERIE A

Roma, accolto il ricorso: tolta la qualifica a Strootman

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

in pillole

Ford Kuga:
il facelift