13°

23°

Provincia-Emilia

Prosciutto, 50 anni con la corona fa celebrare in 17 giorni di Festival

Prosciutto, 50 anni con la corona fa celebrare in 17 giorni di Festival
Ricevi gratis le news
2

 

Una settimana in più, rispetto alle scorse edizioni, per permettere ad ancora più persone di conoscere da vicino un’eccellenza che è uno dei più significativi simboli del “made in Italy”. Si terrà dal 6 al 22 settembre in 13 comuni della zona di produzione, la sedicesima edizione del Festival del Prosciutto di Parma: l’importante vetrina internazionale per un prodotto italiano di grande qualità. In programma 17 giorni tra gastronomia, spettacolo, cultura e musica e non ci sarà davvero che l’imbarazzo della scelta: chi parteciperà potrà infatti scegliere tra degustazioni e visite ai luoghi di produzione, concerti, mostre, convegni, escursioni, percorsi alla scoperta delle eccellenze storiche, artistiche e naturalistiche di Parma e del Parmense. E molto altro.
“Il Festival permette a tutti di conoscere il nostro territorio, in modo che sempre più persone siano in grado di riconoscere i nostri prodotti d’eccellenza – ha detto il vicepresidente della Provincia di Parma Pier Luigi Ferrari, nella presentazione di questa mattina in Provincia –. Chi verrà, anche grazie a Finestre Aperte, potrà infatti scoprire l’ “artistico laboratorio” che sta dietro alla produzione del Prosciutto e apprezzarne le sue caratteristiche uniche”.
“Questa edizione dimostra ancora una volta che il nostro territorio c’è e ci crede: basti vedere la partecipazione corale di produttori, enti e della popolazione – ha sottolineato il sindaco di Langhirano Stefano Bovis -. Sono tre i poli in cui si concentrano maggiormente gli eventi, Langhirano, Sala Baganza e Parma, ma il Festival coinvolge e ha una ricaduta anche sui comuni vicini”. Sono infatti numerosi gli appuntamenti che si terranno anche negli altri Comuni che hanno aderito al Festival: Calestano, Collecchio, Corniglio, Felino, Lesignano Bagni, Montechiarugolo, Neviano Arduini, Tizzano, Traversetolo e Varano Melegari.
Un’edizione che si arricchisce quest’anno di un’importante ricorrenza, i 50 anni della Corona ducale del Parma. “Il programma ripercorre una ricetta di successo, già collaudata, a cui quest’anno abbiamo aggiunto il riferimento ai 50 anni del Consorzio: una tappa che ci permette di mostrare quello che i produttori hanno saputo fare in tutti questi anni – ha osservato il presidente del Consorzio del Prosciutto di Parma Paolo Tanara -. Un lavoro che ha portato il Prosciutto ad essere oggi un prodotto di successo nel mondo”.
I 50 anni di storia saranno celebrati con diverse iniziative, a partire dalla mostra, allestita a Parma sotto i Portici del Grano per tutto il mese di settembre, “I cinquant’anni della Corona”, che raccoglie immagini, documenti e altri materiali per raccontare la storia di tutte le famiglie dei produttori che hanno reso celebre il Prosciutto di Parma e che continuano a dedicarsi con la stessa passione al proprio lavoro. Inoltre, oltre 100 ristoranti di Parma e provincia sono stati invitati a partecipare a “50 per il Parma”: gli chef sono stati chiamati a creare menù ad hoc dedicati al prosciutto e al numero 50. Oltre a queste due, a Parma si terranno anche altre iniziative per celebrare il Prosciutto. “Dal Bistrò in piazza Garibaldi, che permetterà di degustare il prosciutto fino al 15 settembre al servizio navette che collega il centro ai salumifici; dai percorsi turistici in bici attraverso la città alle vetrine dei negozi addobbate ad hoc, al gemellaggio con la Strada dei Sapori di Ferrara, che ci porterà i suoi prodotti”, ha spiegato l’assessore al Turismo e Commercio del Comune di Parma Cristiano Casa.
“Il Festival si è dimostrato in tutti questi anni un “format” azzeccato, che unisce la promozione del prodotto a quella del suo territorio - ha affermato il segretario generale della Camera di Commercio Alberto Egaddi -. Un evento creato grazie a una sinergia di più realtà, che hanno saputo lavorare insieme: solo così si può affrontare questo momento di cambiamento”.
“Questo non è un evento interno alla realtà parmigiana ma è una vetrina che viene offerta al mondo sulla qualità e unicità di questo prodotto: un’unicità determinata dal legame indissolubile con il territorio, dal clima, dalla cultura e dalle tradizioni - ha concluso l’assessore regionale all’Agricoltura Tiberio Rabboni  -. Un appuntamento a cui si arriva con alcune importanti novità, che possono affermare il prodotto sul mercato internazionale, come il la possibilità dei Consorzi di regolare i volumi produttivi”.
L’inaugurazione ufficiale del Festival 2013 è in programma per venerdì 6 settembre alle 18,30 a Langhirano, in piazza Ferrari, con gli interventi delle autorità. Inaugurazione che sarà preceduta alle 15.30 al cinema teatro Aurora dal convegno, organizzato dalla Fondazione Andrea Borri, “Stelle, strisce e… fette. 1988-2013: 25 anni di presenza del Prosciutto di Parma negli Stati Uniti”, che racconterà l’arrivo del Prosciutto di Parma negli Stati Uniti grazie al contributo di Andrea Borri.
Come sempre, appuntamento centrale sarà “Finestre aperte”, che riscuote ogni anno un grande successo, richiamando un pubblico internazionale di esperti o semplici appassionati: i prosciuttifici della zona tipica di produzione si apriranno al pubblico, offrendo la possibilità di assistere al ciclo di lavorazione del Prosciutto di Parma e di partecipare a degustazioni.
In tutti i comuni ci saranno specifiche iniziative, davvero per tutti i gusti, che spazieranno dalle degustazioni agli stand con le eccellenze culinarie locali, dalle attività sportive alle escursioni nel verde, alla tradizionale gara di taglio.  Da segnalare, tra i tanti appuntamenti, l’escursione ai Salti del Diavolo a Calestano, la visita guidata alla Pieve romanica di San Biagio a Talignano o del castello Pallavicino di Varano Melegari e l’appuntamento dedicato ai più piccoli al Castello di Torrechiara con animazione, cantastorie, giochi di magia e cacce al tesoro.
A far da protagonista sarà anche la musica. Tra gli eventi, il concerto di Elio e le storie tese (sabato 7 alle 21.30) e Fedez (sabato 14 alle 21.30) a Langhirano, i concerti organizzati a Collecchio in piazza Repubblica o la rassegna Concerti a Corte, che si terrà a Talignano di Sala Baganza.
Infine, da non perdere la visita al Museo del Prosciutto e dei Salumi di Parma, nell’antico Foro Boario di Langhirano, così come – su tutto il territorio - le degustazioni del Prosciutto di Parma in abbinamento ai migliori vini.
Anche quest’anno il Festival beneficerà del coordinamento delle Fiere di Parma, che ospiterà dal 14 al 22 settembre il Salone del Camper, all’interno del quale sarà allestito lo stand “Info Festival Point”, che fornirà informazioni sul programma delle iniziative dei comuni, su finestre aperte e il servizio navette.
Il programma completo del Festival con i luoghi e gli orari degli eventi è on-line sul sito www.festivaldelprosciuttodiparma.com, dove si possono trovare tutti gli aggiornamenti sulla manifestazione.

I promotori del Festival
Il Festival del Prosciutto di Parma è firmato da un comitato organizzatore composto dalla Regione Emilia Romagna, dalla Provincia di Parma, dai Comuni di Parma e Langhirano, dal Consorzio del Prosciutto di Parma, dalla Camera di Commercio di Parma e dalle Fiere, cui spetta il coordinamento della manifestazione. Il Comitato è affiancato dai Comuni di Calestano, Collecchio, Corniglio, Felino, Lesignano Bagni, Montechiarugolo, Neviano Arduini, Sala Baganza, Tizzano, Traversetolo, Varano Melegari. Il festival è realizzato con il contributo e il sostegno, oltre che del comitato organizzatore, di Unione Parmense degli Industriali, Cna, Stef, Campanini/Cryovac.

Il Festival si può seguire anche su
www.facebook.com/consorzio.prosciuttodiparma
www.youtube.com/ProsciuttodiParmaDOP
https://twitter.com/prosciuttoparma

- Guarda il servizio del TgParma

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Mario

    04 Settembre @ 22.43

    a me hanno insegnato di dire dove come e perchè? Con chi si gemella la strda di Ferrara. Va bene scrivere ma una informazione completa corretta esaustiva non guasta.

    Rispondi

  • Cristiano

    04 Settembre @ 17.36

    Mi pare che, con tutto il rispetto per Fedez ed Elio e le storie tese, un 50imo che cade nel Bicentenario avrebbe dovuto imporre ben altra sensibilità artistica. Si tratta di valorizzare il territorio sventagliando le eccellenze, e quindi qualche rappresentazione del maestro di Roncole non sarebbe stata fuori luogo. Poi oh...de gustibus!

    Rispondi

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

OGGi

Gli Stones a Lucca: mandateci le vostre foto

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

2commenti

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Venezia-Parma 0-1: crociati in vantaggio grazie a Di Cesare, inutile la reazione dei padroni di casa

serie B

Venezia-Parma 0-1: crociati in vantaggio grazie a Di Cesare, inutile la reazione dei padroni di casa

Contatto sospetto tra Frattali e Moreo nell'area del Parma: l'arbitro lascia proseguire e ammonisce Domizzi per proteste

2commenti

carabinieri

Giallo a Guardasone: arsenale in un dirupo

tg parma

Profughi a San Michele Tiorre, in arrivo i primi otto Video

3commenti

incidenti

Camion perde tubo, auto schiacciata: quattro feriti Foto

Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

donne in difficoltà

A Corcagnano la prima casa di accoglienza gestita da una comunità migrante

borgotaro

A casa coi genitori, disoccupati e spacciatori: arrestati due fratelli

droga

San Paolo, arrestato il pusher dei giardinetti

1commento

disperso

Fungaiolo non fa rientro a casa: ricerche da ieri sera tra Bardi e il Piacentino

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

2commenti

weekend

Tra porcini, stinco e giardini incantati: l'agenda del sabato

fidenza

Ruba sul treno: inseguito e bloccato da un altro straniero

bambini

Giocampus Day: è qui la festa (con Paltrinieri) Foto

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

BORGOTARO

Laminam, tornano i cattivi odori

controlli

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

sisma

Terremoto in Messico: il bilancio è di 293 morti, 8 sono stranieri

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, evacuazione di massa

SPORT

Moto

Settima pole di Martin, Bastianini in scia

Calciomercato

Ferrero: "Senza il blocco cinese Schick all'Inter"

SOCIETA'

tg parma

La Pilotta svela i suoi spazi segreti Video

Il disco compie 50 anni

"Days of future passed", il capolavoro dei Moody Blues che ispirò anche i Nomadi

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery