-4°

Provincia-Emilia

Lucchi: "Miei beni all'asta. Ma è un dramma di tanti che va affrontato"

Lucchi: "Miei beni all'asta. Ma è un dramma di tanti che va affrontato"
9

La casa di famiglia all'asta. Parte da qui, dalla sua vicenda personale ("vivo questo “dramma” in prima persona. Me ne assumo la responsabilità:  ho sbagliato io") il sindaco di Berceto Luigi Lucchi, per affrontare il tema delle persone che a causa di debiti non pagati stanno perdendo i loro beni. E fa un appello alla politica.

Ecco la lettera inviata alla Gazzetta di Parma.

"Signor direttore,
                            va detto subito, com’è risaputo, che vivo questo “dramma” in prima persona e purtroppo in una nutrita compagnia di “disperati” che cresce in modo esponenziale mese per mese, direi settimana per settimana, stando alle lenzuolate di avvisi d’asta che compaiono sui giornali e negli appositi siti internet.
Ci sono certamente dei motivi visto che deliberatamente nessuno, in piena libertà e normalità, metterebbe a repentaglio la propria casa o quella dei suoi cari, assumendosi rischi tanto elevati di perderla e di essere, dall’oggi al domani, buttato in strada. Nonostante questo è giusto, direi doveroso, assumersene le responsabilità in prima persona e non cercare scuse. Si può dire, insomma, ho sbagliato io e nel mio caso è vero.
Resta un dramma che si ripercuote, fortemente, anche su tante persone che non c’entrano nulla e sulla situazione economica in generale.
Un dramma sociale che non può essere affrontato con un’alzata di spalle o l’attuale silenzio assordante come se non stesse avvenendo nulla d’insolito e drammatico che riguarda qualche milione d’italiani.
La società, nel suo insieme, con queste procedure di messa all’asta dei beni e proprietà dei debitori, salvaguardia un principio fondamentale che gli permette di funzionare: i debiti, in qualche modo, vanno pagati. Se non ci fosse questa salvaguardia crollerebbe tutto il sistema. Resta il fatto, però, che con questi metodi i creditori arrivano a ricavare molto meno di quanto sarebbe giusto e a volte, addirittura, nulla, i debitori sono gettati in strada e solo una piccola cerchia di persone, che potrebbero essere definiti anche “avvoltoi”, si arricchisce sulle disgrazie altrui. Non è la società, nel suo insieme, che si mette in pari ma solo pochi che senza merito guadagnano e contribuiscono a “drogare” il mercato procurando, indirettamente, ulteriori danni alla società così detta sana.
Il vivere civile, nei millenni, è progredito in tanti campi e ha trovato, in molti settori, comportamenti diversi rispetto al passato mentre invece in questo settore è restato fermo al palo dai suoi primordi.
Ci potrebbe essere, insomma, uno sforzo di tutti per trovare sistemi più validi per permettere di onorare i debiti e non far “ingrassare” pochi, senza meriti, sulle disgrazie altrui.
Se la politica, poi, non fosse ostaggio di chi deliberatamente vuole rovinare, insieme agli italiani, la stessa Italia, in un momento eccezionale, con una crisi economica mai conosciuta in precedenza, milioni di disoccupati e oltre 10.000.000 di nuovi poveri, troverebbe il modo, di fare una moratoria, sospendere le procedure d’asta per qualche anno soprattutto se i creditori sono le banche, in attesa di una ripresa economica che deve arrivare e arriverà. Ci sarà qualche parlamentare, qualche politico, che si accorgerà di questo e cercherà di approfondirlo? "
Luigi Lucchi
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Simonetta

    16 Settembre @ 16.51

    Prima di tutto quando si fanno i commenti, bisogna accertarsi che sia tutto vero, di una cosa sono certa che c'è comunque interesse a mandare all' asta gli immobili, primo che guadagna è l' avvocato, commercialista o notaio, fatto strano che con questa crisi sono gli unici che non ne risentono, sono speculatori sulla pelle degli altri, poi l' ente creditore che di solito è la banca, gli altri creditori vengono dopo. per cui messi al riparo professionisti con parcelle dignitose, messi al riparo gli istituti bancari non rimane niente e i piccoli imprenditori che avrebbero avuto iniziative per creare opportunità di lavoro si trovano pignorati e senza futuro,

    Rispondi

  • FRANCESCA

    16 Settembre @ 12.23

    La penso come ANDREA...Lucchi come al solito fa la vittima, venite a fare un giretto a Berceto e vi renderete conto di che persona sia Lucchi...fate un giro in mezzo a tutti i suoi cantieri mai terminati e capirete...

    Rispondi

  • andrea

    15 Settembre @ 11.11

    Realtá dell'italietta mediocre, se non sai fare l'imprenditore fai il sindaco! Se non hai MAI lavorato in vita tua...puoi diventare SENATORE! ...e questa gente deve gestire i nostri soldi.....

    Rispondi

  • giuliano

    15 Settembre @ 10.47

    Sarebbe molto civile se si potesse avverare la sua proposta !!!

    Rispondi

  • GAETAN LOUIS

    15 Settembre @ 06.56

    Questa e bella. Forse una delle piu belle paglicciate del nostro Sindaco. Chiede una moratoria per salvarlo. E per i suoi clienti che ha rovinato, e per gli imprenditori che ha fatto fallire, che cosa chiede?.... . Quando non si e capace di gestire, si fà il garzone, non l'affarista e neanche lo Sindaco. Vergogna.............

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Falsi vigili svuotano una cassaforte

A Marore

Falsi vigili svuotano una cassaforte

Fidenza

Meningite, la 14enne è fuori pericolo

Intervista

Muti: «Con Verdi e Toscanini ho la coscienza in pace»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

L'odissea di un giardiniere

«Con il mio Euro2 non posso lavorare»

EMERGENZA

Parma si mobilita

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: sabato il funerale a Langhirano Video

IL FATTO DEL GIORNO

Massese pericolosa, Brambilla: "Il rimpallo di responsabilità è inaccettabile" Video

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

Il racconto

«Quando Roosevelt si insedio al Campidoglio»

Lutto

Addio a Ines Salsi, una vita piena di fede

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

SISMA E GELO

Il Soccorso Alpino di Parma salva famiglie intrappolate sotto due metri di neve Video

I tecnici di Parma operano sull'Appennino di Ascoli Piceno per raggiungere le frazioni isolate

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

2commenti

tg parma

Via Marmolada: si fingono avvocato e maresciallo per truffare anziani Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

2commenti

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

Rigopiano (Pescara)

Hotel sommerso da una slavina: due vittime accertate, decine di dispersi Foto

2commenti

PADOVA

Orge in canonica, con il prete c'era anche un trans

2commenti

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

Pescara

Cantante del "Volo": "Dovevo essere all'hotel Rigopiano"

SPORT

Moto

La nuova Yamaha di Rossi: le foto

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta