22°

Provincia-Emilia

Polemiche sui rifiuti, la Provincia di Reggio risponde a Millecolori: "Parma stia tranquilla e prenda esempio da noi"

Polemiche sui rifiuti, la Provincia di Reggio risponde a Millecolori: "Parma stia tranquilla e prenda esempio da noi"
Ricevi gratis le news
7

L'associazione Millecolori in questi giorni ha polemizzato con il sindaco Federico Pizzarotti riguardo all'inceneritore: «Grazie a lei dovremo smaltire anche i rifiuti di Reggio?». Oggi l'assessore all'Ambiente della Provincia di Reggio Emilia, Mirko Tutino, risponde all'avvocato Rutigliano, che guida “Millecolori”: «Parma stia tranquilla» perché «non è nostra abitudine spostare i problemi sui vicini» e «prenda esempio da noi», con riferimento alla scelta di passare dall'incenerimento al sistema Tmb. L'assessore sottolinea che spesso il caso-Reggio è citato in modo poco rispettoso nello scontro politico a Parma sull'inceneritore.  

Ecco il comunicato con l'intervento di Mirko Tutino:  

Non è la prima volta che le scelte del territorio reggiano vengono utilizzate per aprire polemiche nel dibattito politico sull'inceneritore di Parma e, come in altre occasioni, veniamo citati senza troppo rispetto. Il rispetto che sarebbe dovuto ad un "vicino di casa" che per 15 anni si è occupato della risoluzione del problema rifiuti di Parma. Mentre a Parma si discuteva, infatti, gli impianti reggiani hanno evitato l'emergenza rifiuti alla città ducale.

Nel momento in cui a Reggio Emilia abbiamo dovuto ripensare il sistema di raccolta e trattamento dei rifiuti, tuttavia, non abbiamo fatto valere questo dato e non abbiamo proposto nessun utilizzo del nuovo inceneritore di Parma (o di Modena) per lo smaltimento dei rifiuti reggiani. Prima di passare le competenze alla Regione abbiamo pianificato lo sviluppo di un servizio di raccolta capace di raggiungere e superare il 70% di differenziata, riducendo sotto le 100 mila tonnellate annue il rifiuto residuo da trattare con il meccanico-biologico (Tmb). Non ci siamo accontentati di un Tmb ordinario (che avrebbe prodotto combustibile da rifiuti per inceneritori) ma abbiamo coinvolto competenze di rilievo nazionale ed internazionale che ci hanno consentito di migliorare l'impianto e renderlo una vera e propria "Fabbrica dei materiali" che non necessita di un inceneritore. Stiamo concludendo la progettazione definitiva dell'impianto e, in accordo con il gestore, daremo seguito alle scelte compiute. 

In questi tre anni in provincia di Reggio si il porta a porta ha raggiunto 100 mila nuovi cittadini ed in queste realtà si è passati da oltre 200 kg/abitante di rifiuti indifferenziati a quantità comprese tra i 70 ed i 110 kg.

Questi fatti trovano conferma anche negli atti approvati dalla Provincia e dai Comuni reggiani. A giugno scorso, per esempio, Provincia e Comune di Reggio Emilia hanno inviato alla Regione le proprie osservazioni al documento preliminare del Piano regionale rifiuti chiedendo - nel rispetto delle normative europee - di estendere il porta a porta a tutte le aree urbane e di pianura entro il 2020 (come stiamo facendo a Reggio) e di inserire un pre-trattamento di qualità in tutta la regione. In questo modo sarà possibile chiudere le discariche ed avviare un piano per la graduale disattivazione degli 8 inceneritori presenti in Emilia-Romagna.

Non è nostra abitudine "spostare i problemi" sui vicini, i commentatori parmigiani possono pertanto stare tranquilli… 

Mirko Tutino
Assessore all'Ambiente  della Provincia di Reggio Emilia

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gianluca

    17 Settembre @ 16.32

    Ho paura che qualcuno non abbia fatto i compiti! Prima di lanciarsi in crociate straccia vesti e fare la figura dei polli bisogna studiare! Ps: suggerirei di andare a vedere la determina che ha modificato lo status di inceneritore si Modena a centro di recupero per far affluire rifiuti da fuori .. altro che il mago Silvan!

    Rispondi

  • Luke

    17 Settembre @ 14.28

    ahahahah millecolori, non lo sapete che il Comune non decide quali rifiuti bruciare nell'inceneritore che i vostri amichetti hanno costruito? Chiedete direttamente ad Errani e Bernazzoli se volete risposte alle vostre domande. La smania di visibilità è una brutta malattia

    Rispondi

  • Temussi Salvatore

    17 Settembre @ 11.53

    Povera Parma, quando non si è all'altezza di occupare certi posti di comando si riesce a prendere fischi per fiaschi. Quando gli Italiani impareranno a ragionare con la propria testa e non a seguire le linee dei partiti e loro chiacchere insulse forse le cose in Italia miglioreranno. Chi continua a vivere nel passato e non vede davanti al proprio naso le soluzioni e le esigenze future continuerà a seguire come le pecore il pastore così il proprio partito. Le cose giuste annunciate e mai fatte: Eleminazione finanziamento dei partiti? Che fine ha fatto? Diminuzione dei parlamentari? Bo!!! Ridimensionamento degli stipendi dei commessi in parlamento? Boo!!!. Chi vuol fare il deputato deve essere all'altezza di poterlo fare, cultura, indirizzo e conoscenza della costituzione devono essere alla base. Basta con i quaquaraquà. Sig. Sindaco com'è che vi sono paesi e comuni che con i rifiuti ci guadagnano? Auguri

    Rispondi

  • Giovanni FESTA

    17 Settembre @ 01.22

    @FedePizzarotti: Riprenditi la gestione dei servizi Acqua Luce Gas Monnezza che furono privatizzati illegalmente nel 1999 #Parma #AMPS #AMNU

    Rispondi

  • antidoto

    16 Settembre @ 19.25

    che facce di bronzo ! abbiamo bruciato il vs rudo x piu' di 10 anni xD !

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

1commento

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

43commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

1commento

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

Moto

Guido Meda svela un aneddoto su Simoncelli

SOCIETA'

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro