11°

27°

Provincia-Emilia

Fidenza - L'oratorio? Cambia volto per piacere ai giovani

Fidenza - L'oratorio? Cambia volto per piacere ai giovani
0

 L'oratorio è ancora un punto di aggregazione per i giovani? Chi lo frequenta e perchè? Quali attività propone? Lo abbiamo chiesto a don Stefano Bianchi, responsabile della Pastorale giovanile diocesana e ai parroci fidentini.

 «L’Oratorio è  sicuramente ancora un punto di riferimento per i giovani fino alla terza media – ha spiegato don Stefano Bianchi, parroco della cattedrale e responsabile della Pastorale giovanile diocesana - che nella grandissima maggioranza seguono il percorso di iniziazione cristiana e frequentano le classi del Catechismo. Anche i Grest estivi raggiungono numeri considerevoli, per dare una stima intorno ai 70 - 100 ragazzi per comunità parrocchiale. 
I numeri sono diversi per i ragazzi adolescenti, come testimoniano i dati che emergono dall’ultima ricerca sulla condizione giovanile nel territorio di Fidenza, fortemente voluta dal vescovo monsignor Carlo Mazza e pubblicata da Mattioli 1885 con il titolo Generazione Facebook. Gli oratori sono partecipati, molto o abbastanza di frequente, dal 19,7% della popolazione giovanile, compresa tra i 13 e i 18 anni, con il punto più basso tra i sedicenni e i diciassettenni. Il dato va rapportato a un contesto generale che segnala un sostanziale disimpegno giovanile: i ragazzi di questa età infatti si ritrovano preferibilmente con i coetanei al bar (32%), in case private (26%) oppure in strutture sportive (24%) e partecipano scarsamente alle iniziative del territorio: solo le società sportive raccolgono una percentuale superiore agli oratori, con il 38% dei ragazzi che dichiara di partecipare molto abbastanza di frequente. 
Ogni oratorio ha una sua realtà di riferimento e non esiste un oratorio standard. Le attività proposte nei diversi oratori sono varie, per dare un’idea si va dalle attività più ludiche come i pomeriggi di animazione per bambini, le cene e le feste insieme, i tornei sportivi spontanei all’aperto, a quelle più strutturate e impegnate come i laboratori espressivi o artigianali (es: teatro, disegno, decoupage), i tornei sportivi organizzati, in alcune consolidate esperienze anche a livello diocesano, il servizio di compiti nei doposcuola, l’organizzazione di gite, Grest e campeggi estivi, l’allestimento di conferenze, cineforum e momenti di riflessione». 
 
«L'oratorio rimane sempre un importante punto di aggregazione - ha spiegato don Robert Lokossou, di San Paolo – ma così come è oggi deve essere ripensato.  Bisogna ripensare nuove attività, perchè l’oratorio deve essere anche un laboratorio per sviluppare le potenzialità dei ragazzi». 
Anche nella parrocchia di San Giuseppe lavoratore, l’oratorio è aperto ogni giorno, al pomeriggio dalle 16 alle 19 e d’estate anche al mattino, con la presenza di un’operatrice specializzata, che accoglie e intrattiene anche i ragazzi extracomunitari.
«Oggi l’oratorio – ha spiegato il parroco don Felice Castellani  di San Giuseppe – è frequentato maggiormente dai ragazzi extracomunitari, che seguono meno attività dei ragazzi fidentini. Nel nostro oratorio vengono organizzati momenti di doposcuola durante tutto l’anno  anche d’estate, grest, giochi collettivi.  Pur restando un importante e sano punto di aggregazione, l’oratorio va sicuramente rivisto, per renderlo più attuale e a misura dei ragazzi di oggi».
Un oratorio che non chiude mai i battenti è quello di San Michele, la parrocchia retta da don Gianemilio Pedroni.
«Il nostro oratorio – ha spiegato il parroco – è aperto 365 giorni su 365 all’anno. L’oratorio è ogni giorno occasione di incontro per i ragazzi/ragazze e giovani del nostro quartiere. Occasionalmente avvengono anche incontri organizzati da associazioni o movimenti ecclesiastici». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Candidati: lancio Chiara

SPECIALE ELEZIONI 

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

di Chiara Cacciani

7commenti

Lealtrenotizie

Veicolo in fiamme: traffico in tilt in tangenziale nord alla Crocetta

PARMA

Veicolo in fiamme: traffico in tilt in tangenziale nord alla Crocetta

incidente

Investita in viale Piacenza: donna incinta ricoverata al Pronto soccorso

Pomeriggio nero sulle strade cittadine: tre incidenti in poche ore

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

gazzareporter

Boccone avvelenato? Allarme in Cittadella Le foto

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

3commenti

Meteo

Weekend con il sole: è in arrivo il gran caldo Video

sondaggio

Dall'anno prossimo torna la Serie C (addio Lega Pro): siete d'accordo?

1commento

calcio

Gian Marco Ferrari, dalle giovanili del Parma alla Nazionale

tardini

Da domani (sabato 27) la prevendita di Parma-Lucchese

COLLECCHIO

Guardia di Finanza alla Copador

Roncole Verdi

Uno scandalo sessuale nel passato del nuovo prete

4commenti

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

7commenti

sorbolo

A caccia di Igor? No, l'elicottero misterioso sulla Bassa è di Enel

6commenti

Intervista al dG

Fabi: «Così rilancerò il Maggiore»

polizia

Danneggia un'auto nel cuore della notte in via Emilio Casa: denunciato 48enne

1commento

La denuncia

Asili e materne, graduatorie col «trucco»

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

2commenti

ITALIA/MONDO

piacenza

Ville con piscina confiscate da Gdf a famiglie di giostrai

piacenza

Maestre arrestate per maltrattamenti, intercettazioni: "Se ci vedessero fare così ci arrestano"

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

Rimini

Valentino Rossi è stato dimesso dall'ospedale

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima