Provincia-Emilia

Abusi sessuali sulla collega impiegata: due anni e pena sospesa

Abusi sessuali sulla collega impiegata: due anni e pena sospesa
Ricevi gratis le news
12

Lui operaio, lei impegata. Colleghi in un'azienda dell'Appennino parmense, fino a quando lui, un giorno della primavera scorsa in cui i due erano rimasti soli in ufficio, si era seduto vicino a lei e aveva iniziato a molestarla.

Prima ci sono stati dei palpeggiamenti. Poi, dopo aver inseguito la donna che tentava di fuggire, l'aveva bloccata e trascinata nell'antibagno, dando vita ad ulteriori abusi.

Ora, per il protagonista della squallida e violenta storia (un romeno di 30 anni) è arrivato il patteggiamdento, a 2 anni con pena sospesa, per abusi sessuali e lesioni. L'uomo dovrà anche pagare 3mila euro di risarcimento, più altri 5mila alla ditta.

 Sesso violento: gli ultimi casi di cronaca

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Puzzi

    25 Settembre @ 13.25

    Di fronte ad un fatto così sconcertante dovremmo dire soltanto una parola: Perché? Erigere barricate fra quelli "di sinistra" e quelli "di destra", oltre ad essere anacronistico fin dai tempi di Giorgio Gaber, è oltremodo stupido se si pensa che sinistra e destra vanno a braccetto da decenni quando si tratta di garantire impunità ai delinquenti. Agli scarsi di memoria ricordo che fin dal primo condono di Mastella, seguito da altri otto, gli unici che votano contro a questi regali ai criminali sono la Lega, IDV, M5S, insomma, la vera opposizione, non quella finta. A chi accosta la Costituzione alle violenze sessuali ed all'impunità garantita ai criminali da decisioni sbagliate dei Giudici dico di vergognarsi a fare questi paragoni. Le due cose non hanno alcun legame. Come sempre il problema è che MANCA LA CERTEZZA DELLA PENA. E smettiamola coi soliti luoghi comuni: il PATTEGGIAMENTO NON E' OBBLIGATORIO. Il giudice può decidere di celebrare il processo, negando i benefici conseguenti al patteggiamento. Così come sulla SOSPENSIONE condizionale della pena ci sarebbe molto da dire. Il periodo di pena detentiva comminato dal Giudice è il risultato ultimo di una sommatoria fra aggravanti ed attenuanti dove il margine discrezionale del Magistrato è MOLTO AMPIO. Non si sa come, ma l'esito è quasi sempre sotto ai tre anni. Forse perché questo è quel che chiede il Ministro di Giustizia e, da non trascurare affatto, la CEI ? Eh si, è proprio così. Adesso la ditta si trova di fronte ad un bivio: licenziare il criminale o costringere a licenziarsi l'impiegata. Vedremo chi riceverà il "premio"

    Rispondi

  • Federico

    25 Settembre @ 11.30

    Non potranno nemmeno licenziarlo, pensa che goduria la ragazza al rientro al lavoro. Tristèsa.

    Rispondi

  • Lingotto

    25 Settembre @ 11.24

    do un aiutino ancora maggiore: è basso e diversamente onesto :-) …cmq dare la colpa alla sinistra, quando la destra tutta ha votato compatta i numerosi provvedimenti "ad cialtrones", ha francamente stancato…wolf ripassati la storia recente e possibilmente smetti di leggere Sallusti che ti fa male

    Rispondi

  • dd_77

    25 Settembre @ 09.51

    @ Danilo63: prosegui pure il discorso arrivando a fare il nome di quel politico per cui questa legge era stata creata e fatta entrare in vigore, per chi era questo salvacondotta? do un aiutino a quei bravi commentatori simpatizzanti di CasaPound, non era uno straniero.

    Rispondi

  • andrea

    25 Settembre @ 08.50

    L'Italia è "l'unico paese al mondo" che per contrastare l'affollamento delle carceri cerca di tenerle sgombre a forza di pene sospese...come la discoteca....entri solo in lista e se è già piena vieni rimbalzato!!!!! un politico di media intelligenza dovrebbe riuscire a capire che la soluzione al problema non è questa. Ormai siamo diventati una barzelletta per l'Europa e per il mondo intero...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

PIENA

Enza in piena: evacuazioni in corso a Casaltone e Lentigione Foto

emergenza

La Parma esonda a Colorno: acqua nel cortile della Reggia. Evacuata la piazza Video 1-2

La sindaca: "State lontani dagli argini"

emergenza

Lentigione finisce sott'acqua: evacuazioni in corso Foto

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

IL CASO

Collecchio dichiara guerra al gioco d'azzardo

LUTTO

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

SEMBRA IERI

Una "pennellata" di teatro con Maurizio Schiaretti (1993)

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

UNIVERSITA'

Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro

di Katia Golini

ITALIA/MONDO

VAPRIO D'ADDA

Sparò e uccise il ladro: "Legittima difesa". Caso archiviato

COREA DEL NORD

Pyongyang prepara la guerra batteriologica?

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS