21°

Provincia-Emilia

Montecchio, è morto Luigi Bottioni: fu sindaco dal 1960 al 1970

Montecchio, è morto Luigi Bottioni: fu sindaco dal 1960 al 1970
0

Comunicato stampa del Comune di Montecchio Emilia

E’ con grande dolore che il Sindaco e l’Amministrazione Comunale, interpretando i sentimenti dell’intera popolazione di Montecchio Emilia, porge alla famiglia il più profondo cordoglio per la scomparsa di Luigi Bottioni.

Luigi Bottioni, sindaco dal 1960 al 1970, insieme al precedente sindaco Pancrazio Medici può essere ben definito l’artefice della ricostruzione del Comune di Montecchio nel dopoguerra e del suo avvio alla modernizzazione con un’attenzione forte e convinta alla difesa e allo sviluppo dei bisogni dei ceti popolari e più poveri.

La comunità locale non può che essere grata, ieri come oggi, per il lavoro essenziale che Bottioni e la sua Amministrazione fecero per gettare le fondamenta della Montecchio attuale.

Sia sufficiente rammentare l’ adozione, primo fra i Comuni della Provincia, del primo Piano di fabbricazione (oggi si direbbe Piano Strutturale Comunale ) in cui si dava un ordine e si prefigurava un disegno urbano che dura tuttora nella sua impostazione, dimostrando così lungimiranza e senso acuto delle prospettive future: basti pensare alle soluzioni di viabilità, ai piani di edilizia popolare, all’attenzione per il verde pubblico.

Fu uomo di popolo, uomo di parte politica, ma insieme uomo di dialogo e di grande umanità. Il suo impegno costante a favorire il lavoro e la crescita delle imprese locali è ben presente nella memoria collettiva. Bottioni, da uomo di popolo, fu amministratore attento e fattivo promotore dello sviluppo culturale ed educativo della comunità, facendone uno dei pilastri del suo operare amministrativo: a quel tempo risalgono ad esempio l’apertura della biblioteca comunale e la realizzazione di strutture dedicate al doposcuola e all’attività sportiva tra le giovani generazioni, della cui diffusione si fece carico la Polisportiva comunale (oggi Polisportiva L’Arena) di cui fu uno dei fondatori.

Non sono questi richiami retorici ma espressioni di quanto uomini e amministratori come Luigi Bottioni abbiano avuto in quegli anni di ferro e di fuoco un ruolo decisivo e imprescindibile di vicinanza ai cittadini, ai lavoratori, ai ceti medi produttivi ed insieme di ferma volontà democratica di difesa della Costituzione repubblicana.
Tutto ciò dunque non può che rimanere in modo forte impresso nella nostra mente e nei nostri cuori nel momento in cui esprimiamo il più commosso ringraziamento alla figura di Luigi Bottioni.

Questo il ricordo del sindaco Paolo Colli:

«La figura di Luigi Bottioni rimane scolpita nella memoria dei montecchiesi quale esempio di rettitudine, sobrietà e grande sensibilità per la difesa e la promozione dei diritti delle persone più deboli. E’ stato uno dei protagonisti della ricostruzione e dello sviluppo della nostra Comunità, dopo gli anni tremendi della guerra e nelle condizioni di miseria del dopoguerra.
Costante in tutta la sua vita è stato infatti la preoccupazione e l’impegno per il miglioramento delle condizioni di vita dei ceti popolari e per lo sviluppo sociale e culturale della Comunità. A lui si deve inoltre l’adozione del primo disegno urbanistico che ancora contraddistingue l’assetto del territorio comunale.
Fino a che le condizioni di salute glielo hanno concesso non ha mai mancato di incoraggiare gli amministratori ad affrontare le difficoltà economico-sociali dei tempi attuali, rammentando come non fossero comunque paragonabili alle condizioni dell’immediato dopoguerra, quando, ricordava, la povera gente non aveva letteralmente di che mangiare.
Luigi Bottioni è stato un grande amministratore, un uomo sobrio e discreto, ma soprattutto un cittadino esemplare e una persona che esprimeva una grandissima umanità. Per questo ci auguriamo che esperienze di vita come quelle di Luigi possano costituire un esempio per le future generazioni.
Caro Luigi, la tua Montecchio ti è per sempre grata. E che la nostra terra ti sia lieve».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

13commenti

Tg Parma

Tariffa rifiuti in aumento? Federconsumatori: "Una beffa" Video

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

4commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

PARMA CALCIO

Intitolato a Tito Mistrali il campo da calcio di via Taro

Esordì nel 1925. Era il bomber con la "retina"

1commento

LEGA PRO

Sotto di 2 gol, il Pordenone ne segna 7 e aggancia il Parma! Domani crociati a Gubbio

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Sentenza

Multa ingiusta. E stavolta è Equitalia che deve pagare

3commenti

Formaggio

La grana del grana

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

10commenti

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

Medicina

L'osteopatia nella cura della endometriosi

Da uno studio fatto a Parma nuove speranze per combattere una malattia che colpisce il 10% delle donne in età fertile

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa