19°

29°

Provincia-Emilia

Montecchio, è morto Luigi Bottioni: fu sindaco dal 1960 al 1970

Montecchio, è morto Luigi Bottioni: fu sindaco dal 1960 al 1970
Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa del Comune di Montecchio Emilia

E’ con grande dolore che il Sindaco e l’Amministrazione Comunale, interpretando i sentimenti dell’intera popolazione di Montecchio Emilia, porge alla famiglia il più profondo cordoglio per la scomparsa di Luigi Bottioni.

Luigi Bottioni, sindaco dal 1960 al 1970, insieme al precedente sindaco Pancrazio Medici può essere ben definito l’artefice della ricostruzione del Comune di Montecchio nel dopoguerra e del suo avvio alla modernizzazione con un’attenzione forte e convinta alla difesa e allo sviluppo dei bisogni dei ceti popolari e più poveri.

La comunità locale non può che essere grata, ieri come oggi, per il lavoro essenziale che Bottioni e la sua Amministrazione fecero per gettare le fondamenta della Montecchio attuale.

Sia sufficiente rammentare l’ adozione, primo fra i Comuni della Provincia, del primo Piano di fabbricazione (oggi si direbbe Piano Strutturale Comunale ) in cui si dava un ordine e si prefigurava un disegno urbano che dura tuttora nella sua impostazione, dimostrando così lungimiranza e senso acuto delle prospettive future: basti pensare alle soluzioni di viabilità, ai piani di edilizia popolare, all’attenzione per il verde pubblico.

Fu uomo di popolo, uomo di parte politica, ma insieme uomo di dialogo e di grande umanità. Il suo impegno costante a favorire il lavoro e la crescita delle imprese locali è ben presente nella memoria collettiva. Bottioni, da uomo di popolo, fu amministratore attento e fattivo promotore dello sviluppo culturale ed educativo della comunità, facendone uno dei pilastri del suo operare amministrativo: a quel tempo risalgono ad esempio l’apertura della biblioteca comunale e la realizzazione di strutture dedicate al doposcuola e all’attività sportiva tra le giovani generazioni, della cui diffusione si fece carico la Polisportiva comunale (oggi Polisportiva L’Arena) di cui fu uno dei fondatori.

Non sono questi richiami retorici ma espressioni di quanto uomini e amministratori come Luigi Bottioni abbiano avuto in quegli anni di ferro e di fuoco un ruolo decisivo e imprescindibile di vicinanza ai cittadini, ai lavoratori, ai ceti medi produttivi ed insieme di ferma volontà democratica di difesa della Costituzione repubblicana.
Tutto ciò dunque non può che rimanere in modo forte impresso nella nostra mente e nei nostri cuori nel momento in cui esprimiamo il più commosso ringraziamento alla figura di Luigi Bottioni.

Questo il ricordo del sindaco Paolo Colli:

«La figura di Luigi Bottioni rimane scolpita nella memoria dei montecchiesi quale esempio di rettitudine, sobrietà e grande sensibilità per la difesa e la promozione dei diritti delle persone più deboli. E’ stato uno dei protagonisti della ricostruzione e dello sviluppo della nostra Comunità, dopo gli anni tremendi della guerra e nelle condizioni di miseria del dopoguerra.
Costante in tutta la sua vita è stato infatti la preoccupazione e l’impegno per il miglioramento delle condizioni di vita dei ceti popolari e per lo sviluppo sociale e culturale della Comunità. A lui si deve inoltre l’adozione del primo disegno urbanistico che ancora contraddistingue l’assetto del territorio comunale.
Fino a che le condizioni di salute glielo hanno concesso non ha mai mancato di incoraggiare gli amministratori ad affrontare le difficoltà economico-sociali dei tempi attuali, rammentando come non fossero comunque paragonabili alle condizioni dell’immediato dopoguerra, quando, ricordava, la povera gente non aveva letteralmente di che mangiare.
Luigi Bottioni è stato un grande amministratore, un uomo sobrio e discreto, ma soprattutto un cittadino esemplare e una persona che esprimeva una grandissima umanità. Per questo ci auguriamo che esperienze di vita come quelle di Luigi possano costituire un esempio per le future generazioni.
Caro Luigi, la tua Montecchio ti è per sempre grata. E che la nostra terra ti sia lieve».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

7commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

NAPOLI

In codice rosso aspetta 4 ore: muore 23enne

5commenti

SPORT

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

Moto

Travolto dopo l'incidente, paura per Federico Caricasulo

SOCIETA'

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

perugia

Oca lo becca al parco, nonno risarcito dalla Regione

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti