21°

35°

Provincia-Emilia

Il preside Angella: "Ho fatto amare la scuola a generazioni di studenti"

Il preside Angella: "Ho fatto amare la scuola a generazioni di studenti"
0

Franco Brugnoli
Dal settembre 1993, sono passati vent’anni esatti. Il preside Angelo Angella (originario della Lunigiana, che aveva già, all’epoca, 22 anni di servizio) giunse a Borgotaro, ove rimase appunto a capo dell’importante polo scolastico, oggi «Zappa-Fermi», per tutto questo tempo. Ora se n’è andato in pensione.
Lo abbiamo incontrato, per l’ultima volta nel suo ufficio, ove ci ha raccontato un po’ la sua carriera, le sue aspirazioni e soprattutto le sue grandi soddisfazioni avute in questi anni.
Partiamo dagli inizi...
«Dopo alcune supplenze ad Albareto e Bardi ho iniziato il mio incarico, di ruolo, allora come insegnante elementare (avevo 20 anni), a Milano, nel 1971 e vi sono rimasto per cinque anni. Poi sono passato alle superiori, ove ho dedicato 15 anni all’insegnamento e quindi 22 anni come preside. Gli ultimi vent’anni, li ho appunto passati qui a Borgotaro».
Come è stata questa esperienza?
«E’ stata una esperienza che mi ha dato davvero molto. All’inizio, mi sono trovato a gestire un istituto tecnico (lo Zappa), con aggregato un istituto professionale. Nel 2000, poi, sono stati fusi l’istituto tecnico Zappa ed il liceo Fermi, per cui è nato l’attuale istituto Zappa-Fermi. Così mi sono trovato a dirigere tre licei (scientifico, linguistico e psico-pedagogico), più l’istituto tecnico, con l’istituto professionale per i servizi turistici. E da due anni a questa parte, mi era stato affidato anche l’ex-Ipsia di Bedonia, nel quale abbiamo fatto sorgere un Istituto professionale per i servizi eno-grastronomici. Inoltre negli anni 2007-2008 mi è stato pure affidato, in reggenza, l’Istituto Comprensivo di Borgotaro ed Albareto».
Ma veniamo a questi vent’anni vissuti a Borgotaro.
«Questo periodo è stato per me, a dir poco, entusiasmante, perché ho trovato tante persone interessate a promuovere l’innovazione, il cambiamento anche dal punto di vista metodologico e didattico».
Qual era il suo più grande sogno nel cassetto?
«Io davvero avevo, da sempre, un sogno nel cassetto: poter dirigere una scuola, in cui i ragazzi venissero volentieri, studiassero volentieri. Una scuola, in altre parole, che non fosse vissuta come un carcere, ma come un luogo in cui crescere volentieri insieme. E devo dire che gli insegnanti ed anche gli alunni, mi hanno aiutato molto in questo, promuovendo, fin dall’inizio, tutta una serie di iniziative, che hanno reso veramente accattivante la frequenza scolastica, perché l’obiettivo primario, per me, è sempre stato quello di dare agli studenti di queste zone, geograficamente marginali, tutta una serie di occasioni, di stimoli, di iniziative che consentano loro di colmare il gap ambientale, rispetto a chi vive in città».
In quali settori vi siete mossi principalmente?
«Arte, musica, teatro, informatica, volontariato presso varie strutture, sono state solo alcune delle attività svolte, al di là chiaramente degli orari scolastici».
Nel dettaglio, ci vuol segnalare qualche esempio concreto?
«Si, ricordo ad esempio, il primo premio vinto, con un cd musicale, ad Arte a Scuola di Terni e Spoleto. E poi  decine di pubblicazioni, mostre, dvd, video legati ad eventi particolari. Inoltre abbiamo vinto tantissimi concorsi, uno di lingua straniera».
In questi giorni il preside Angella è passato a salutare tutta la scuola, iniziando dalla sua vice, la prof. Maria Giuliana Anelli («una vulcanica - ha detto - e preziosissima collega e collaboratrice»), tutti i docenti, il personale non insegnante ed i suoi ragazzi.
L’amministrazione comunale di Borgotaro lo ha recentemente insignito della medaglia d’oro riservata ai cittadini illustri. Lui non è borgotarese, ma dopo vent’anni lo è diventato di adozione. Ora la scuola è stata affidata, in reggenza, alla prof. Elisabetta Botti (già dirigente dell’ «Itis Leonardo Da Vinci» di Parma).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Esplode bomboletta di panna: colpita al petto muore modella blogger

francia

Esplode bomboletta di panna: colpita al petto muore modella blogger

Clooney vende il marchio della sua tequila per un miliardo di dollari

Clooney con la moglie Amal. (foto d'archivio)

Il caso

Clooney vende il marchio della sua tequila per un miliardo di dollari

elefantino che rincorre gli uccelli

natura

L'elefantino che rincorre gli uccelli Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Rapina in stazione con sequestro, identificati i tre responsabili

polizia

Minacciato con coltello, sequestrato e rapinato in stazione: in carcere due dei tre aggressori Video

GUARDIA DI FINANZA

Guardia di finanza: in 5 mesi scoperti 20 evasori totali. Tutti i numeri della Gdf

Durante la cerimonia del 240° della fondazione del Corpo 

polizia

Ladri scatenati, doppio colpo: presi di mira una tabaccheria e una ditta

sorbolo levante

Folla e commozione per i funerali di Matteo

Il 42 enne stroncato da un malore martedì dopo il calcetto

emergenza

Via Giovenale, via Muratori, piazzale Erodoto in balia dei vandali/ladri di automobili

Incendio

«La mia casa a un passo dal rogo»

Piazza Garibaldi

Pizzarotti-Scarpa, incontro/scontro, scintille e...immagini - Gallery (e battute)

VERSO IL VOTO

Sicurezza, rispondono Pizzarotti e Scarpa

3commenti

paura

Rotatoria strada Argini/via Pastrengo, incidente: code e traffico a rilento

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

calcio

Un altro (grande) ex si fa avanti, Marchionni: "Parma, perchè no"

1commento

Il caso

Cassano fa sempre discutere

1commento

Noceto

Ha un malore mentre guida, esce di strada e muore

TRAVERSETOLO

Operazione mercato pulito: sei ambulanti multati

1commento

MAGGIORANZA SPACCATA

Il sindaco di Pellegrino: «Potrei dimettermi»

CONSERVATORIO

Pietro Magnani, alla Camera

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Maturità, temi lontani dalla realtà della scuola

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

modena

Uccide a coltellate il compagno e chiama la polizia

sanità

Bimbo di 6 anni muore per le complicanze del morbillo

SOCIETA'

GUSTO

I tortelli diversi: ecco le ricette

1commento

la ricetta

La ricéta p'r i tordéj d'arbètta in djalètt Pramzàn

SPORT

Calcio

Messi, convertita in multa (455 mila euro) la condanna per frode fiscale

calcio

Rivoluzione: la U20 cinese giocherà la serie D tedesca

MOTORI

SERIE SPECIALE

695 Rivale Abarth: lo scorpione sullo yacht...

novità

Volkswagen Arteon, salutate l'ammiraglia