-3°

Provincia-Emilia

Langhirano - Un milione per il restyling del centro storico e piazzale Melli

Langhirano - Un milione per il restyling del centro storico e piazzale Melli
2

 Giulia Coruzzi

Un consiglio comunale alla «langhiranese», di quelli ricchi di punti in ordine del giorno, di confronti incalzanti ma «perbene». 
A sette mesi dalle elezioni i consiglieri si sono trovati a verificare gli equilibri di bilancio e discutere ancora delle questioni che più stanno a cuore al paese. Ma c'è stato spazio anche per le faccende internazionali. Un ordine del giorno che invita il Governo a prendere posizione contro la Guerra in Siria è stato proposto dal gruppo di maggioranza ed esaminato dalle minoranze che, seppur modificandolo con alcune osservazioni, lo hanno votato e approvato. 
Unione
Approvato anche lo statuto dell’Unione Montana Appennino Parma Est. Il nuovo ente vedrà lavorare fianco a fianco Tizzano, Lesignano, Langhirano, Palanzano, Monchio e Neviano, unici fuori usciti Corniglio e Calestano. «Lo statuto non è in dubbio, naturalmente, - ha commentato Luca Canetti della Lega Nord -. Lo è tuttavia l’effettiva utilità dell’Unione. Speriamo non ricalchi l’esperienza della Comunità montana e che sia di reale utilità per i comuni». Tra le novità promosse dal consiglio anche la nascita della nuova commissione speciale permanente sulla sicurezza, voluta delle minoranze e ora pronta a iniziare il suo percorso di lavoro. A studiare il territorio e valutarne lo stato di salute della protezione della cittadinanza, sorvegliandone le criticità e i punti deboli, saranno Rosanna Cattini, Marco Virgoli, Giorgio Cavazzini, Marco Maselli e Andrea Costi. Al centro dei dibattiti anche il nuovo volto di Langhirano. 
Urbanistica
65mila euro saranno investiti per la progettazione del nuovo assetto urbano che riguarderà l’area del campo sportivo Bruno Monica, di piazzale Celso Melli e del centro storico. Per i lavori di riqualificazione, 500mila euro arriveranno dalla Regione, il resto (per una spesa complessiva che si avvicina ad un milione di euro) sarà sostenuto con quanto derivato dalle alienazioni comunali e da altri possibili finanziamenti. 
E si è tornato a parlare anche di impianti di cogenerazione, nei confronti dei quali il consiglio aveva approvato, in marzo, una variante al Rue e un articolo in particolare, il 96.9, che rendeva inequivocabile la presa di posizione cautelativa nei confronti della realizzazione di impianti per il recupero, lo smaltimento e la lavorazione dei rifiuti, compresi gli scarti di lavorazione della carne. 
La variante era servita per impedire la realizzazione di impianti simili offrendo così tempo per riflettere sulla soluzione più giusta per tutti, in primis per i cittadini. Ma ora anche la Provincia si è espressa e ha ricordato al Comune che l’impedimento non poteva essere così categorico e dopo un’analisi della situazione si è giunti a una controdeduzione al Rue che ammette la realizzazione dei suddetti impianti «nei sub ambiti consolidati per attività produttive e terziarie di rilievo comunale o urbanizzati o in corso di urbanizzazione sulla base di strumenti urbanistici preventivi o in sub ambiti per attività produttive di integrazione dell’esistente tramite convenzione attuativa o in sub ambiti di trasformazione di rilievo sovracomunale da attuare tramite Pua»; restano escluse le «aree a destinazione produttiva collocate a confine con aree che ospitano impianti di lavorazione e conservazione di prodotti alimentari». 
«Non poteva sussistere il divieto categorico e generalizzato sulla realizzazione di impianti di produzione di energie rinnovabili – ha sottolineato l’architetto Ceci che ha seguito per intero l’iter -. In ogni caso, ogni eventuale futuro intervento sarà sottoposto a valutazioni di impatto ambientale». «A marzo dissi che stavamo agendo dettati dalla paura e che la variante al Rue era troppo stringente – ha commentato Andrea Costi -. Mi spiace che in tutti questi mesi l’amministrazione non abbia però affrontato la questione in serate pubbliche con tecnici competenti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliano

    09 Ottobre @ 08.31

    ancora questa vergogna? anno rifatto i ciotoli in piazza ner borgo numerose volte non sono in grado di farlo definitivamente? quando faccevano i lavori dove erano i geometri a controllare che il lavoro venisse fatto a regola d'arte. oppure non sono all'altezza? fanno delle costruzioni nei posti più impensati ,e loro non riescono a fare un selciato decente ,io la spesa ulteriore la farei pagare a chi a la responsabilità di tutto questo.

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    08 Ottobre @ 19.00

    Forse questo non è il momento ideale per sperperare il denaro pubblico.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

1commento

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Integrazione con gli stranieri: per i ragazzi è facile

PGN

Integrazione con gli stranieri: per i ragazzi è facile

3commenti

Lealtrenotizie

Investita al Barilla Center donne di 70 anni. E' grave

Parma

Barilla Center: investita una 70enne Video

parma

Luminarie: il Comune ha speso 125mila euro

7commenti

LEGA PRO

Il Parma di D'Aversa debutta a Bolzano con il Sudtirol Diretta dalle 14,30

Autostrade

Incidente: code in A1 e in uscita a Fidenza  Tempo reale

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

5commenti

Polizia municipale

Dalla Puglia a Collecchio in tre ore? No, tachigrafo truccato: maxi-multa

Inchiesta

E' emergenza truffe, anziani nel mirino: ecco le "trappole" più utilizzate

1commento

Parma

Atti vandalici al gattile

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

11commenti

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

Politica

Pellacini: "Via D'Azeglio, sala giochi al posto del market?"

1commento

Sala Baganza

Festeggiano 50 anni di matrimonio aiutando la Casa della salute

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

1commento

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22 di ieri 

1commento

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

Istat

Cinque famiglie su 100 non riescono a rispettare le scadenze di mutuo e affitto

TRAGEDIA

Scivolano in un dirupo: un morto e due feriti

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

REGALI DI NATALE 2016

Scopri il regalo giusto per il tuo lui

SPORT

Basket

Melli show a Tel Aviv con 4 record

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video