12°

Provincia-Emilia

Langhirano - Un milione per il restyling del centro storico e piazzale Melli

Langhirano - Un milione per il restyling del centro storico e piazzale Melli
2

 Giulia Coruzzi

Un consiglio comunale alla «langhiranese», di quelli ricchi di punti in ordine del giorno, di confronti incalzanti ma «perbene». 
A sette mesi dalle elezioni i consiglieri si sono trovati a verificare gli equilibri di bilancio e discutere ancora delle questioni che più stanno a cuore al paese. Ma c'è stato spazio anche per le faccende internazionali. Un ordine del giorno che invita il Governo a prendere posizione contro la Guerra in Siria è stato proposto dal gruppo di maggioranza ed esaminato dalle minoranze che, seppur modificandolo con alcune osservazioni, lo hanno votato e approvato. 
Unione
Approvato anche lo statuto dell’Unione Montana Appennino Parma Est. Il nuovo ente vedrà lavorare fianco a fianco Tizzano, Lesignano, Langhirano, Palanzano, Monchio e Neviano, unici fuori usciti Corniglio e Calestano. «Lo statuto non è in dubbio, naturalmente, - ha commentato Luca Canetti della Lega Nord -. Lo è tuttavia l’effettiva utilità dell’Unione. Speriamo non ricalchi l’esperienza della Comunità montana e che sia di reale utilità per i comuni». Tra le novità promosse dal consiglio anche la nascita della nuova commissione speciale permanente sulla sicurezza, voluta delle minoranze e ora pronta a iniziare il suo percorso di lavoro. A studiare il territorio e valutarne lo stato di salute della protezione della cittadinanza, sorvegliandone le criticità e i punti deboli, saranno Rosanna Cattini, Marco Virgoli, Giorgio Cavazzini, Marco Maselli e Andrea Costi. Al centro dei dibattiti anche il nuovo volto di Langhirano. 
Urbanistica
65mila euro saranno investiti per la progettazione del nuovo assetto urbano che riguarderà l’area del campo sportivo Bruno Monica, di piazzale Celso Melli e del centro storico. Per i lavori di riqualificazione, 500mila euro arriveranno dalla Regione, il resto (per una spesa complessiva che si avvicina ad un milione di euro) sarà sostenuto con quanto derivato dalle alienazioni comunali e da altri possibili finanziamenti. 
E si è tornato a parlare anche di impianti di cogenerazione, nei confronti dei quali il consiglio aveva approvato, in marzo, una variante al Rue e un articolo in particolare, il 96.9, che rendeva inequivocabile la presa di posizione cautelativa nei confronti della realizzazione di impianti per il recupero, lo smaltimento e la lavorazione dei rifiuti, compresi gli scarti di lavorazione della carne. 
La variante era servita per impedire la realizzazione di impianti simili offrendo così tempo per riflettere sulla soluzione più giusta per tutti, in primis per i cittadini. Ma ora anche la Provincia si è espressa e ha ricordato al Comune che l’impedimento non poteva essere così categorico e dopo un’analisi della situazione si è giunti a una controdeduzione al Rue che ammette la realizzazione dei suddetti impianti «nei sub ambiti consolidati per attività produttive e terziarie di rilievo comunale o urbanizzati o in corso di urbanizzazione sulla base di strumenti urbanistici preventivi o in sub ambiti per attività produttive di integrazione dell’esistente tramite convenzione attuativa o in sub ambiti di trasformazione di rilievo sovracomunale da attuare tramite Pua»; restano escluse le «aree a destinazione produttiva collocate a confine con aree che ospitano impianti di lavorazione e conservazione di prodotti alimentari». 
«Non poteva sussistere il divieto categorico e generalizzato sulla realizzazione di impianti di produzione di energie rinnovabili – ha sottolineato l’architetto Ceci che ha seguito per intero l’iter -. In ogni caso, ogni eventuale futuro intervento sarà sottoposto a valutazioni di impatto ambientale». «A marzo dissi che stavamo agendo dettati dalla paura e che la variante al Rue era troppo stringente – ha commentato Andrea Costi -. Mi spiace che in tutti questi mesi l’amministrazione non abbia però affrontato la questione in serate pubbliche con tecnici competenti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliano

    09 Ottobre @ 08.31

    ancora questa vergogna? anno rifatto i ciotoli in piazza ner borgo numerose volte non sono in grado di farlo definitivamente? quando faccevano i lavori dove erano i geometri a controllare che il lavoro venisse fatto a regola d'arte. oppure non sono all'altezza? fanno delle costruzioni nei posti più impensati ,e loro non riescono a fare un selciato decente ,io la spesa ulteriore la farei pagare a chi a la responsabilità di tutto questo.

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    08 Ottobre @ 19.00

    Forse questo non è il momento ideale per sperperare il denaro pubblico.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..."

Roma

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..." Foto

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Il sexy allenamento ai glutei di Jessica Immobile fa il boom di clic Video

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Il Parma soffre ma poi vince alla grande: 4-2 sulla Sambenedettese

Stadio Tardini

Il Parma soffre ma poi vince alla grande: 4-2 sulla Sambenedettese Foto Video

I crociati tengono il passo del Venezia. Partita numero 300 per capitan Lucarelli con la maglia del Parma

1commento

Parma-Samb

D'Aversa: "Nel primo tempo non eravamo aggressivi. Importante l'atteggiamento" Video

2commenti

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco la mappa dei controlli a Parma

lega pro

La Reggiana vince 2-0 con il Lumezzane

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

7commenti

L'INCHIESTA

Telefonini in classe? A Parma per lo più spenti

8commenti

Il personaggio

Il bussetano Laurini debutterà in F3 al volante di una Dallara: «Che emozione»

Gazzareporter

La foto di un lettore: "Parco del Cinghio finito e mai aperto"

Soragna

Da sempre senza patente, maxi-multa a una 50enne

9commenti

Animali

Nasce la mutua per curare cani e gatti

Si chiama «Dottor Bau & Dottor Miao» e costerà 120 euro all'anno la nuova previdenza sanitaria privata degli amici a quattro zampe

FIDENZA

Lisca conficcata in gola: bambina all'ospedale

2commenti

Gazzareporter

Il sole "accende" i colori in Ghiaia

sert

"I minorenni? Usano la droga per calmarsi"

Parla la dirigente del Sert: "Oggi arrivano persone dalla vita apparentemente normale"

4commenti

gazzareporter

Furgone "incastrato" nel fossato tra Fugazzolo e Casaselvatica: foto

Milano

Meningite, 14enne grave: anche Signorelli dell'Università di Parma nella task force della Regione

SCUOLA

Traversetolo, in bagno solo all'intervallo

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La risposta che occorre per placare la rabbia

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

1commento

ITALIA/MONDO

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

Sant'Ilario d'Enza

Mezzo nudo e in perizoma fa l'esibizionista davanti a una bimba: arrestato 

1commento

COSTUME

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

il disco

45 ANNI FA - Mu, il mito secondo Cocciante

SPORT

Parma-Samb

Il Parma tira fuori il carattere: l'analisi di Sandro Piovani Video

Parma-Samb

Lucarelli: "Partenza lenta, pericolo scampato" Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

300 CV

Leon Cupra, la Seat più potente di sempre Gallery