21°

Provincia-Emilia

Lucchi: "Dopo la battaglia anti-Tares, deluso dalle calunnie"

Lucchi: "Dopo la battaglia anti-Tares, deluso dalle calunnie"
0

La delusione del sindaco di Berceto Lucchi: "Dopo tutte le battaglie contro la Tares, qualche cittadino incolpa il Comune". Ecco la lettera del primo cittadino.

" Signor direttore,

                          in tutte le famiglie del parmense stanno arrivando, o arriveranno presto, le bollette per pagare, ai rispettivi Comuni, la Tares . Ci sono per tutti, o quasi tutti i cittadini, brutte sorprese rispetto la Tarsu o la Tia (le sigle delle tasse in vigore per pagare il servizio raccolta e smaltimento rifiuti degli scorsi anni), non fosse altro che per lo “scippo” compiuto dallo Stato, nascondendosi vergognosamente dietro i Sindaci, di 30 centesimi a mq che incassa direttamente dalla Tares.
Aumenti, attraverso la Tares, per i ristoratori ed esercizi commerciali, da provocare il loro fallimento, la loro chiusura, soprattutto nelle zone montane e marginali.
Pagare in più, ora, nell’attuale situazione economica, con la beffa, tra l’altro, che tutti parlano di voler ridurre  le tasse, comporta perfino un dolore fisico oltre che una grande rabbia. 
Non ci sono più soldi. E’ una constatazione credibile, semplice, che nessuno, dei governanti, però, pare tenere in considerazione, vessando, sempre più, i cittadini non solo con gli esborsi, per tasse e imposte, ma anche con un’accresciuta burocrazia ottusa. 
La Tares è sì una tassa comunale, ma eterodiretta dal Governo e proprio il Governo scippa, come detto, 30 centesimi a mq, sottraendoli ai Comuni.
Un pizzo, una cresta, quella dello Stato, non piccola, mediamente il 30% di quanto si paga.
Nonostante questo l’esasperazione dei cittadini, del tutto legittima, purtroppo, è indirizzata, direi unicamente e ingiustamente, verso i Sindaci.
Tutti ad esempio, nel nostro caso, sanno quanto Berceto, già ad inizio febbraio, quando nessuno conosceva o sapeva della Tares, si sia battuto per sollevare il problema immaginando l’aggravio, la scoppola, che si prefigurava per i cittadini. Sono andato in mutande, con la fascia tricolore, in diverse trasmissioni TV nazionali e ho tentato, per protesta, di spogliarmi davanti al Quirinale venendone impedito da 12 agenti e persone della Digos ma ottenendo, ugualmente, il risultato che tutti i giornali e TV ne hanno parlato.
Azioni che hanno portato a far emergere, anche a livello Nazionale, il problema e anche a tenerla, la TARES,  congelata per oltre un semestre. Si potrebbe dire, purtroppo, che Monti i problemi li creava e Letta, invece, non li risolve, ma li accarezza e così è arrivata la TARES.
L’Amministrazione di Berceto non s’è limitata a questa eclatante protesta per rompere il silenzio assordante davanti ai disastri della Tares, ma ha organizzato incontri specifici con tutti e in tutte le frazioni. Abbiamo dato modo, insomma, com’è corretto che sia, che i cittadini avessero tutte le informazioni possibili e si potesse arrivare, come siamo arrivati, a scelte solidaristiche: 
a) tenere conto di quanti usano il servizio per pochi giorni l’anno e lo hanno sempre pagato come se lo usassero tutto l’anno facendo, ora, per la prima volta, uno sconto del 30%; 
b) non obbligare gli esercizi commerciali, soprattutto nelle frazioni, a chiudere, per l’aumento sproporzionato di tasse e imposte, anche comunali.
Come Sindaco non pretendo medaglie visto che ho cercato di fare solo il mio dovere, dettato dalla Costituzione: difendere i cittadini, e neppure il riconoscimento, come credo e si verificherà tra poco, quando saremo a conoscenza di quanto sia stato l’incremento negli altri Comuni,  di vedere Berceto tra i Comuni che fanno pagare meno. Nessuna medaglia ma neppure le calunnie come se l’Amministrazione non avesse compiuto tutte queste azioni e messo in atto tutti gli accorgimenti per far pagare il meno possibile. Abbiamo protestato, vistosamente, contro lo Stato ma siamo stati coerenti, come Amministrazione, alla nostra protesta, facendo pagare il meno possibile e il più equo possibile. Questo, del resto, è dimostrabile a tutti e in qualsiasi momento. 
Calunniare chi opera con serietà non porta a nulla di buono perché avvantaggia coloro che mettono e aumentano, senza ritegno, le tasse e le imposte. 
     Luigi Lucchi
   Sindaco di Berceto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

American Airlines

rissa sfiorata

Steward colpisce con un passeggino una donna con il bimbo

Aktion T4: dal 25 aprile Lenz racconta l'olocausto dei piu' deboli

tg parma

Aktion T4: Lenz racconta l'olocausto dei più deboli Video

La verticale (e la vacanza) in topless di Lindsey Vonn seduce il web

caraibi

La verticale (e la vacanza) in topless di Lindsey Vonn seduce il web Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Camminare in Lunigiana Escursioni per tutte le stagioni

NOSTRE INIZIATIVE

Camminare in Lunigiana Escursioni per tutte le stagioni

Lealtrenotizie

Trovato morto in casa l'avvocato Alberto Quaini

Lutto

Trovato morto in casa l'avvocato Alberto Quaini

SORBOLO

Quegli attori anti-truffa che educano i cittadini

FORNOVO

Pochi iscritti alle elementari, è polemica

l'agenda

Una domenica tra feste di primavera, aquiloni e treni storici

LANGHIRANO

Il comandante dei vigili: «Massese pattugliata»

1commento

Lavori pubblici

Ecco il rinato «Lauro Grossi»

Finto carabiniere

Truffati altri due anziani

Lega Pro

Parma, tre partite per rilanciarsi

EMILIAMBIENTE

Massari: «Piena fiducia nel cda»

cadute

Incidenti in moto a Noceto e Berceto, grave una 46enne di Salso Video

Sanità

Visite «bucate», arrivano le prime multe

4commenti

baganzola

Soldi "macchiati di sangue": truffati due anziani Video

1commento

fidenza

Positivo all'alcotest, aggredisce i carabinieri insieme all'amico: arrestati

1commento

spacciatori

Uno smerciava a casa, l'altro è sceso dal treno con 3,5 kg di droga: arrestati

Ricostruite le "vendite" di un pusher parmigiano: centinaia in pochi mesi

1commento

restyling

Parma cambia volto: ecco come rinasceranno Cittadella e p.le della Pace Guarda i progetti

12commenti

gastronomia

Castle street food: Fontanellato assediata Gallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

I vecchi partiti? Meglio di oggi

1commento

EDITORIALE

Francia: l'Isis cerca di dirottare il voto

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

televisione

Morta a 56 anni Erin Moran, la Joanie di Happy Days

francia nel terrore

Panico a Parigi per un uomo con un coltello

WEEKEND

il disco della settimana

“Samarcanda”, magnifica quarantenne Video

L'INDISCRETO

Riuscireste a dire di no a queste nove bellissime 50enni?

1commento

SPORT

Ciclismo

Michele Scarponi è morto, post toccante della moglie

lega pro

Verso il Sudtirol (lunedì 20.45): Parma in ritiro anticipato. I convocati Video

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"