Provincia-Emilia

Tartufo di Fragno: un mese goloso dedicato al "principe nero"

Tartufo di Fragno: un mese goloso dedicato al "principe nero"
0

COMUNICATO

Una festa lunga un mese per celebrare una delle eccellenze gastronomiche protagoniste dell'autunno parmense, il Tartufo nero di Fragno. Si aprirà domenica 20 ottobre la 23esima edizione della Fiera nazionale del Tartufo nero di Fragno che porterà per cinque domeniche, fino al 17 novembre, a Calestano un programma ricco di appuntamenti che hanno per protagonista il prezioso tubero: dal mercatino del tartufo a menù ad hoc nei ristoranti, da una gara di trail running a escursioni in mtb, alle visite guidate in tartufaia.
L’iniziativa è organizzata dalla Pro Loco e dal Comune di Calestano in collaborazione e con il sostegno di Regione Emilia Romagna, Provincia, Comunità Montana Unione dei Comuni Parma Est, Strada del prosciutto e dei vini dei colli di Parma, Consorzio qualità tipica Val Baganza, Università degli studi di Parma, Consorzio Parmigiano Reggiano, Coldiretti – Campagna amica, Camera di Commercio di Parma, Cariparma Credit Agricole, Confesercenti e Ascom.
“Il Comune ha creduto anni fa in questa scommessa e nel tempo è riuscito a costruire un percorso che ha portato a grandi risultati: basta vedere quanta gente ogni anno partecipa alla fiera – ha detto il vicepresidente della Provincia Pier Luigi Ferrari, presentando la manifestazione questa mattina al Parma Point -. Dobbiamo continuare su questa strada perché iniziative come queste servono a promuovere la nostra montagna”. 
“La Fiera è cresciuta nel tempo grazie all’impegno assiduo dei volontari calestanesi: tante persone che si sono rese disponibili a fare tutto, dallo stare in cucina a organizzare manifestazioni sportive e culturali”, ha affermato il sindaco di Calestano Mariagrazia Conciatori, che ha aggiunto: “Quest’anno abbiamo raggiunto anche un importante traguardo che ci permetterà di essere ancora più conosciuti: siamo infatti stati ammessi tra i comuni dell’associazione nazionale Città del tartufo”. 
“Quest’anno ricorre il trentennale da quando è nata la prima “Festa del tartufo”: un’idea del presidente della Pro Loco Eugenio Magri che aveva pensato di valorizzare e promuovere questo tubero che allora era sconosciuto – ha spiegato Vittorio Bertani della Pro Loco di Calestano -. Da allora abbiamo fatto tanti passi in avanti e ogni anno cerchiamo di proporre cose nuove”. Tra le novità di questa edizione, il Palatartufo, uno spazio creato per la presentazione e la degustazione di prodotti tipici di Parma e dell’Appennino a km zero.
Ritorna invece, come da tradizione, il Mercatino del tartufo, che proporrà prodotti tipici, artigianato e hobbistica, ma anche degustazioni e la vendita di specialità enogastronomiche negli stand della Strada del prosciutto e dei vini dei colli di Parma e del Consorzio qualità Val Baganza. “Siamo l’unico consorzio di vallata dotato di 12 disciplinari di produzione che qualificano i prodotti del territorio – ha sottolineato il presidente del Consorzio qualità tipica Val Baganza Giuseppe Maghenzani -. In occasione del mercato istituiremo anche il Borsino del tartufo, che fisserà settimanalmente i prezzi minimi e massimi di vendita, regolamentando quindi il mercato”. Inoltre, nei ristoranti, trattorie e agriturismi si potranno degustare ogni domenica menù ad hoc.
Anche lo sport sarà protagonista: la prima domenica della Fiera si terrà la sesta edizione della “Tartufo Trail Running”, la corsa a piedi in ambiente naturale, mentre il 27 ottobre si potrà partecipare alla “Tartufo Bike”, l’escursione non competitiva in mtb. E ancora, per gli amanti del trekking e della natura, sono previste le escursioni adatte a tutti “Camminare nelle terre del tartufo”.
Non mancheranno iniziative per gli amanti della ricerca del tartufo: si potrà infatti assistere all’annuale Trofeo “Gino Tanzi” che premierà il tartufo più grosso raccolto in zona durante le settimane della fiera e alla gara cinofila per la migliore cerca, il Trofeo cinofilo “Giuseppe Coruzzi”. Si potranno anche conoscere da vicino le tecniche di ricerca e condividere insieme a esperti l’emozione di esplorare i boschi dove è più frequente il tartufo nero, grazie alle visite in tartufaia organizzate dalla Pro Loco (su prenotazione).

La fiera sarà inaugurata domenica 20 ottobre alle 10 nella sala Borri a Calestano (via Mazzini 1). Nell’occasione il soprano Valentina Broglia e il “Colliculum Coro” eseguiranno brani di Giuseppe Verdi e sarà inaugurata la mostra di pittura collettiva “Calestano storie e ambienti”. 

Per informazioni:
www.tartufonerofragno.it
Pro Loco di Calestano: 0525 520114, 327 7476467, info@tartufonerofragno.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La mischia che salva l'ambulanza

Sport

Rugby: tutti in mischia per... l'ambulanza Video

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guida ai ristoranti 2017

NOSTRE INIZIATIVE

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Lealtrenotizie

Parma Calcio

parma calcio

Nuovo ds, tramonta Vagnati e rispunta Faggiano

3commenti

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

tg parma

Università, aumentano gli iscritti: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

tribunale

Sparò all'amico in via Europa: condannato a 6 anni

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

25commenti

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

3commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

ITALIA/MONDO

torino

Sale sulle scale mobili della metro. Ma col Suv Foto

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

CURIOSITA'

viaggi

Madrid coi bambini: 8 buone ragioni per partire Foto

tg parma

All'Annunziata 40 presepi in mostra da tutta Italia Video