15°

Provincia-Emilia

Scoppia la guerra dei porcini. Bardi all'attacco dopo la bocciatura

Scoppia la guerra dei porcini. Bardi all'attacco dopo la bocciatura
0

Erika Martorana

BARDI - Il Consorzio per la Tutela dell’Igp «Fungo di Borgotaro» respinge la richiesta del sindaco di Bardi, Giuseppe Conti, che, qualche giorno fa, aveva fatto pervenire all’ente valtarese - oltre che alla Provincia e  alla Regione - una lettera in cui chiedeva che anche il territorio bardigiano potesse essere inserito all’interno della zona del «Fungo Igp».
La proposta era nata in seguito ad un convegno - che aveva avuto luogo a Borgotaro in occasione dell’ultimo weekend della fiera del fungo - in cui si era discusso in merito ad un ampliamento del disciplinare di produzione del fungo Igp di Borgotaro anche ad altri comuni come Bedonia e Compiano. Il primo cittadino, ritenendo che anche il territorio di sua competenza fosse ricco di funghi porcini di qualità, era quindi intervenuto, rivolgendosi precisamente al presidente del consorzio del fungo, Roberto Dellapina, al vicepresidente della Provincia, Pierluigi Ferrari e all’assessore all’Agricoltura della Regione, Tiberio Rabboni, proponendo alcune osservazioni in merito alle modifiche al disciplinare di produzione, attualmente al vaglio della Commissione Europea: a tal proposito, Conti puntava ad un maggior approfondimento da parte degli enti sulla possibilità di comprendere nell’area Igp anche il suo Comune o, quanto meno, una parte di esso.
Negativo è stato però, come detto, il responso del Consorzio di Tutela: «In questi anni - ha affermato Dellapina - avevamo già valutato tale possibilità, ma purtroppo i documenti storici che sono stati reperiti ed allegati alla richiesta di modifica non hanno presentato alcun riferimento al Comune di Bardi. Poiché tutto l’impianto argomentativo relativo a tale istanza è basato su documenti che legittimino le modifiche, non si è potuto inserire alcuna porzione del territorio del Comune di Bardi».
 A questo punto, il sindaco Conti, deluso ma non per questo intenzionato ad arrendersi, ha deciso di inviare al Consorzio un’ulteriore documentazione di carattere storico-bibliografica e scientifica, colma di testimonianze (risalenti anche a quasi 200 anni fa) della forte presenza del fungo in questione sul territorio bardigiano. Il primo cittadino ha inoltre deciso di allegare a questo materiale, una relazione del gruppo micologico «Passerini» di Parma che, di fatto, nega che vi siano differenze tra il porcino della Valceno e quello della Valtaro.
«Nei comuni di Albareto, Borgotaro, Tornolo, Bedonia, o, in quelli più comunemente indicati con il marchio di garanzia Igp - si legge all’interno della relazione firmata dal presidente del gruppo micologico, Roberto Verdelli - devo dire che, da rilevazioni effettuate da anni dal nostro gruppo, non esistono tali e presunte diversità di carattere squisitamente gastronomico. Le caratteristiche chimiche del terreno, della posizione geografica attigua, dei venti provenienti per la maggior parte dal bacino ligure, nonché dalla presenza di essenze arboree uguali a quelli della vallata sopra citata, non conferiscono - prosegue - alcuna differenza di consistenza, profumo e sapore dai miceti contrassegnati Igp provenienti dalla valle del fiume Taro».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

3commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

parodia con Parma/Karma canzone vincitrice sanremo

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

Aereo intercettato sui cieli della Germania

germania

Il pilota non risponde: volo di linea scortato da jet da guerra

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Sexy allenamento di Jessica Immobile: boom di clic 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

CORTE DEI CONTI

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

Sicurezza

Blitz nelle cattedrali del degrado

FISCO

Condomini, è guerra contro le scadenze impossibili

A TEATRO

«Mar del Plata», il rugby contro la dittatura

Fidenza

Concari, quando la medicina è una missione

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis?

CCV

Ventuno progetti per Parma

calcio

Cerri, che gioia il gol in A

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

CULTURA

Tahar Ben Jelloun a Parma: "Più educazione per sconfiggere l'Isis"

Palazzo del Governatore gremito

anteprima GAZZETTA

Pomeriggio di paura a Collecchio Video

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

LEGA PRO

Parma- Samb 4-2: il film del match Video

Via Mazzini

Le baby gang fanno paura: negozianti sotto assedio

11commenti

Parma

Trasporti, gara a BusItalia. Tep all'attacco: "Verificheremo se l'assegnazione è legittima"

Offerte eccessivamente al ribasso - dice la Tep - possono poi avere pesantissime ripercussioni sul servizio, sugli utenti e sui lavoratori

13commenti

enti

Allarme Provincia: "Rischiamo di non chiudere il bilancio" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

4commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

SINISTRA

Dal Pci a Sel, la storia delle scissioni Video

Cremona

Napalm artigianale per incendiare la discoteca "rivale": denunciati due giovani

1commento

SOCIETA'

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

IL CINEFILO

Ecco due film "Molto belli" Video

SPORT

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

ATLETICA

"Ayo" Folorunso vince i 400: guarda la straordinaria rimonta Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti