-4°

Provincia-Emilia

«Bardi non ha nulla a che fare con il fungo di Borgotaro»

«Bardi non ha nulla a che fare con il fungo di Borgotaro»
1

Franco Brugnoli

BORGOTARO - La polemica del fungo prosegue. Alla luce delle rimostranze del sindaco di Bardi, Giuseppe Conti, apparse sulla «Gazzetta», relative al mancato inserimento del capoluogo della Valceno, nell’area (allargata) del fungo di Borgotaro, ha voluto replicare il presidente del Consorzio del Fungo «Igp» di Borgotaro, prof. Roberto Dellapina.
«Io vorrei precisare che non abbiamo nulla contro la zona di Bardi. Anzi i suoi funghi saranno sicuramente ottimi, lo dico senza retorica, però intendo ribadire che non ci sono motivazioni storiche provate, che leghino Bardi al fungo di Borgotaro. Basti pensare che il territorio «Igp» non comprende neppure tutta la zona di Borgotaro, ma solo quello della «destra Taro».
 Poi vorrei pure precisare che la terza domenica di settembre, a Borgotaro, non si è discusso di questo allargamento (di cui si parla da almeno 7 o 8 anni), ma se ne è solo data comunicazione ufficiale.  Il testo delle proposte di modifica è infatti già al vaglio della Commissione Europea. Nei vari documenti del Comune di Bardi, in merito alle modifiche al disciplinare di produzione, negli allegati, non si cita in alcuna occasione, l’espressione funghi di Borgotaro, ma si tratti genericamente di funghi».
Intanto ricordiamo che «Igp» è stato ottenuto, per il fungo di Borgotaro, nel 1993; nel ‘95 è stato fondato il Consorzio di tutela e nel 1996, il prezioso micete è stato riconosciuto anche a livello europeo. Ora l’allargamento, per cui l’area riguarda alcune porzioni dei comuni di Borgotaro, Albareto, Bedonia, Berceto, Compiano, Tornolo, Pontremoli e Zeri. Queste due ultime località sono nel versante toscano.  Le new-entry sono Bedonia, Berceto, Zeri, Compiano e Tornolo.
Per quanto riguarda la documentazione storica, «il testo che si può ritenere di riferimento, cioè «Il Fungo di Borgotaro» scritto da Bellini  e dato alle stampe nel 1933, non menziona in alcun modo il territorio di Bardi. Queste considerazioni sono fondamentali perché, si ribadisce nuovamente, l’impianto argomentativo delle richieste di modifica al disciplinare è basato su documenti storici che lo legittimino».
Con questo, il Consorzio pare comunque non voglia chiudere le porte in ogni modo a Bardi: «Rimane certo la disponibilità del Consorzio – ha detto Dellapina - ad approntare insieme al Comune di Bardi, una eventuale strategia, per verificare se si possa intraprendere un nuovo iter al termine di quello presente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianfranco ferrari

    19 Ottobre @ 21.05

    In questo momento drammatico da non hanno null'altro da pensare?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

Il caso

Il Tar dà ragione a Medesano: sì alla farmacia a Ramiola

tribunale

Molestò operaia durante la campagna del pomodoro: condannato caporeparto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

PADOVA

Orge in canonica con 9 donne: prete nei guai

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta