-2°

Provincia-Emilia

Regione: capigruppo indagati per peculato

0
BOLOGNA, 22 OTT – A un anno dal primo accesso della Guardia di Finanza nella sede della Regione Emilia-Romagna per acquisire faldoni e iniziare a 'spremerè i conti del consiglio regionale, arriva la notizia di iscrizioni nel registro degli indagati, per peculato, cioè l’indebita appropriazione di denaro pubblico da parte di pubblici ufficiali. Sono coinvolti tutti i partiti: nel mirino ci sono infatti i capigruppo della legislatura iniziata nel 2010.
 
I gruppi dell’assemblea legislativa attualmente sono nove: Pd (Marco Monari), Movimento 5 Stelle (Andrea Defranceschi), Idv (Liana Barbati), Lega Nord (Mauro Manfredini), Federazione della Sinistra (Roberto Sconciaforni), Udc (Silvia Noè), Sel-Verdi (Gianguido Naldi). Il Pdl, a causa della sospensione dalle funzioni di consigliere regionale di Luigi Villani per l'inchiesta Public Money a Parma, da aprile è guidato da Gianguido Bazzoni, mentre il Misto (tre consiglieri) è presieduto dall’ex Idv Matteo Riva. In questi due casi, dal momento che non risulta che ai consiglieri siano stati recapitati avvisi, non è chiaro quali politici siano coinvolti nell’indagine, che in ogni caso – dopo un enorme lavoro sui documenti e un’analisi di quasi quarantamila voci di spesa - sembra arrivata alle battute finali.
 
L'approfondita inchiesta sui fondi è curata da quattro pm – i sostituti Morena Plazzi e Antonella Scandellari, che hanno lavorato con la supervisione del procuratore capo Roberto Alfonso e dell’aggiunto Valter Giovannini – e le indagini sono delegate da ottobre 2012 a un piccolo pool di investigatori delle Fiamme Gialle. Ci sono state varie riunioni, sono state depositate più informative, anche con l’ausilio di sistemi multimediali 'brevettatì appositamente dal nucleo di militari, per una più agile consultazione dei magistrati. Quindi sono state chieste integrazioni, e anche in mattinata i finanzieri sono tornati in Regione (durante una seduta consiliare) per ulteriori documenti, probabilmente utili a limare le accuse. In particolare, sembra che le più recenti attenzioni si siano rivolte alle spese per le consulenze e per i contratti del personale.
 
Fin qui erano state due le inchieste che riguardano consiglieri arrivate a definizione: è a processo Alberto Vecchi (Pdl), accusato di truffa per rimborsi ottenuti, secondo l'accusa, dichiarando una falsa residenza. Mentre è stata chiusa prima dell’estate l’indagine per peculato a carico dell’ex Idv Paolo Nanni.
 
Ora in viale Aldo Moro, dove da tempo si attendevano con fibrillazione riscontri degli accertamenti, c'è chi ostenta tranquillità. Come il capogruppo Pd, Marco Monari, che si è detto 'serenissimò di fronte a un ritorno della Gdf negli uffici. O Gianguido Bazzoni (Pdl) ("A noi non è pervenuto nulla, ma siamo sereni in attesa dei risultati dell’indagine"). L’ex M5S Giovanni Favia, ora al gruppo Misto, ha formulato una sua lettura: "L'ipotesi è che si stia indagando su quella falla del sistema che può permettere di pagare con consulenze, anche di poche migliaia di euro, l’impegno invece profuso da alcuni nel trovare le preferenze alle elezioni".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

rapper

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

All’asta su Catawiki la Seat 1430 di Julio Iglesias

AUTO

All’asta su internet la Seat 1430 di Julio Iglesias

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

Sessanta cellulari in casa per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

carabineri

Sessanta cellulari per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

DELITTO DI NATALE

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

1commento

radio parma

Pizzarotti: "Piazza della Pace, serve presidio fisso: ma non di militari" Video

13commenti

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

sorbolo

Tenta la truffa dello specchietto, ma la vittima lo beffa

incidente

San Polo di Torrile e Baganzola, due auto fuori strada: due feriti

privacy

L'Università di Parma tutela gli studenti che cambiano sesso: saranno "alias"

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

4commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

1commento

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

la bacheca

56 opportunità per chi cerca lavoro

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

Progetto

Cento studenti mandano una sonda nello spazio

IL 29 AL REGIO

Niccolò Fabi: «Il disco della solitudine»

ricandidatura

Pizzarotti: "Saremo civici veri" Video - Critiche dall'opposizione Video

Alleanze? "Tutti sono ben accetti ma il tema dei partiti non ci ha mai appassionato"

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

gran bretagna

Brexit, la Corte dà torto al governo May: "Voti il Parlamento"

ricerche in corso

Rigopiano, recuperati i corpi di due donne e tre uomini: le vittime salgono a 14

SOCIETA'

scuola

Ecco "Nubi", la app con la dieta bilanciata per i bimbi delle scuole Video

arte

Kampah anti-Trump a Hollywood

SPORT

tg parma

L'allenatore del Venezia Inzaghi: "Parma temibile"

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto