21°

31°

Provincia-Emilia

Uccise la compagna, scarcerato: slitta la sentenza. La rabbia delle vittime

Uccise la compagna, scarcerato: slitta la sentenza. La rabbia delle vittime
3

REGGIO EMILIA – "Un nuovo errore, una schifezza: se non arrivano a un sentenza a breve mi faccio giustizia da sola". Una frase dettata dalla rabbia e dalla delusione quella di Rosella Carlini, madre di Tiziana Olivieri, uccisa a 40 anni a Rubiera (Reggio Emilia) dal suo compagno Ivan Forte, il 29enne di Castrovillari (Cosenza), reo confesso. Oggi al tribunale di Reggio era attesa la sentenza, ma per una questione tecnica, il processo è stato rinviato al 4 novembre.
Un processo partito male, con un errore dovuto a una carta che si era "infrattata": per decorrenza dei termini l’imputato, sei mesi fa, era stato quindi scarcerato, facendo infuriare la famiglia. Questa volta la questione è meno rilevante, ma ha causato uno slittamento della sentenza.
Il pubblico ministero Valentina Salvi, nel preparare la requisitoria, si è accorta che dal fascicolo del procedimento mancavano i tabulati telefonici di tre utenze dell’imputato e di due della vittima. Nel fascicolo era regolarmente presente il decreto di acquisizione, firmato tre giorni dopo il delitto, ma mancava materialmente il documento. Visto che il registro delle telefonate ha assunto importanza per valutare le testimonianze rese nell’udienza scorsa dalla madre della vittima e dall’imputato, il pm ha chiesto che venisse acquisito.
L'avvocato difensore, Fabio Lombardi, ha chiesto un rinvio per poter valutare i tabulati. Il giudice del tribunale di Reggio Emilia Angela Baraldi ha fissato una nuova udienza al 4 novembre, per la discussione e la sentenza. "Non c'è stato nessuno errore – ha detto l’avvocato Lombardi – solo un problema tecnico in cui è facile imbattersi per chi fa il nostro mestiere". Non è dello stesso parere l’avvocato di parte civile Barbara Tassi: "E' stato un errore della procura. Anche se certamente è meglio pure per noi che sia fatta piena chiarezza sulle telefonate effettuate quel giorno".
Il procuratore capo Giorgio Grandinetti ha precisato: "Prendo atto di questo disguido non ascrivibile all’ufficio della procura della Repubblica e che in ogni caso è stato rimediato in tempo utile".

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • dino

    24 Ottobre @ 15.24

    Possibile licenziare questi posti disorganizzati e pagati lautamente per la loro inefficienza? Ma quelli non pagano mai e restan sul gobbo fino alla fine?

    Rispondi

  • filippo

    24 Ottobre @ 08.09

    c'è solo da augurarsi di non aver mai a che fare con questa"CASTA"di magistrati che hanno ormai in tanti casi dato prova delle loro incapacità o forse un altro motivo sarà perchè son poco remuneratiiiii?

    Rispondi

  • beta46

    23 Ottobre @ 17.04

    Ma quando ci renderemo conto che effettivamente c'è qualcosa che no funziona veramente.? Spero di non dovere mai aver niente a che fare con cose del genere , ma non mi sentirei tranquillo specialmente se dovessi essere innocente. Leggetevi la lettera d'addio di Cagliari , il fu presidente ENI. La potete trovare via internet. Vengono i brividi alla schiena.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Parma al voto: domani si decide il prossimo sindaco

ballottaggio

Parma al voto per decidere il nuovo sindaco Video: le info

Piazza Dalla Chiesa

Ancora risse davanti alla stazione

L'AGENDA

Una domenica da vivere nella nostra provincia

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

Presentazione

Croce rossa, un secolo e mezzo in un libro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

Bedonia

Fontane chiuse, scoppia la polemica

DRAMMA DI TORINO

Panico collettivo: parla la psicologa

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

baseball

Parma concede il bis: è doppietta contro il Novara

Finisce 3-1: lanciatore vincente Rivera, salvezza per Santana, 3 su 4 di Deotto. La corsa per i play off continua

METEO

La Protezione civile E-R: "Allerta temporali per domenica"

Previsti forti precipitazioni su pianura, fascia collinare, e rilievi occidentali

corniglio

Signatico: si ribalta con la Jeep, grave un ottantenne

calcio

Il Parma si tuffa nel mercato: Faggiano punta Bianco e Piccolo. Cassano spera Video

arresto

Taccheggiatore picchia l'addetto alla sicurezza dell'Ovs per scappare

2commenti

Meteo

Ferrara rovente: temperatura percepita 49°. Parma (da podio) non scherza, 41°

La città emiliana è la più calda d'Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Accoglienza senza limiti. Un rischio per tutti

di Francesco Bandini

1commento

ITALIA/MONDO

Salerno

Investe una donna e la uccide: è un attore di "Don Matteo" e "1993"

Stati Uniti

Boss mafioso scarcerato per vecchiaia: ha 100 anni

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

CALCIO

Gli azzurrini battono la Germania e volano in semifinale

paura

Spaventoso incidente per Baldassari in Moto2: il pilota è cosciente Video

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse