10°

Provincia-Emilia

Escalation di furti in tutto il Parmense

Escalation di furti in tutto il Parmense
0

Chiara De Carli

E’ stato un colpo da professionisti quello portato a termine ieri mattina attorno alle 4 al bar «Ore 12» di via Emilia Ovest a Ponte Taro. Circa un minuto il tempo bastato ai ladri per forzare la porta, entrare nel salone principale e rubare i due videopoker presenti. Una precisione chirurgica: nessun danno oltre alla struttura portante della porta d’ingresso, nessun’altra mira, unico interesse le «macchinette», diventate ormai obiettivo privilegiato dei malviventi. Un colpo che non ha precedenti: nei tre anni di attività del bar, nessuno era mai entrato a rubare. A rendere poco appetibile l’esercizio commerciale era stato finora, con buona probabilità, l’elevato rischio di venire scoperti visto il passaggio costante di mezzi sulla via Emilia e la prospicienza dell’Hotel San Marco. A proteggere la struttura, infine, una fitta siepe e una lunga cancellata, sempre chiusa nelle ore notturne. Dettagli che, questa volta, non sono bastati ai ladri per farli desistere dal loro proposito: entrati nel cortile hanno scardinato la porta con un piede di porco e, in brevissimo tempo, hanno lanciato oltre la siepe i loro «oggetti del desiderio» facendo quindi perdere le loro tracce prima ancora che i titolari, che vivono sopra al bar, facessero anche solo in tempo ad affacciarsi alla finestra. «Stanotte è scattato l’allarme: abito qua sopra e mi sono svegliato subito – ricorda Nicola, uno dei soci del bar -. Nemmeno il tempo di guardare di sotto e i ladri se n'erano già andati. Quanti erano e come abbiano agito lo sapremo solo quando verranno visionate le riprese delle telecamere». Il bottino non è comunque stato di quelli che cambiano la vita: cinquecento-mille euro al massimo, visto che i baristi sostengono che è difficile che le macchinette fossero piene. «La clientela del bar è infatti di quella che gioca sporadicamente, qualcuno prova ad infilare una monetina del resto per vedere se il giorno è fortunato. I malati di gioco non vengono qui per questo i ladri non hanno fatto un gran bottino. Nelle macchinette non c'erano grandi cifre, il cambiamonete non c'è: sicuramente tra l’aumento dell’assicurazione e il danno alla porta la spesa che dovremo sostenere è superiore all’introito portato dalle slot». Nonostante tutto sia stato sistemato a tempo di record e già ieri si lavorasse come al solito, resta sui visi dei baristi l’amarezza per aver visto violato il locale dove trascorrono la maggior parte del loro tempo, quasi fosse una seconda casa. «Stiamo riflettendo sulla possibilità di non sostituirle – dice Nicola -. Oggi capisco che il rischio è superiore al guadagno che portano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Josè Carrerascompie 70 anni

IL GRANDE TENORE

Josè Carreras compie 70 anni

 Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini

NATALE

Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini Foto

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nidi di rondine di nonna Ida

GUSTO

La ricetta della Peppa- Nidi di rondine di nonna Ida

Lealtrenotizie

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

seggi

Referendum, alle 12 al voto il 24,46% dei parmigiani. Istruzioni per l'uso

Questa sera dalle 23 sul sito exit poll, spoglio e proiezioni

polfer

Nel reggiseno 17 dosi di cocaina: arrestata

2commenti

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

Carabinieri

Quando la vendita dell'iPhone è una truffa

3commenti

Salsomaggiore

"Lorenzo, un ragazzo speciale"

Domani alle 15 il funerale

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

7commenti

via chiavari

Santa Barbara: i vigili del fuoco festeggiano con i bambini Foto

3737 interventi in un anno

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

12commenti

di corsa

I protagonisti del 2°Cross Country Montanari & Gruzza Foto

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

1commento

elezione

Beltrami nuovo vicepresidente nazionale della Federazione medici sportivi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

5commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

2commenti

gran bretagna

Gli automobilisti killer al telefonino rischieranno l'ergastolo

WEEKEND

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

Calciomercato

Cinque curiosità su Roberto D'Aversa

formula uno

Mercedes, Rossi: "Io al posto di Rosberg? Bello, non potrei dire no"

SOCIETA'

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

9commenti