Provincia-Emilia

Parte la nuova avventura per l'asilo di Coenzo

Parte la nuova avventura per l'asilo di Coenzo
0

Pierpaolo Cavatorti

Un gingko biloba per sancire l’inizio della nuova avventura. Partecipata manifestazione per i bambini della scuola per l’infanzia di Coenzo, ribattezzata «Clemente e Marina Benecchi» che insieme ai genitori hanno partecipato alla santa messa inaugurale. Una messa inficiata dal parroco mezzanese don Fermo Fanfoni che alla fine della cerimonia ha salutato i piccoli, volendoli accanto a sé ai piedi dell’altare. 
La piccola chiesa dedicata a San Siro gremita come nelle grandi occasioni ha infine applaudito i propri piccoli, detentori del futuro della frazione sorbolese. Tutti quindi all’asilo, per la seconda parte della cerimonia d’inaugurazione che ha visto i bambini alle prese con un’opera di giardinaggio: davanti all’edificio è stato piantato un albero, un ginkgo biloba, importante simbolo di forza e resistenza alle avversità, ma anche di simbolo di fecondità. «Il ginkgo è una delle poche piante sopravvissute al disastro nucleare di Hiroshima – ha detto Nadia Martelli, segretaria dell’associazione “Don Michele Silvani” che gestisce la scuola per l’infanzia – è un albero che viene regalato ai giovani sposi giapponesi come portafortuna ed è un albero che dona i primi frutti dopo tre generazioni. Che questo albero – ha concluso la segretaria – possa essere per la nostra scuola un simbolo di longevità e prosperità». 
Anche il sindaco Angela Zanichelli, intervenuta alla breve cerimonia con l’assessore alla Cultura Rita Buzzi, ha salutato i coenzesi dicendo: «State tranquilli che a Coenzo non faremo mancare mai il sostegno dell’amministrazione comunale. Quando due anni fa mi è stata proposta questa nuova soluzione per la gestione dell’asilo, ho accettato senza alcun dubbio. Una comunità come quella di Coenzo - ha concluso il sindaco - non poteva non farcela». La scuola materna della frazione sorbolese, già dallo scorso settembre è gestita dalla nuova associazione «Don Michele Silvani» tutta a traino coenzese. Oltre dalla retta, la scuola trae linfa vitale anche da piccole attività di volontariato dei genitori, come banchetti di vendita di torte o cene di comunità organizzate anche per alimentare lo il forte spirito di comunità, tipico della frazione coenzese. Un cambio di gestione forzato dopo l’annuncio shock del gennaio 2012 da parte delle suore di «Maria Consolatrice», che nel 2013 avrebbero abbandonato la struttura. Da qui, l’interessamento da parte dei residenti del paese che insieme all’amministrazione comunale hanno cercato una soluzione mediando con le suore e la diocesi di Parma, proprietaria degli stabili. La nuova scuola dell’infanzia porta il nome degli ideatori del primo comitato per la costruzione della struttura, nato nel 1925 a casa dei coniugi Benecchi. Insieme all’allora parroco don Michele Silvani, ne sostennero con forza la costruzione contribuendo con molti fondi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'eredità

televisione

Gabriele arriva in finale a L'eredità

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

parma calcio

Nuovo ds, tramonta Vagnati e rispunta Faggiano

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

1commento

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

15commenti

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

1commento

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

LA BACHECA

44 opportunità per trovare un lavoro

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

1commento

SOCIETA'

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)